Gran Premio motociclistico della Malesia 2012

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Malesia GP della Malesia 2012
812º GP della storia del Motomondiale
16ª prova su 18 del 2012
Sepang.svg
Data 21 ottobre 2012
Nome ufficiale Malaysian Motorcycle Grand Prix
Circuito Circuito di Sepang
Percorso 5,548 km / 3,447 US mi
Clima Nuvoloso, pioggia
Risultati
MotoGP
186º GP nella storia della classe
Distanza 13 giri, totale 72,124 km
Pole position Giro più veloce
Spagna Jorge Lorenzo Spagna Daniel Pedrosa
Yamaha in 2:00.334 Honda in 2:14.670
(nel giro 7 di 13)
Podio
1. Spagna Daniel Pedrosa
Honda
2. Spagna Jorge Lorenzo
Yamaha
3. Australia Casey Stoner
Honda
Moto2
49º GP nella storia della classe
Distanza 15 giri, totale 83,220 km
Pole position Giro più veloce
Spagna Pol Espargaró Malesia Hafizh Syahrin
Kalex in 2:06.962 FTR in 2:23.707
(nel giro 10 di 15)
Podio
1. San Marino Alex De Angelis
FTR
2. Regno Unito Gino Rea
Suter
3. Malesia Hafizh Syahrin
FTR
Moto3
15º GP nella storia della classe
Distanza 18 giri, totale 99,864 km
Pole position Giro più veloce
Malesia Zulfahmi Khairuddin Malesia Zulfahmi Khairuddin
KTM in 2:13.885 KTM in 2:15.142
(nel giro 2 di 18)
Podio
1. Germania Sandro Cortese
KTM
2. Malesia Zulfahmi Khairuddin
KTM
3. Germania Jonas Folger
Kalex KTM

Il Gran Premio motociclistico della Malesia 2012 è stato il sedicesimo Gran Premio della stagione 2012. Le gare si sono disputate il 21 ottobre 2012 presso il circuito di Sepang.

La corsa della MotoGP si è disputata in condizioni di bagnato e l'aumento dell'intensità della pioggia ne ha determinato la conclusione anticipata. Il vincitore è stato Daniel Pedrosa, al sesto successo stagionale, e con lui sul podio sono saliti Jorge Lorenzo e Casey Stoner. In classifica Lorenzo ha mantenuto un vantaggio di 23 punti su Pedrosa, con due gare in programma prima del termine del campionato.[1]

Come per la MotoGP, anche in Moto2 le avverse condizioni meteo hanno causato la sospensione della corsa prima del suo completamento; la vittoria è andata ad Alex De Angelis, al primo successo stagionale, davanti a Gino Rea e Hafizh Syahrin, entrambi al loro primo podio nel motomondiale. Riguardo alla competizione per il titolo piloti, Pol Espargaró, piazzatosi 10º, ha approfittato solo parzialmente del ritiro per caduta del capoclassifica Marc Márquez, il quale è rimasto con 47 punti di vantaggio al termine di questo Gran Premio.[2]

La gara della Moto3, l'unica a disputarsi sulla distanza completa, è stata vinta da Sandro Cortese, che con questo risultato ha ottenuto la certezza matematica del titolo mondiale con due gare di anticipo; dietro di lui si sono piazzati Zulfahmi Khairuddin, primo pilota malese a far segnare una pole position e un podio nel motomondiale, e Jonas Folger.[3] Maverick Viñales, che si trovava secondo in classifica alla vigilia del Gran Premio, a seguito di contrasti con la propria squadra aveva invece deciso di rinunciare a partecipare all'evento fin dalle prime prove libere.[4]

MotoGP[modifica | modifica sorgente]

La gara è stata sospesa con la bandiera rossa nel corso del 15º dei 20 giri previsti per il peggioramento delle condizioni meteorologiche. Non essendo stato possibile effettuare una ripartenza e percorrere i giri rimanenti, la gara è stata considerata conclusa e l'ordine d'arrivo è quello rilevato al 13º giro. Essendo stati completati due terzi della distanza originaria, è stato attribuito punteggio pieno.[1] Roberto Rolfo, non essendo riuscito a rientrare ai box entro il limite di tempo di 5 minuti dall'esposizione della bandiera rossa a causa di una caduta,[5] è stato estromesso dalla classifica definitiva.

