Ferdinando I di Romania

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ferdinando I
Ferdinando I di Romania
Ferdinando I di Romania
Re di Romania
Stemma
In carica 10 ottobre 1914
20 luglio 1927
Predecessore Carlo I
Successore Michele I
Nascita Sigmaringen, 24 agosto 1865
Morte Sinaia, 20 luglio 1927
Casa reale Hohenzollern-Sigmaringen
Padre Leopoldo di Hohenzollern-Sigmaringen
Madre Antonia di Braganza
Consorte Maria di Sassonia-Coburgo-Gotha
Figli Carlo II
Elisabetta
Maria
Nicola
Ileana
Mircea

Ferdinando I (nato Ferdinando di Hohenzollern-Sigmaringen) (Sigmaringen, 24 agosto 1865Sinaia, 20 luglio 1927) fu Re di Romania dal 10 ottobre 1914 fino alla sua morte.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Principe di Hohenzollern-Sigmaringen e Principe della Corona di Romania[modifica | modifica sorgente]

Nato a Sigmaringen, nella Germania sud-occidentale, il Principe Ferdinando di Hohenzollern-Sigmaringen era figlio del Principe Leopoldo di Hohenzollern-Sigmaringen e dell'infanta di Portogallo Antonia di Braganza, figlia della Regina Maria II e del consorte Ferdinando II di Kohary, di origine slovacca.

A seguito della rinuncia del padre e del fratello maggiore Guglielmo di Hohenzollern-Sigmaringen, il giovane Ferdinando divenne erede al trono dello zio Carlo I nel novembre 1888. Il governo della Romania non richiese la sua conversione all'ortodossismo dal cattolicesimo, permettendogli di continuare a coltivare la sua religione natia; fu però richiesto che i figli fossero educati alla religione ortodossa, l'allora religione di Stato della Romania.

Il cugino primo della madre di Ferdinando, Ferdinando I di Bulgaria, originariamente principe di Kohary, sedeva sul trono della vicina Bulgaria dal 1889, e stava per divenire il più grande avversario del regno dei suoi cugini rumeni. L'Imperatore Francesco Giuseppe di Austria e Ungheria e, pertanto, sovrano anche della Transilvania, provincia di maggioranza etnica rumena, era cugino primo della nonna di Ferdinando.

Nel 1893 il Principe della Corona Ferdinando sposò la lontana cugina Maria di Sassonia-Coburgo-Gotha, figlia del principe Alfredo Duca di Edimburgo e della granduchessa Marija Aleksandrovna Romanova . I nonni paterni erano Vittoria del Regno Unito e il Principe Alberto di Sassonia-Coburgo-Gotha. I nonni materni erano Alessandro II di Russia e Maria Aleksandrovna; l'imperatore regnante della vicina Russia era il primo cugino di Maria, Nicola II di Russia.

Re di Romania[modifica | modifica sorgente]

Ferdinando successe allo zio come Re di Romania il 10 ottobre 1914, regnando fino alla sua morte avvenuta il 20 luglio 1927.

Prima guerra mondiale[modifica | modifica sorgente]

Guglielmo II e Ferdinando (poster inglese della prima guerra mondiale)

Anche se membro del ramo cadetto della famiglia imperiale tedesca Hohenzollern, Ferdinando fu per l'entrata nella prima guerra mondiale (avvenuta il 27 agosto 1916) a fianco della Triplice Intesa, contro le Potenze Centrali. Per questo motivo, si conquistò il soprannome di Leale, rispettando il giuramento che aveva prestato di fronte al Parlamento della Romania nel 1914:

« Regnerò da buon rumeno. »

Anche come conseguenza del "tradimento" verso le sue radici tedesche, l'Imperatore Guglielmo II fece cancellare il suo nome dal registro della Casata Hohenzollern.

Nonostante ciò che avvenne dopo l'entrata in guerra, quando la Dobrugia e la Valacchia furono occupate dagli Imperi Centrali, la Romania combatté contro di loro nel 1917 e riuscì a fermare l'avanzata tedesca in Moldavia. Quando i bolscevichi cercarono di ottenere la pace nel 1918, la Romania era circondata dagli Imperi Centrali e fu obbligata a giungere al Trattato di Bucarest, che Ferdinando rifiutò comunque di firmare. Quando l'avanzata alleata verso il fronte di Tessalonica spinse la Bulgaria fuori dalla guerra, Ferdinando ordinò la rimobilizzazione dell'esercito rumeno e la Romania rientrò in guerra a fianco della Triplice Intesa.

Il risultato dello sforzo bellico rumeno fu l'unione della Bessarabia, della Bucovina e della Transilvania all'interno del Regno di Romania nel 1918. Ferdinando divenne il sovrano di uno stato rumeno fortemente allargato, in seguito alla vittoria della Triplice Intesa sulle Potenze Centrali, dopo una guerra tra la Romania e la Repubblica sovietica ungherese e dopo la guerra civile in Russia; fu incoronato Re di Romania con una cerimonia spettacolare il 15 ottobre 1922 nella storica sede principesca di Alba Iulia in Transilvania.

