Gran Premio motociclistico del Giappone 2012

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Giappone GP del Giappone 2012
811º GP della storia del Motomondiale
15ª prova su 18 del 2012
Twin Ring Motegi road course map.svg
Data 14 ottobre 2012
Nome ufficiale AirAsia Grand Prix of Japan
Circuito Twin Ring Motegi
Percorso 4,801 km / 2,983 US mi
Clima sereno
Risultati
MotoGP
185º GP nella storia della classe
Distanza 24 giri, totale 115,224 km
Pole position Giro più veloce
Spagna Jorge Lorenzo Spagna Daniel Pedrosa
Yamaha in 1:44.969 Honda in 1:45.589
(nel giro 4 di 24)
Podio
1. Spagna Daniel Pedrosa
Honda
2. Spagna Jorge Lorenzo
Yamaha
3. Spagna Álvaro Bautista
Honda
Moto2
48º GP nella storia della classe
Distanza 23 giri, totale 110,423 km
Pole position Giro più veloce
Spagna Pol Espargaró Spagna Pol Espargaró
Kalex in 1:50.886 Kalex in 1:51.100
(nel giro 23 di 23)
Podio
1. Spagna Marc Márquez
Suter
2. Spagna Pol Espargaró
Kalex
3. Spagna Esteve Rabat
Kalex
Moto3
14º GP nella storia della classe
Distanza 20 giri, totale 96,020 km
Pole position Giro più veloce
Regno Unito Danny Kent Italia Alessandro Tonucci
KTM in 1:58.371 FTR Honda in 1:59.111
(nel giro 11 di 20)
Podio
1. Regno Unito Danny Kent
KTM
2. Spagna Maverick Viñales
FTR Honda
3. Italia Alessandro Tonucci
FTR Honda

Il Gran Premio motociclistico del Giappone 2012 è stato il quindicesimo Gran Premio della stagione 2012. Le gare si sono disputate il 14 ottobre 2012 presso il circuito di Motegi.

La gara della MotoGP ha visto la quinta vittoria stagionale per Daniel Pedrosa davanti a Jorge Lorenzo e ad Álvaro Bautista, in competizione per il podio durante la corsa con Cal Crutchlow, fermatosi all'ultimo giro senza carburante. Pedrosa ha ridotto così il distacco in classifica da Lorenzo a 28 punti.[1]

In Moto2 a vincere, per l'ottava volta in stagione, è stato Marc Márquez, in rimonta dopo un errore nella fase di partenza. Il pilota spagnolo non aveva infatti inserito la prima marcia, lasciandola la folle. Sorpassato dagli altri piloti, riesce a partire trovandosi però in ultima posizione. Márquez riesce a rimontare, tagliando per primo il traguardo davanti a Pol Espargaró e a Esteve Rabat. Con questo successo Márquez ha incrementato il vantaggio su Espargaró a 53 punti.[2]

In Moto3 prima vittoria nel motomondiale per Danny Kent, davanti a Maverick Viñales e Alessandro Tonucci, quest'ultimo al suo primo podio. Il leader della classifica Sandro Cortese ha chiuso sesto dopo un contatto all'ultimo giro con lo stesso Tonucci; sempre nell'ultimo giro collisione nel gruppo di testa tra Luis Salom e Jonas Folger costretti al ritiro. In classifica Cortese ha aumentato il vantaggio sul secondo, Viñales, a 56 punti.[3]

MotoGP[modifica | modifica sorgente]

Casey Stoner fa il suo rientro dall'infortunio patito a Indianapolis, mentre Iván Silva riprende il posto che aveva ceduto a David Salom nei due Gran Premi precedenti e Roberto Rolfo sostituisce Mattia Pasini al team Speed Master. In questa occasione è presente anche Katsuyuki Nakasuga su Yamaha in qualità di wildcard.[4]

Arrivati al traguardo[modifica | modifica sorgente]

