Michele Pirro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Michele Pirro
Michele Pirro Australia 2012.jpg
Pirro sulla FTR MGP12 del team Gresini nel 2012
Dati biografici
Nome Michele Pio Pirro[1]
Nazionalità Italia Italia
Motociclismo IlmorX3-003.png
Carriera
Carriera nel Motomondiale
Esordio 2003 in classe 125
Miglior risultato finale
GP disputati 80
GP vinti 1
Podi 2
Punti ottenuti 199
Pole position 1
Carriera in Supersport
Esordio 2009
Miglior risultato finale
GP disputati 26
GP vinti 1
Podi 2
Punti ottenuti 169
Pole position 2
Giri veloci 1
Carriera in Superbike
Esordio 2013
Miglior risultato finale 26°
GP disputati 2
Punti ottenuti 10
 

Michele Pio Pirro (San Giovanni Rotondo, 5 luglio 1986) è un pilota motociclistico italiano, campione europeo della 125 GP nel 2004.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Esordisce nella classe 125 del motomondiale nel 2003, correndo il Gran Premio casalingo in qualità di wildcard a bordo di un'Aprilia RS 125 R del RCGM Team, senza ottenere punti. Nel 2004 corre nuovamente in Italia, ancora come wildcard con il RCGM Team F.M.I., ed al GP della Comunità Valenciana in sostituzione dell'infortunato Marco Simoncelli con il team Rauch Bravo, in entrambe le gare sempre su Aprilia.

Nel 2005 corre con una Malaguti 125 per il team Malaguti Reparto Corse, ottenendo 3 punti nel GP di Cina e terminando la stagione al 33º posto, anche se non corre tutte le gare in calendario, perché dopo il GP d'Australia il suo posto viene preso da Jules Cluzel.

Nel 2006 ha continuato a correre ancora nella classe 125, con il numero 15, con una Aprilia RS 125 R del team WTR Blauer USA, senza ottenere punti. In questa stagione è costretto a saltare il GP di Spagna per infortunio e dopo il Gran Premio della Malesia viene sostituito da Andrea Iannone, anche se Pirro corre altre due gare con la Honda RS 125 R del team Humangest Racing.

Nel 2007 e nel 2008 si è aggiudicato il Campionato italiano velocità nella classe superstock 1000 in sella alla Yamaha YZF-R1 del team Yamaha Lorenzini by Leoni,[2] correndo negli stessi anni contestualmente anche la Superstock 1000 FIM Cup.

Nel 2009 partecipa al campionato mondiale Supersport con una Yamaha YZF R6 del team Yamaha Lorenzini by Leoni.[3] Il 20 giugno 2009 ottiene la sua prima pole position nel mondiale Supersport a Misano[4], non riuscendo, però, a sfruttarla ritirandosi in gara per problemi tecnici[5]. Conclude la sua prima stagione al dodicesimo posto nella classifica generale con 70 punti[6], ottenendo come miglior risultato in gara il sesto posto nel Gran Premio del Portogallo tenutosi sul circuito di Portimao.[7] Con la stessa moto e lo stesso team si laurea campione italiano Supersport.[8]

Il 19 novembre 2009 viene annunciata la sua partecipazione nel 2010 al campionato mondiale Supersport con una Honda CBR600RR del team HANNspree Ten Kate Honda.[9]

Sempre nel 2010 corre nel motomondiale il GP d'Aragona in Moto2, in sostituzione dell'infortunato Vladimir Ivanov sulla Moriwaki MD600 del Gresini Racing Moto2, ottenendo due punti.

Nel 2011 viene ingaggiato dal team Gresini Racing Moto2 questa volta come pilota titolare; il suo compagno di squadra è Yuki Takahashi. Ottiene un terzo posto al GP di Gran Bretagna ed anche la pole position nel Gran Premio della Comunità Valenciana davanti al suo compagno di squadra Yuki Takahashi, vincendo domenica 6 novembre la sua prima gara nel motomondiale su pista bagnata, esibendo il numero 58 in memoria di Marco Simoncelli. Termina la stagione al 9º posto con 84 punti.

Nel 2012 passa in MotoGP, rimanendo nel team Gresini, che gli affida una FTR MGP12 che sfrutta il nuovo regolamento per le moto CRT. Ottiene come miglior risultato un quinto posto in Comunità Valenciana e termina la stagione al 15º posto con 43 punti.

