Gran Premio motociclistico di Spagna 2012

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Spagna GP di Spagna 2012
798º GP della storia del Motomondiale
2ª prova su 18 del 2012
Circuit Jerez.png
Data 29 aprile 2012
Nome ufficiale Gran Premio bwin de España
Circuito Circuito di Jerez
Percorso 4,423 km / 2,748 US mi
Circuito stradale veloce
Clima variabile
Risultati
MotoGP
172º GP nella storia della classe
Distanza 27 giri, totale 119,421 km
Pole position Giro più veloce
Spagna Jorge Lorenzo Regno Unito Cal Crutchlow
Yamaha in 1:39.532 Yamaha in 1:40.019
(nel giro 15 di 27)
Podio
1. Australia Casey Stoner
Honda
2. Spagna Jorge Lorenzo
Yamaha
3. Spagna Daniel Pedrosa
Honda
Moto2
36º GP nella storia della classe
Distanza 17 giri, totale 75,191 km
Pole position Giro più veloce
Spagna Marc Márquez Svizzera Randy Krummenacher
Suter in 1:43.005 Kalex in 1:44.905
(nel giro 7 di 17)
Podio
1. Spagna Pol Espargaró
Kalex
2. Spagna Marc Márquez
Suter
3. Svizzera Thomas Lüthi
Suter
Moto3
2º GP nella storia della classe
Distanza 23 giri, totale 101,729 km
Pole position Giro più veloce
Spagna Álex Rins Italia Romano Fenati
Suter Honda in 1:57.507 FTR Honda in 1:52.774
(nel giro 21 di 23)
Podio
1. Italia Romano Fenati
FTR Honda
2. Spagna Luis Salom
Kalex KTM
3. Germania Sandro Cortese
KTM

Il Gran Premio motociclistico di Spagna, che si è corso il 29 aprile 2012, è il secondo Gran Premio della stagione 2012. La gara si è disputata sul circuito di Jerez de la Frontera. Nelle tre classi i vincitori sono stati in MotoGP Casey Stoner, in Moto2 Pol Espargaró, alla prima vittoria nella classe, e in Moto3 Romano Fenati, al primo successo nel motomondiale.

Prove e qualifiche[modifica | modifica wikitesto]

Moto3[modifica | modifica wikitesto]

Le sessioni di prove libere hanno visto il miglior tempo di Romano Fenati su FTR Honda nella prima, mentre nelle altre due il più veloce è stato Miguel Oliveira su Suter Honda. La pole position è stata conquistata da Álex Rins, compagno di squadra di Oliveira, su Suter Honda. Nella sessione di qualifica si è avuta questa situazione:

  1. Spagna Álex Rins - Suter Honda 1:57.507
  2. Germania Sandro Cortese - KTM 1:57.519
  3. Portogallo Miguel Oliveira - Suter Honda 1:57.975

Moto2[modifica | modifica wikitesto]

Nella prima e nella terza sessione di prove il più veloce è stato Johann Zarco in sella alla TSR Motobi; Nella seconda il più veloce è Mika Kallio su Kalex. La pole position viene conquistata da Marc Márquez. Nella sessione di qualifica si è avuta questa situazione:

  1. Spagna Marc Márquez - Suter 1:43.005
  2. Giappone Takaaki Nakagami - Kalex 1:43.085
  3. Spagna Pol Espargaró - Kalex 1:43.273

MotoGP[modifica | modifica wikitesto]

La prima sessione di prove è stata segnata dalla pioggia: infatti sono scesi in pista solo otto piloti (tre classificati); il miglior tempo è di Iván Silva su BQR (1:48.674), seguito da Stefan Bradl su Honda e Randy De Puniet con la ART. Nella seconda sessione il migliore è Daniel Pedrosa (Honda) in 1:50.780 seguito da Valentino Rossi (Ducati) e Jorge Lorenzo (Yamaha). Nella terza sessione davanti c'è ancora Pedrosa (1:50.121), seguito da Lorenzo su Yamaha e da Stoner su Honda. Nella sessione di qualifica si è avuta invece questa situazione:

  1. Spagna Jorge Lorenzo - Yamaha 1:39.532
  2. Spagna Daniel Pedrosa - Honda 1:39.667
  3. Stati Uniti Nicky Hayden - Ducati 1:40.563

MotoGP[modifica | modifica wikitesto]

Arrivati al traguardo[modifica | modifica wikitesto]