Arrivati al traguardo[modifica | modifica sorgente]

Pos # Pilota Moto Giri Tempo Griglia Punti
1 26 Spagna Daniel Pedrosa Honda 13 29:29.049 2 25
2 99 Spagna Jorge Lorenzo Yamaha 13 +3.774 1 20
3 1 Australia Casey Stoner Honda 13 +7.144 4 16
4 69 Stati Uniti Nicky Hayden Ducati 13 +10.518 9 13
5 46 Italia Valentino Rossi Ducati 13 +16.759 11 11
6 19 Spagna Álvaro Bautista Honda 13 +17.276 10 10
7 8 Spagna Héctor Barberá Ducati 13 +50.282 7 9
8 41 Spagna Aleix Espargaró ART 13 +51.585 12 8
9 77 Regno Unito James Ellison ART 13 +56.676 16 7
10 17 Rep. Ceca Karel Abraham Ducati 13 +57.622 14 6
11 9 Italia Danilo Petrucci Ioda-Suter 13 +1:02.805 17 5
12 51 Italia Michele Pirro FTR 13 +1:02.891 15 4
13 4 Italia Andrea Dovizioso Yamaha 13 +1:28.989 3 3

Squalificato[modifica | modifica sorgente]

# Pilota Moto Giri Tempo Griglia
84 Italia Roberto Rolfo ART 13 +1:23.890 19

Ritirati[modifica | modifica sorgente]

# Pilota Moto Giri Motivo Griglia
6 Germania Stefan Bradl Honda 11 Incidente 8
35 Regno Unito Cal Crutchlow Yamaha 10 Incidente 5
14 Francia Randy De Puniet ART 10 Incidente 13
22 Spagna Iván Silva BQR 10 Incidente 20
5 Stati Uniti Colin Edwards Suter 10 Ritiro 18
11 Stati Uniti Ben Spies Yamaha 8 Incidente 6

Non partito[modifica | modifica sorgente]

# Pilota Moto Motivo
68 Colombia Yonny Hernández BQR Infortunio

Moto2[modifica | modifica sorgente]

Randy Krummenacher, infortunato, è stato sostituito da Jesko Raffin. A questo Gran Premio è anche iscritto Hafizh Syahrin in qualità di wildcard.

La corsa è stata interrotta durante il 17º dei 19 giri previsti per l'incremento dell'intensità della pioggia; il risultato finale è quello relativo al 15º passaggio.[2] Alessandro Andreozzi, non essendo rientrato nella corsia dei box entro 5 minuti dall'esposizione della bandiera rossa, non risulta tra i piloti classificati.

Nel Gran Premio di Francia Anthony West era risultato positivo a controlli antidoping. In seguito vengono annullati i risultati ottenuti nei 17 mesi successivi a quel GP, fra cui quello di questa gara, in cui era arrivato secondo; Gino Rea diventa quindi secondo e Hafizh Syahrin sale sul terzo gradino del podio.[6]

Arrivati al traguardo[modifica | modifica sorgente]

Pos # Pilota Moto Giri Tempo Griglia Punti
1 15 San Marino Alex De Angelis FTR 15 36:57.793 9 25
2 8 Regno Unito Gino Rea Suter 15 +1.363 22 20
3 86 Malesia Hafizh Syahrin FTR 15 +2.941 27 16
4 60 Spagna Julián Simón Suter 15 +7.583 13 13
5 29 Italia Andrea Iannone Speed Up 15 +10.062 11 11
6 36 Finlandia Mika Kallio Kalex 15 +23.078 15 10
7 38 Regno Unito Bradley Smith Tech 3 15 +26.957 6 9
8 77 Svizzera Dominique Aegerter Suter 15 +30.063 10 8
9 80 Spagna Esteve Rabat Kalex 15 +31.514 7 7
10 40 Spagna Pol Espargaró Kalex 15 +31.746 1 6
11 45 Regno Unito Scott Redding Kalex 15 +37.108 2 5
12 24 Spagna Toni Elías Kalex 15 +38.627 28 4
13 49 Spagna Axel Pons Kalex 15 +39.095 17 3
14 88 Spagna Ricard Cardús AJR 15 +40.686 26 2
15 72 Giappone Yuki Takahashi FTR 15 +40.757 23 1
16 75 Giappone Tomoyoshi Koyama Suter 15 +41.859 21
17 23 Germania Marcel Schrötter Bimota 15 +46.760 25
18 20 Svizzera Jesko Raffin Kalex 15 +1:10.712 30
19 82 Spagna Elena Rosell Speed Up 15 +1:17.807 31
20 10 Svizzera Marco Colandrea FTR 15 +1:19.320 32
21 14 Thailandia Ratthapark Wilairot Suter 15 +1:27.281 16
22 3 Italia Simone Corsi FTR 15 +1:41.865 12

Squalificati[modifica | modifica sorgente]

# Pilota Moto Giri Tempo Griglia
95 Australia Anthony West Speed Up 15 +0.710 19
22 Italia Alessandro Andreozzi Speed Up 15 +1:28.788 29

Ritirati[modifica | modifica sorgente]