Nel corso del 2013, il team Ducati MotoGP ha ingaggiato Michele Pirro come tester per lo sviluppo della nuova GP13. Corre in Spagna, Italia e Comunità Valenciana come wildcard e in Francia, Catalogna, Olanda, Germania, Repubblica Ceca, Gran Bretagna e San Marino come sostituto dell'infortunato Ben Spies nel team Pramac Racing. Nonostante Ben Spies sia infortunato fino al termine della stagione, Pirro non proseguirà nella sostituzione del pilota statunitense in quanto impegnato in importanti test per la Ducati.[10] Corre le ultime due prove del mondiale Superbike in sostituzione dell'infortunato Carlos Checa sulla Ducati 1199 del team Alstare.

Nel 2014, a causa dell'infortunio del pilota titolare Cal Crutchlow, la Ducati lo chiama nuovamente in Moto GP per correre il Gran Premio d'Argentina. Corre come wildcard in Spagna, Italia, Catalogna e Repubblica Ceca.

Risultati in gara[modifica | modifica sorgente]

Motomondiale[modifica | modifica sorgente]

2003 Classe Moto Flag of Japan.svg Flag of South Africa.svg Flag of Spain.svg Flag of France.svg Flag of Italy.svg Flag of Catalonia.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of the Czech Republic.svg Flag of Portugal.svg Flag of Brazil.svg Flag of the Pacific Community.svg Flag of Malaysia.svg Flag of Australia.svg Flag of the Land of Valencia (official).svg Punti Pos.
125 Aprilia 29 0
2004 Classe Moto Flag of South Africa.svg Flag of Spain.svg Flag of France.svg Flag of Italy.svg Flag of Catalonia.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Brazil.svg Flag of Germany.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of the Czech Republic.svg Flag of Portugal.svg Flag of Japan.svg Flag of Qatar.svg Flag of Malaysia.svg Flag of Australia.svg Flag of the Land of Valencia (official).svg Punti Pos.
125 Aprilia 19 16 0
2005 Classe Moto Flag of Spain.svg Flag of Portugal.svg Flag of the People's Republic of China.svg Flag of France.svg Flag of Italy.svg Flag of Catalonia.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of the United States.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of the Czech Republic.svg Flag of Japan.svg Flag of Malaysia.svg Flag of Qatar.svg Flag of Australia.svg Flag of Turkey.svg Flag of the Land of Valencia (official).svg Punti Pos.
125 Malaguti Rit 19 13 Rit 19 Rit Rit NE Rit Rit Rit Rit Rit Rit Rit 3 33º
2006 Classe Moto Flag of Spain.svg Flag of Qatar.svg Flag of Turkey.svg Flag of the People's Republic of China.svg Flag of France.svg Flag of Italy.svg Flag of Catalonia.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of the United States.svg Flag of the Czech Republic.svg Flag of Malaysia.svg Flag of Australia.svg Flag of Japan.svg Flag of Portugal.svg Flag of the Land of Valencia (official).svg Punti Pos.
125 Aprilia e Honda Inf 18 Rit 25 23 Rit 20 Rit Rit 23 NE 19 24 Rit 0
2010 Classe Moto Flag of Qatar.svg Flag of Spain.svg Flag of France.svg Flag of Italy.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Catalonia.svg Flag of Germany.svg Flag of the United States.svg Flag of the Czech Republic.svg Flag of Indianapolis.svg Flag of San Marino.svg Flag of Aragon.svg Flag of Japan.svg Flag of Malaysia.svg Flag of Australia.svg Flag of Portugal.svg Flag of the Land of Valencia (official).svg Punti Pos.
Moto2 Moriwaki NE 14 2 36º
2011 Classe Moto Flag of Qatar.svg Flag of Spain.svg Flag of Portugal.svg Flag of France.svg Flag of Catalonia.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Italy.svg Flag of Germany.svg Flag of the United States.svg Flag of the Czech Republic.svg Flag of Indianapolis.svg Flag of San Marino.svg Flag of Aragon.svg Flag of Japan.svg Flag of Australia.svg Flag of Malaysia.svg Flag of the Land of Valencia (official).svg Punti Pos.
Moto2 Moriwaki 8 9 22 14 12 3 17 Rit 10 NE 18 20 14 Rit 13 14 7 1 84
2012 Classe Moto Flag of Qatar.svg Flag of Spain.svg Flag of Portugal.svg Flag of France.svg Flag of Catalonia.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Germany.svg Flag of Italy.svg Flag of the United States.svg Flag of Indianapolis.svg Flag of the Czech Republic.svg Flag of San Marino.svg Flag of Aragon.svg Flag of Japan.svg Flag of Malaysia.svg Flag of Australia.svg Flag of the Land of Valencia (official).svg Punti Pos.
MotoGP FTR NC Rit 14 14 14 13 9 Rit SQ Rit Rit 14 10 15 15 12 14 5 43 15º
2013 Classe Moto Flag of Qatar.svg Flag of Texas.svg Flag of Spain.svg Flag of France.svg Flag of Italy.svg Flag of Catalonia.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Germany.svg Flag of the United States.svg Flag of Indianapolis.svg Flag of the Czech Republic.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of San Marino.svg Flag of Aragon.svg Flag of Malaysia.svg Flag of Australia.svg Flag of Japan.svg Flag of the Land of Valencia (official).svg Punti Pos.
MotoGP Ducati 11 8 7 10 14 10 12 12 10 10 56 13º
2014 Classe Moto Flag of Qatar.svg Flag of Texas.svg Flag of Argentina.svg Flag of Spain.svg Flag of France.svg Flag of Italy.svg Flag of Catalonia.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Germany.svg Flag of Indianapolis.svg Flag of the Czech Republic.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of San Marino.svg Flag of Aragon.svg Flag of Japan.svg Flag of Australia.svg Flag of Malaysia.svg Flag of the Land of Valencia (official).svg Punti Pos.
MotoGP Ducati 17 Rit 11 14 12 11
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto=Pole position
Corsivo=Giro più veloce
Gara non valida Non qual./Non part. Ritirato/Non class. Squalificato "-" Dato non disp.
Fonte dei dati: motogp.com, racingmemo.free.fr, autosport.com, jumpingjack.nl.