Dopo la guerra[modifica | modifica sorgente]

La politica interna durante il regno fu dominata dal Partito Nazional Liberale, capeggiato dal fratello Ion e da Vintilă Brătianu. L'acquisizione della Transilvania ironicamente allargò la base elettorale dell'opposizione, i cui principali partiti si unirono nel periodo gennaio 1925 - ottobre 1926 per formare il Partito Nazionale Contadino.

Ferdinando morì nel 1927 e fu succeduto dal nipote Michele I, sottoposto a reggenza; questa reggenza constava di tre membri, uno dei quali era il secondo figlio di Ferdinando, Nicola.

Discendenza[modifica | modifica sorgente]

Dal matrimonio con Maria nacquero sei figli:

Albero genealogico[modifica | modifica sorgente]

Ferdinando I di Romania Padre:
Leopoldo di Hohenzollern-Sigmaringen
Nonno paterno:
Carlo Antonio di Hohenzollern-Sigmaringen
Bisnonno paterno:
Carlo di Hohenzollern-Sigmaringen
Trisnonno paterno:
Antonio Luigi di Hohenzollern-Sigmaringen
Trisnonna paterna:
Amalia Zefirina di Salm-Kyrburg
Bisnonna paterna:
Maria Antonietta Murat
Trisnonno paterno:
Pierre Murat
Trisnonna paterna:
Louise d'Astorg
Nonna paterna:
Giuseppina di Baden
Bisnonno paterno:
Carlo II di Baden
Trisnonno paterno:
Carlo Luigi di Baden
Trisnonna paterna:
Amelia Frederica di Hesse-Darmstadt
Bisnonna paterna:
Stefania di Beauharnais
Trisnonno paterno:
Claude de Beauharnais
Trisnonna paterna:
Claude Françoise de Lezay
Madre:
Antonia di Braganza
Nonno materno:
Ferdinando II del Portogallo
Bisnonno materno:
Ferdinando di Sassonia-Coburgo-Kohary
Trisnonno materno:
Francesco Federico di Sassonia-Coburgo-Saalfeld
Trisnonna materna:
Augusta di Reuss-Ebersdorf
Bisnonna materna:
Maria Antonia di Koháry
Trisnonno materno:
Federico Giuseppe di Koháry
Trisnonna materna:
Maria Antonietta di Waldstein-Wartenberg
Nonna materna:
Maria II del Portogallo
Bisnonno materno:
Pietro IV del Portogallo
Trisnonno materno:
Giovanni VI del Portogallo
Trisnonna materna:
Carlotta Gioacchina di Borbone-Spagna
Bisnonna materna:
Maria Leopoldina d'Asburgo-Lorena
Trisnonno materno:
Francesco II d'Asburgo-Lorena
Trisnonna materna:
Maria Teresa di Borbone-Napoli

Esistono voci riguardo a storie di adulterio avvenute in famiglia, pertanto si ritiene che Ileana e Mircea siano figli del principe Barbu Ştirbey e Maria sia figlia del granduca Boris Vladimirovič di Russia. Ferdinando volle però evitare scandali, così non ripudiò la paternità legale.

Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

Onorificenze rumene[modifica | modifica sorgente]

Gran Maestro dell'Ordine della Stella di Romania - nastrino per uniforme ordinaria Gran Maestro dell'Ordine della Stella di Romania
— 10 ottobre 1914
Gran Maestro dell'Ordine della Corona - nastrino per uniforme ordinaria Gran Maestro dell'Ordine della Corona
— 10 ottobre 1914
Gran Maestro dell'Ordine di Carol I - nastrino per uniforme ordinaria Gran Maestro dell'Ordine di Carol I
— 10 ottobre 1914
Gran Maestro (e fondatore) dell'Ordine di Michele il Coraggioso - nastrino per uniforme ordinaria Gran Maestro (e fondatore) dell'Ordine di Michele il Coraggioso
— 26 settembre 1916

Onorificenze straniere[modifica | modifica sorgente]

Cavaliere dell'Ordine Supremo della Santissima Annunziata - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine Supremo della Santissima Annunziata
— 1893
Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro
— 1893
Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine della Corona d'Italia - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine della Corona d'Italia
— 1893
Cavaliere dell'Ordine della Giarrettiera - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine della Giarrettiera
Cavaliere dell'Ordine del Toson d'Oro - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine del Toson d'Oro
Cavaliere dell'Ordine dell'Aquila Nera - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine dell'Aquila Nera
Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine Virtuti Militari (Polonia) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine Virtuti Militari (Polonia)
Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine della Stella dei Karađorđević (classe militare) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine della Stella dei Karađorđević (classe militare)

Note[modifica | modifica sorgente]


Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 15062733 LCCN: n95080821