# Pilota Moto Giri Motivo Griglia
12 Svizzera Thomas Lüthi Suter 14 Incidente 8
63 Francia Mike Di Meglio Kalex 14 Ritiro 14
93 Spagna Marc Márquez Suter 12 Incidente 3
18 Spagna Nicolás Terol Suter 12 Incidente 20
81 Spagna Jordi Torres Suter 12 Incidente 18
57 Brasile Eric Granado Motobi 6 Ritiro 33
30 Giappone Takaaki Nakagami Kalex 2 Incidente 4
5 Francia Johann Zarco Motobi 0 Incidente 5
19 Belgio Xavier Siméon Tech 3 0 Incidente 24

Moto3[modifica | modifica sorgente]

Luigi Morciano, infortunato, non ha partecipato al Gran Premio e non è stato sostituito. Maverick Viñales, regolarmente iscritto all'evento, fin dalla prima sessione di prove libere e nel corso dell'intero fine settimana non ha fatto registrare alcun tempo valido,[7] dato il suo rifiuto di correre maturato nell'immediata vigilia del Gran Premio.[4]

Luis Salom, qualificatosi in quinta posizione, è stato arretrato di cinque posizioni sulla griglia di partenza per aver causato un incidente con Jonas Folger nel Gran Premio precedente.[8]

Arrivati al traguardo[modifica | modifica sorgente]

Pos # Pilota Moto Giri Tempo Griglia Punti
1 11 Germania Sandro Cortese KTM 18 40:54.123 3 25
2 63 Malesia Zulfahmi Khairuddin KTM 18 +0.028 1 20
3 94 Germania Jonas Folger Kalex KTM 18 +0.247 2 16
4 39 Spagna Luis Salom Kalex KTM 18 +8.503 10 13
5 44 Portogallo Miguel Oliveira Suter Honda 18 +8.674 5 11
6 52 Regno Unito Danny Kent KTM 18 +9.335 11 10
7 42 Spagna Álex Rins Suter Honda 18 +18.973 8 9
8 7 Spagna Efrén Vázquez FTR Honda 18 +25.419 6 8
9 31 Finlandia Niklas Ajo KTM 18 +30.714 16 7
10 26 Spagna Adrián Martín FTR Honda 18 +30.763 9 6
11 61 Australia Arthur Sissis KTM 18 +30.886 21 5
12 41 Sudafrica Brad Binder Kalex KTM 18 +31.019 7 4
13 8 Australia Jack Miller Honda 18 +31.225 19 3
14 12 Spagna Álex Márquez Suter Honda 18 +31.313 24 2
15 27 Italia Niccolò Antonelli FTR Honda 18 +31.649 12 1
16 84 Rep. Ceca Jakub Kornfeil FTR Honda 18 +31.715 14
17 19 Italia Alessandro Tonucci FTR Honda 18 +31.790 13
18 23 Spagna Alberto Moncayo FTR Honda 18 +32.147 15
19 32 Spagna Isaac Viñales FTR Honda 18 +39.364 18
20 5 Italia Romano Fenati FTR Honda 18 +45.824 17
21 89 Francia Alan Techer TSR Honda 18 +46.622 20
22 17 Regno Unito John McPhee KRP Honda 18 +46.672 26
23 9 Germania Toni Finsterbusch Honda 18 +46.790 22
24 29 Germania Luca Amato Kalex KTM 18 +1:09.086 30
25 28 Spagna Josep Rodríguez FGR Honda 18 +1:15.734 23
26 30 Svizzera Giulian Pedone Suter Honda 18 +1:33.717 27
27 51 Giappone Kenta Fujii TSR Honda 18 +1:33.811 28
28 80 Italia Armando Pontone Ioda 18 +1:54.114 29

Ritirati[modifica | modifica sorgente]

# Pilota Moto Giri Motivo Griglia
99 Regno Unito Danny Webb Mahindra 8 Ritiro 25
96 Francia Louis Rossi FTR Honda 5 Incidente 4
20 Italia Riccardo Moretti Mahindra 1 Ritiro 31

Note[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Motomondiale - Stagione 2012
Flag of Qatar.svg Flag of Spain.svg Flag of Portugal.svg Flag of France.svg Flag of Catalonia.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Germany.svg Flag of Italy.svg Flag of the United States.svg Flag of Indianapolis.svg Flag of the Czech Republic.svg Flag of San Marino.svg Flag of Aragon.svg Flag of Japan.svg Flag of Malaysia.svg Flag of Australia.svg Flag of the Land of Valencia (official).svg
  Fairytale up blue.png

Edizione precedente:
2011
Gran Premio motociclistico della Malesia
Altre edizioni
Edizione successiva:
2013