Pos # Pilota Moto Giri Tempo Griglia Punti
1 26 Spagna Daniel Pedrosa Honda 24 42:31.569 2 25
2 99 Spagna Jorge Lorenzo Yamaha 24 +4.275 1 20
3 19 Spagna Álvaro Bautista Honda 24 +6.752 5 16
4 4 Italia Andrea Dovizioso Yamaha 24 +16.397 6 13
5 1 Australia Casey Stoner Honda 24 +20.566 7 11
6 6 Germania Stefan Bradl Honda 24 +24.567 8 10
7 46 Italia Valentino Rossi Ducati 24 +26.072 9 9
8 69 Stati Uniti Nicky Hayden Ducati 24 +36.724 10 8
9 21 Giappone Katsuyuki Nakasuga Yamaha 24 +36.794 11 7
10 8 Spagna Héctor Barberá Ducati 24 +1:10.729 12 6
11 17 Rep. Ceca Karel Abraham Ducati 24 +1:15.658 15 5
12 41 Spagna Aleix Espargaró ART 24 +1:22.769 13 4
13 5 Stati Uniti Colin Edwards Suter 24 +1:24.968 16 3
14 77 Regno Unito James Ellison ART 24 +1:29.388 20 2
15 51 Italia Michele Pirro FTR 24 +1:34.612 18 1
16 84 Italia Roberto Rolfo ART 24 +1:50.853 21

Ritirati[modifica | modifica sorgente]

# Pilota Moto Giri Motivo Griglia
35 Regno Unito Cal Crutchlow Yamaha 23 Ritiro 3
9 Italia Danilo Petrucci Ioda-Suter 23 Ritiro 19
22 Spagna Iván Silva BQR 14 Ritiro 22
14 Francia Randy De Puniet ART 14 Ritiro 14
11 Stati Uniti Ben Spies Yamaha 1 Incidente 4
68 Colombia Yonny Hernández BQR 1 Incidente 17

Moto2[modifica | modifica sorgente]

Randy Krummenacher e Marco Colandrea, infortunati, vengono sostituiti rispettivamente da Jesko Raffin e Kohta Nozane. Claudio Corti, licenziato dal team Italtrans Racing, viene rimpiazzato da Toni Elías.[5]

Nel Gran Premio di Francia Anthony West era risultato positivo a controlli antidoping. In seguito vengono annullati i risultati ottenuti nei 17 mesi successivi a quel GP, fra cui quello di questa gara.[6]

Arrivati al traguardo[modifica | modifica sorgente]

Pos # Pilota Moto Giri Tempo Griglia Punti
1 93 Spagna Marc Márquez Suter 23 42:56.171 2 25
2 40 Spagna Pol Espargaró Kalex 23 +0.415 1 20
3 80 Spagna Esteve Rabat Kalex 23 +9.584 3 16
4 45 Regno Unito Scott Redding Kalex 23 +11.069 4 13
5 12 Svizzera Thomas Lüthi Suter 23 +11.595 5 11
6 3 Italia Simone Corsi FTR 23 +18.383 12 10
7 30 Giappone Takaaki Nakagami Kalex 23 +18.672 11 9
8 5 Francia Johann Zarco Motobi 23 +28.226 6 8
9 49 Spagna Axel Pons Kalex 23 +28.451 13 7
10 77 Svizzera Dominique Aegerter Suter 23 +28.599 19 6
11 60 Spagna Julián Simón Suter 23 +28.971 8 5
12 81 Spagna Jordi Torres Suter 23 +29.815 16 4
13 19 Belgio Xavier Siméon Tech 3 23 +39.783 22 3
14 63 Francia Mike Di Meglio Kalex 23 +39.868 23 2
15 72 Giappone Yuki Takahashi FTR 23 +39.970 14 1
16 36 Finlandia Mika Kallio Kalex 23 +40.763 15
17 29 Italia Andrea Iannone Speed Up 23 +40.900 18
18 18 Spagna Nicolás Terol Suter 23 +44.379 9
19 15 San Marino Alex De Angelis FTR 23 +46.507 17
20 14 Thailandia Ratthapark Wilairot Suter 23 +55.561 25
21 88 Spagna Ricard Cardús AJR 23 +55.815 21
22 75 Giappone Tomoyoshi Koyama Suter 23 +56.051 27
23 23 Germania Marcel Schrötter Bimota 23 +56.492 24
24 8 Regno Unito Gino Rea Suter 23 +58.417 28
25 22 Italia Alessandro Andreozzi Speed Up 23 +1:12.398 26
26 82 Spagna Elena Rosell Speed Up 23 +1:39.841 31
27 57 Brasile Eric Granado Motobi 23 +1:40.787 32
28 20 Svizzera Jesko Raffin Kalex 22 +1 giro 30

Ritirati[modifica | modifica sorgente]