Pos # Pilota Moto Giri Tempo Griglia Punti
1 1 Australia Casey Stoner Honda 27 45:33.897 5 25
2 99 Spagna Jorge Lorenzo Yamaha 27 +0.947 1 20
3 26 Spagna Dani Pedrosa Honda 27 +2.063 2 16
4 35 Regno Unito Cal Crutchlow Yamaha 27 +2.465 4 13
5 4 Italia Andrea Dovizioso Yamaha 27 +18.100 7 11
6 19 Spagna Álvaro Bautista Honda 27 +21.395 8 10
7 6 Germania Stefan Bradl Honda 27 +28.637 9 9
8 69 Stati Uniti Nicky Hayden Ducati 27 +28.869 3 8
9 46 Italia Valentino Rossi Ducati 27 +34.852 13 7
10 8 Spagna Héctor Barberá Ducati 27 +35.103 12 6
11 11 Stati Uniti Ben Spies Yamaha 27 +38.041 6 5
12 41 Spagna Aleix Espargaró ART 27 +1:12.728 12 4
13 9 Italia Danilo Petrucci Ioda 27 +1:18.669 18 3
14 54 Italia Mattia Pasini ART 27 +1:29.142 16 2
15 22 Spagna Iván Silva BQR 27 +1:32.478 19 1
16 5 Stati Uniti Colin Edwards Suter 27 +1:40.577 21
17 17 Rep. Ceca Karel Abraham Ducati 26 +1 giro 11

Ritirati[modifica | modifica wikitesto]

# Pilota Moto Giri Motivo Griglia
14 Francia Randy de Puniet ART 25 Ritiro 10
77 Regno Unito James Ellison ART 24 Ritiro 20
51 Italia Michele Pirro FTR 18 Ritiro 15
68 Colombia Yonny Hernández BQR 0 Ritiro 17

Moto2[modifica | modifica wikitesto]

La gara è stata fermata con la bandiera rossa dopo 17 giri per pioggia ed è stata dichiarata conclusa.[1]

Arrivati al traguardo[modifica | modifica wikitesto]

Pos # Pilota Moto Giri Tempo Griglia Punti
1 40 Spagna Pol Espargaró Kalex 17 30:12.879 3 25
2 93 Spagna Marc Márquez Suter 17 +0.241 1 20
3 12 Svizzera Thomas Lüthi Suter 17 +0.483 4 16
4 45 Regno Unito Scott Redding Kalex 17 +4.414 12 13
5 30 Giappone Takaaki Nakagami Kalex 17 +4.837 2 11
6 71 Italia Claudio Corti Kalex 17 +5.881 6 10
7 36 Finlandia Mika Kallio Kalex 17 +6.149 5 9
8 77 Svizzera Dominique Aegerter Suter 17 +7.097 15 8
9 24 Spagna Toni Elías Suter 17 +7.866 16 7
10 5 Francia Johann Zarco Motobi 17 +8.680 10 6
11 38 Regno Unito Bradley Smith Tech 3 17 +9.382 19 5
12 15 San Marino Alex De Angelis Suter 17 +9.768 11 4
13 19 Belgio Xavier Siméon Tech 3 17 +10.433 17 3
14 29 Italia Andrea Iannone Speed Up 17 +31.366 13 2
15 8 Regno Unito Gino Rea Moriwaki 17 +31.504 23 1
16 95 Australia Anthony West Moriwaki 17 +34.172 29
17 3 Italia Simone Corsi FTR 17 +34.450 18
18 49 Spagna Axel Pons Kalex 17 +36.410 26
19 88 Spagna Ricard Cardús AJR 17 +36.803 20
20 47 Spagna Ángel Rodríguez FTR 17 +37.449 24
21 72 Giappone Yuki Takahashi Suter 17 +39.465 22
22 4 Svizzera Randy Krummenacher Kalex 17 +45.782 9
23 60 Spagna Julián Simón Suter 17 +46.163 25
24 7 Svezia Alexander Lundh MZ-RE Honda 17 +46.251 27
25 44 Italia Roberto Rolfo Suter 17 +59.593 21
26 14 Thailandia Ratthapark Wilairot Moriwaki 17 +59.987 30
27 18 Spagna Nicolás Terol Suter 17 +1:01.010 28
28 80 Spagna Esteve Rabat Kalex 16 +1 giro 7

Ritirati[modifica | modifica wikitesto]

# Pilota Moto Giri Motivo Griglia
76 Germania Max Neukirchner Kalex 12 Incidente 14
63 Francia Mike Di Meglio Speed Up 8 Incidente 8
10 Svizzera Marco Colandrea FTR 6 Incidente 32
82 Spagna Elena Rosell Moriwaki 4 Incidente 31

