Danilo Petrucci

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Danilo Petrucci
Danilo Petrucci.jpg
Petrucci nel 2012 a Phillip Island
Dati biografici
Nome Danilo Carlo Petrucci
Nazionalità Italia Italia
Motociclismo IlmorX3-003.png
Carriera
Carriera nel Motomondiale
Esordio 2012 in MotoGP
Miglior risultato finale 17º
GP disputati 45
Punti ottenuti 57
 

Danilo Carlo Petrucci (Terni, 24 ottobre 1990) è un pilota motociclistico italiano.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Nel 1998 raggiunta l'età per avere la licenza da pilota pratica minitrial in sella ad una Beta.

Nel 1999 è campione italiano di minitrial e nel 2000 Campione italiano minitrophy LEM. Dal 2002 al 2004 è campione regionale di minicross.

Partecipa ai campionati minicross su LEM nel 2000, su Kawasaki nel 2001, su Suzuki nel 2002 e in sella ad una Honda nel 2003 e 2004.

Dal 2006 partecipa a campionati di velocità in sella ad una Honda, per poi passare al trofeo Yamaha nel 2007 chiudendo 2º, nel 2008 e nel 2009 nel campionato europeo Superstock 600 con una Yamaha YZF-R6, nel secondo anno conquista 3 vittorie e 4 pole position.

Nel 2009 è vicecampione italiano Superstock 1000 e campione italiano Under 23 della categoria, con 4 podi in sei gare nella stagione di esordio con la 1000. Iscritto dalla FMI a rappresentare l'Italia al campionato europeo 2009 in gara unica, vince il titolo di Campione europeo Junior Stock 1000.

Nel 2010 partecipa con la Kawasaki ZX 10R del Team Pedercini sia alla Superstock 1000 FIM Cup che al Campionato italiano Superbike.[1][2] Campione italiano 2010 Superbike under 25 in sella alla Kawasaki ZX10R del team Pedercini e terzo nella classifica generale.

Nel 2011, supportato dal Team Italia della Federazione Motociclistica Italiana, partecipa alla Superstock 1000 FIM Cup ed al campionato Italiano Velocità categoria Stock 1000 in sella alla Ducati 1098R del team Barni Racing. Sempre da questa stagione agonistica entra a far parte del gruppo Sportivo Fiamme Oro della Polizia di Stato. Chiude la stagione con 10 pole position, 9 vittorie e 12 podi. Campione italiano Stock 1000 2011 con una gara di anticipo e vicecampione del Mondo Stock 1000 2011 a 2 punti dal vincitore.

Nel 2012 si sposta nel motomondiale in MotoGP nel team Came IodaRacing Project, iniziando la stagione in sella ad una Ioda TR003 per poi passare dal Gran Premio di San Marino ad una Suter MMX1 (marchiata ai fini del campionato costruttori come Ioda-Suter). Ottiene come miglior risultato un ottavo posto in Comunità Valenciana e termina la stagione al 19º posto con 27 punti.

Nel 2013 rimane nello stesso team, con compagno di squadra Lukáš Pešek. Ottiene come miglior risultato un undicesimo posto in Catalogna e termina la stagione al 17º posto con 26 punti.

Nel 2014 rimane nello stesso team, alla guida di una ART con specifiche Open. In questa stagione è costretto a saltare i Gran Premi di Spagna, Francia, Italia e Catalogna a causa della frattura del polso sinistro rimediata nel warm up del GP di Spagna.

Risultati nel motomondiale[modifica | modifica sorgente]

2012 Classe Moto Flag of Qatar.svg Flag of Spain.svg Flag of Portugal.svg Flag of France.svg Flag of Catalonia.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Germany.svg Flag of Italy.svg Flag of the United States.svg Flag of Indianapolis.svg Flag of the Czech Republic.svg Flag of San Marino.svg Flag of Aragon.svg Flag of Japan.svg Flag of Malaysia.svg Flag of Australia.svg Flag of the Land of Valencia (official).svg Punti Pos.
MotoGP Ioda e Ioda-Suter Rit 13 15 Rit 19 17 11 17 Rit Rit Rit 17 14 17 Rit 11 13 8 27 19º
2013 Classe Moto Flag of Qatar.svg Flag of Texas.svg Flag of Spain.svg Flag of France.svg Flag of Italy.svg Flag of Catalonia.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Germany.svg Flag of the United States.svg Flag of Indianapolis.svg Flag of the Czech Republic.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of San Marino.svg Flag of Aragon.svg Flag of Malaysia.svg Flag of Australia.svg Flag of Japan.svg Flag of the Land of Valencia (official).svg Punti Pos.
MotoGP Ioda-Suter Rit Rit 14 14 12 11 16 14 13 17 13 15 15 Rit 16 15 18 14 26 17º
2014 Classe Moto Flag of Qatar.svg Flag of Texas.svg Flag of Argentina.svg Flag of Spain.svg Flag of France.svg Flag of Italy.svg Flag of Catalonia.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Germany.svg Flag of Indianapolis.svg Flag of the Czech Republic.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of San Marino.svg Flag of Aragon.svg Flag of Japan.svg Flag of Australia.svg Flag of Malaysia.svg Flag of the Land of Valencia (official).svg Punti Pos.
MotoGP ART 14 17 Rit NP INF INF INF 15 15 Rit Rit 18 Rit 4
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto=Pole position
Corsivo=Giro più veloce
Gara non valida Non qual./Non part. Ritirato/Non class. Squalificato "-" Dato non disp.
Fonte dei dati: motogp.com, racingmemo.free.fr, autosport.com, jumpingjack.nl.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Superstock 1000 riders - dal sito ufficiale del mondiale superbike
  2. ^ Piloti CIV Superbike 2010 - dal sito ufficiale del campionato italiano velocità

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]