# Pilota Moto Giri Motivo Griglia
24 Spagna Toni Elías Kalex 19 Incidente 10
38 Regno Unito Bradley Smith Tech 3 3 Ritiro 7

Squalificati[modifica | modifica sorgente]

# Pilota Moto Giri Tempo Griglia
95 Australia Anthony West Speed Up 23 +29.609 20
31 Giappone Kohta Nozane FTR 6 29

Moto3[modifica | modifica sorgente]

Luigi Morciano non partecipa al Gran Premio per infortunio, mentre Jasper Iwema si separa dal team Moto FGR e viene sostituito da Josep Rodríguez. In questo Gran Premio sono iscritti due piloti in qualità di wildcard, vale a dire Hyuga Watanabe e Yuudai Kamei, entrambi su Honda.[7]

Arrivati al traguardo[modifica | modifica sorgente]

Pos # Pilota Moto Giri Tempo Griglia Punti
1 52 Regno Unito Danny Kent KTM 20 40:02.775 1 25
2 25 Spagna Maverick Viñales FTR Honda 20 +0.260 2 20
3 19 Italia Alessandro Tonucci FTR Honda 20 +2.352 5 16
4 42 Spagna Álex Rins Suter Honda 20 +3.404 13 13
5 63 Malesia Zulfahmi Khairuddin KTM 20 +3.645 4 11
6 11 Germania Sandro Cortese KTM 20 +13.394 3 10
7 44 Portogallo Miguel Oliveira Suter Honda 20 +15.523 11 9
8 96 Francia Louis Rossi FTR Honda 20 +15.739 8 8
9 7 Spagna Efrén Vázquez FTR Honda 20 +15.946 9 7
10 5 Italia Romano Fenati FTR Honda 20 +16.129 10 6
11 61 Australia Arthur Sissis KTM 20 +16.223 14 5
12 27 Italia Niccolò Antonelli FTR Honda 20 +16.371 12 4
13 31 Finlandia Niklas Ajo KTM 20 +28.368 23 3
14 12 Spagna Álex Márquez Suter Honda 20 +28.375 17 2
15 84 Rep. Ceca Jakub Kornfeil FTR Honda 20 +28.509 19 1
16 81 Giappone Hyuga Watanabe Honda 20 +31.071 21
17 26 Spagna Adrián Martín FTR Honda 20 +40.292 16
18 51 Giappone Kenta Fujii TSR Honda 20 +42.822 29
19 8 Australia Jack Miller Honda 20 +42.896 22
20 89 Francia Alan Techer TSR Honda 20 +47.451 20
21 17 Regno Unito John McPhee KRP Honda 20 +48.245 26
22 29 Germania Luca Amato Kalex KTM 20 +48.359 31
23 32 Spagna Isaac Viñales FTR Honda 20 +48.439 25
24 28 Spagna Josep Rodríguez FGR Honda 20 +1:03.762 30
25 30 Svizzera Giulian Pedone Suter Honda 20 +1:10.290 28
26 99 Regno Unito Danny Webb Mahindra 20 +1:10.484 32
27 82 Giappone Yuudai Kamei Honda 19 +1 giro 27

Ritirati[modifica | modifica sorgente]

# Pilota Moto Giri Motivo Griglia
94 Germania Jonas Folger Kalex KTM 19 Incidente 7
39 Spagna Luis Salom Kalex KTM 19 Incidente 6
23 Spagna Alberto Moncayo FTR Honda 19 Ritiro 15
41 Sudafrica Brad Binder Kalex KTM 14 Ritiro 18
9 Germania Toni Finsterbusch Honda 4 Ritiro 24

Non partiti[modifica | modifica sorgente]

# Pilota Moto Griglia
80 Italia Armando Pontone Ioda 33
20 Italia Riccardo Moretti Mahindra 34

Note[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Motomondiale - Stagione 2012
Flag of Qatar.svg Flag of Spain.svg Flag of Portugal.svg Flag of France.svg Flag of Catalonia.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Germany.svg Flag of Italy.svg Flag of the United States.svg Flag of Indianapolis.svg Flag of the Czech Republic.svg Flag of San Marino.svg Flag of Aragon.svg Flag of Japan.svg Flag of Malaysia.svg Flag of Australia.svg Flag of the Land of Valencia (official).svg
  Fairytale up blue.png

Edizione precedente:
2011
Gran Premio motociclistico del Giappone
Altre edizioni
Edizione successiva:
2013