Ferrari 125 S

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ferrari 125 S
Ferrari 125 S.jpg
Replica di una Ferrari 125 S, fotografata alla Galleria Ferrari di Maranello - Febbraio 2011
Descrizione generale
Costruttore Italia  Ferrari
Produzione nel 1947
Sostituita da Ferrari 159 S
Esemplari prodotti 2
Altre caratteristiche
Dimensioni e massa
Lunghezza 4.500 mm
Larghezza 1.550 mm
Altezza 1.500 mm
Passo 2.420 mm
Massa 750 kg
Altro
Stessa famiglia Ferrari 125 F1

La 125 S o 125 Sport fu la prima autovettura da competizione costruita, in soli due esemplari, dalla neonata Ferrari. Fu collaudata e guidata da Franco Cortese, primo pilota Ferrari, in ordine cronologico.[1] Si tratta di una barchetta a ruote coperte, dalla cui meccanica venne ricavata, l'anno successivo, la Ferrari 125 F1 destinata alle competizioni automobilistiche per le vetture a ruote scoperte.

Oltre ad essere la prima con il marchio Ferrari fu anche l'ultima vettura a scendere in pista con il vecchio colore "rosso corsa Alfa Romeo" che aveva sempre caratterizzato le macchine della Scuderia Ferrari. In seguito, la scuderia di Maranello adottò stabilmente per le sue vetture il "rosso corsa FIAT".

L'esordio della Ferrari 125 avvenne al circuito di Piacenza l'11 maggio 1947, l'unica vettura che partecipò alla gara, guidata da Franco Cortese, si ritirò per un'avaria alla pompa di alimentazione a tre giri dalla fine, mentre stava rimontando.[2]

I due esemplari costruiti, con alla guida Nuvolari e Cortese, furono schierati in gara sul Circuito di Parma, il 13 luglio 1947. Vinse Nuvolari, seguito da Cortese a meno di 10", alla media di 93,733 km/h.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica sorgente]

Motore Anteriore, longitudinale, 12 cilindri V (60°)
Alesaggio x Corsa 55 x 52,5 mm
Cilindrata unitaria 124,73 cm³
Cilindrata totale 1496,77 cc
Numero valvole 2 per cilindro
Monoalbero a camme in testa
Rapporto di compressione 7,5:1
Alimentazione 3 carburatori Weber 30DCF
Raffreddamento a liquido
Potenza massima 118 CV a 6800 giri/minuto
Potenza specifica 78,8 CV/litro
Trazione posteriore
Frizione monodisco a secco
Cambio in blocco col motore a 5 rapporti + RM
Telaio Longheroni e traverse
Sospensione anteriore Ruote indipendenti, quadrilateri deformabili, balestra trasversale, ammortizzatori idraulici
Sospensione posteriore Ponte rigido, balestre longitudinali, barra antirollio, ammortizzatori idraulici
Freni a tamburo
Serbatoio da 75 litri
Pneumatici anteriori 5,50-15 - posteriori 6,00-15

Prestazioni[modifica | modifica sorgente]

Velocità massima 170 km/h
Rapporto peso/potenza 6,3 kg/CV

Altre versioni[modifica | modifica sorgente]

Fu realizzata anche la Ferrari 125 C, differente nel tipo di carrozzeria, ma con circa la stessa meccanica.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Franco Cortese su “virtualcar.it”
  2. ^ http://www.modelfoxbrianza.it/1947_Ferrari.htm

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • (EN) Leonardo Acerbi, Ferrari: A Complete Guide to All Models, 2006. ISBN 0-7603-2550-2.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]