Campionato mondiale Supersport[modifica | modifica sorgente]

2009 Moto Flag of Australia.svg Flag of Qatar.svg Flag of Spain.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Italy.svg Flag of South Africa.svg Flag of the United States.svg Flag of San Marino.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of the Czech Republic.svg Flag of Germany.svg Flag of Italy.svg Flag of France.svg Flag of Portugal.svg Punti Pos.
Yamaha 12 11 7 10 7 9 8 Rit 15 Rit Rit 11 10 6 70 11º
2010 Moto Flag of Australia.svg Flag of Portugal.svg Flag of Spain.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Italy.svg Flag of South Africa.svg Flag of the United States.svg Flag of San Marino.svg Flag of the Czech Republic.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Italy.svg Flag of France.svg Punti Pos.
Honda Rit 3 11 Rit 4 4 5 Rit Rit 8 1 8 99
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto=Pole position
Corsivo=Giro più veloce
Gara non valida Non qual./Non part. Ritirato/Non class. Squalificato "-" Dato non disp.

Campionato mondiale Superbike[modifica | modifica sorgente]

2013 Moto Flag of Australia.svg Flag of Spain.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Italy.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Portugal.svg Flag of Italy.svg Flag of Russia.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Turkey.svg Flag of the United States.svg Flag of France.svg Flag of Spain.svg Punti Pos.
Ducati 6 Rit 10 26º
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto=Pole position
Corsivo=Giro più veloce
Non disputata/Non valida Non qual./Non part. Squalificato Ritirato

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Bollettino ufficiale del personale - Supplemento straordinario n. 1/18 bis, Ministero dell'Interno, 12 luglio 2011, p. 5. URL consultato il 23 settembre 2013.
  2. ^ Albo d'oro CIV - dal sito ufficiale del Campionato Italiano Velocità
  3. ^ Michele Pirro fa il salto in SuperSport 600 con il team Yamaha - dal sito ufficiale di Michele Pirro
  4. ^ Misano, Supersport - Qualifying - dal sito ufficiale superbike
  5. ^ Misano, Supersport - Results Aggregate - dal sito ufficiale superbike
  6. ^ Portimao, Supersport - Championship Standings - dal sito ufficiale superbike
  7. ^ Portimao, Supersport - Results Race - dal sito ufficiale superbike
  8. ^ SUPERSPORT 600 - Classifica di Campionato - dal sito ufficiale del Campionato Italiano Velocità
  9. ^ Michele Pirro joins Hannspree Ten Kate Honda - dal sito ufficiale Hannspree Ten Kate Honda
  10. ^ MotoGP Misano 2013: stagione già finita per Ben Spies, Ducati Pramac cerca il sostituto - dal sito motoblog.it

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]