Moto3[modifica | modifica wikitesto]

In questo Gran Premio sono stati ammessi in qualità di wild card Álex Márquez con una Suter Honda del team Estrella Galicia 0,0 e Josep Rodríguez con una FTR Honda del team Wild Wolf BST. Per quanto riguarda i piloti titolari, ha marcato il suo esordio stagionale con la Oral del team Ambrogio Next Racing Giulian Pedone, che aveva saltato il GP del Qatar per un infortunio patito nei test invernali;[2] non prende parte al weekend Jonas Folger del team Ioda Racing per una forma di mononucleosi.[3]

Arrivati al traguardo[modifica | modifica wikitesto]

Pos # Pilota Moto Giri Tempo Griglia Punti
1 5 Italia Romano Fenati FTR Honda 23 43:50.885 10 25
2 39 Spagna Luis Salom Kalex KTM 23 +36.139 19 20
3 11 Germania Sandro Cortese KTM 23 +36.895 2 16
4 42 Spagna Álex Rins Suter Honda 23 +37.061 1 13
5 10 Francia Alexis Masbou Honda 23 +49.036 4 11
6 25 Spagna Maverick Viñales FTR Honda 23 +55.857 9 10
7 23 Spagna Alberto Moncayo Kalex KTM 23 +57.505 20 9
8 27 Italia Niccolò Antonelli FTR Honda 23 +1:03.683 17 8
9 55 Spagna Héctor Faubel Kalex KTM 23 +1:15.351 16 7
10 63 Malesia Zulfahmi Khairuddin KTM 23 +1:35.650 28 6
11 19 Italia Alessandro Tonucci FTR Honda 22 +1 giro 24 5
12 12 Spagna Álex Márquez Suter Honda 22 +1 giro 13 4
13 21 Spagna Iván Moreno FTR Honda 22 +1 giro 23 3
14 89 Francia Alan Techer TSR Honda 22 +1 giro 34 2
15 30 Svizzera Giulian Pedone Oral 22 +1 giro 33 1
16 77 Germania Marcel Schrötter Mahindra 22 +1 giro 25
17 53 Paesi Bassi Jasper Iwema FGR Honda 22 +1 giro 29

Ritirati[modifica | modifica wikitesto]

# Pilota Moto Giri Motivo Griglia
26 Spagna Adrián Martín FTR Honda 15 Incidente 14
51 Giappone Kenta Fujii TSR Honda 15 Incidente 22
99 Regno Unito Danny Webb Mahindra 14 Ritiro 21
96 Francia Louis Rossi FTR Honda 9 Incidente 12
32 Spagna Isaac Viñales FTR Honda 6 Incidente 7
28 Spagna Josep Rodríguez FTR Honda 4 Incidente 18
44 Portogallo Miguel Oliveira Suter Honda 3 Incidente 3
61 Australia Arthur Sissis KTM 3 Incidente 8
84 Rep. Ceca Jakub Kornfeil FTR Honda 2 Incidente 5
41 Sudafrica Brad Binder Kalex KTM 2 Incidente 26
31 Finlandia Niklas Ajo KTM 2 Incidente 27
7 Spagna Efrén Vázquez FTR Honda 2 Incidente 11
9 Germania Toni Finsterbusch MZ FTR 2 Incidente 30
3 Italia Luigi Morciano Ioda 2 Incidente 32
8 Australia Jack Miller Honda 0 Incidente 6
52 Regno Unito Danny Kent KTM 0 Incidente 15
15 Italia Simone Grotzkyj Oral 0 Incidente 31

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Moto2 Jerez Gara: la bandiera rossa premia Pol Espargaro, BikeRacing.it, 29 aprile 2012.
  2. ^ Moto3: news e curiosità alla vigilia del secondo round a Jerez, BikeRacing.it, 26 aprile 2012.
  3. ^ Folger salterà Jerez in MotoGP.com, Dorna Sports, 26 aprile 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Motomondiale - Stagione 2012
Flag of Qatar.svg Flag of Spain.svg Flag of Portugal.svg Flag of France.svg Flag of Catalonia.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Germany.svg Flag of Italy.svg Flag of the United States.svg Flag of Indianapolis.svg Flag of the Czech Republic.svg Flag of San Marino.svg Flag of Aragon.svg Flag of Japan.svg Flag of Malaysia.svg Flag of Australia.svg Flag of the Land of Valencia (official).svg
  Fairytale up blue.png

Edizione precedente:
2011
Gran Premio motociclistico di Spagna
Altre edizioni
Edizione successiva:
2013
Moto Portale Moto: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Moto