Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Crasi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Il termine è talvolta inteso come sinonimo di Sinizesi.

La crasi (dal greco κρᾶσις, cràsis, "mescolanza") è un fenomeno linguistico fonetico che attiene alla catena del parlato e che avviene quando la vocale finale di una parola e quella iniziale della successiva si fondono in un'unica vocale, oppure in un dittongo.

Esempi: il termine ambaradan, crasi delle parole Amba Aradam (nome proprio di un massiccio dell'Etiopia, dove, nel 1936, durante la Guerra d'Etiopia, si svolse la cruenta Battaglia di Amba Aradam) oppure nazismo da nazionalsocialismo.

È un fenomeno molto comune in greco, in sanscrito, in arabo e in portoghese.

In retorica, il termine indica la contrazione di una vocale o di un dittongo alla fine di una parola con una vocale o dittongo all'inizio della parola seguente.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

linguistica Portale Linguistica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di linguistica