Corrado Rustici

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Corrado Rustici
Nazionalità Italia Italia
Genere Rock progressivo
Fusion
Pop
Periodo di attività 1970 – in attività
Etichetta Sugar Music
Gruppi Cervello, Uno, Nova
Album pubblicati 2
Studio 2
Sito web

Corrado Rustici (Napoli, 1957) è un musicista, produttore discografico e cantante italiano.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nato a Napoli, Corrado Rustici all'inizio degli anni settanta fonda il gruppo dei Cervello. Dopo varie esibizioni live, la band ottiene un contratto discografico con la Dischi Ricordi, e successivamente pubblicano il loro primo e unico album dal titolo Melos, di cui Rustici è anche produttore. L'album ottiene uno scarso riscontro commerciale tanto che Rustici successivamente lascia la band ma continua a collaborare con il fratello al suo nuovo progetto, gli Uno.

Nel 1974 entra nel gruppo dei Nova, con i quali si trasferisce a Londra. Ottengono un contratto con Arista Records e negli anni successivi pubblicano quattro album: Blink, Vimana, Wings of love e Sun city. Questo permette a Rustici di conoscere molti artisti e produttori della scena musicale inglese. I lavori dei Nova ottengono un buon successo anche in America, tanto che Rustici decide di trasferirsi negli Stati Uniti. Dopo la pubblicazione del loro quarto album, lascia la band e da New York si trasferisce a Los Angeles e successivamente a San Francisco, dove entra in contatto con la ricca scena musicale.

All'inizio degli anni ottanta, si interessa di tecniche di produzione, e collabora con vari artisti: Aretha Franklin, George Michael, Whitney Houston, Herbie Hancock e altri. Nel 1985 torna in Italia e collabora, con altri musicisti, alla lavorazione dell'album Zucchero & The Randy Jackson Band di Zucchero, questo segnerà un lungo sodalizio con il cantautore emiliano. Collabora anche con Loredana Bertè e Renato Zero.

Tornato negli Stati Uniti, partecipa all'album di debutto di Whitney Houston, all'album Who's Zooming Who di Aretha Franklin e a While the City Sleeps di George Benson cura gli arrangiamenti del brano Rispetto di Zucchero. Nel 1987 partecipa al secondo album di Whitney Houston e a No Protection dei Jefferson Starship. Sotto la produzione esecutiva e la supervisione di Michele Torpedine produce e arrangia Blue's e Oro incenso e birra di Zucchero, successivamente produce il brano Senza una donna e partecipa in veste di chitarrista e direttore musicale ai vari tour di Zucchero compreso il concerto al Royal Albert Hall di Londra al fianco di Eric Clapton. Sempre per Zucchero collabora alla realizzazione di Miserere e Spirito DiVino. Nel 1991 produce e collabora ai testi e alle musiche di alcuni brani del disco Enzo Avitabile dell'omonimo sassofonista.

Nel 1995 pubblica il suo primo lavoro da solista The heartist. Due anni dopo produce l'album Prendere e lasciare di Francesco De Gregori. Nello stesso anno, grazie a Caterina Caselli, conosce Elisa e decide di tornare con lei in California per lavorare al suo album d'esordio Pipes and flowers.

Sempre nel 1995 produce e suona nell'album dei Tazenda Fortza Paris, l'ultimo album di inediti dove compare Andrea Parodi.

Nel 1999 produce l'album Bluesugar di Zucchero, e alcuni brani dell'album Viaggiatore sulla coda del tempo di Claudio Baglioni. Nel 2000 produce Serendipity della Premiata Forneria Marconi.

Nel 2001 produce il brano Luce di Elisa, che vince il Festival di Sanremo e successivamente il suo album Then comes the sun. Nel 2003 firma un contratto come produttore e consulente per la Sugar Music di Caterina Caselli, grazie al quale produce quattro brani dei Negramaro e tre per Andrea Bocelli. Nel 2005 torna a lavorare con i Negramaro per il loro Mentre tutto scorre, album che diventerà disco di platino. Produce il brano Permission di Giulia Ottonello e collabora con il cantautore Moltheni alla stesura del testo nella versione italiana Spezzami il cuore.

Nel 2006 produce l'album degli Ameba4, che nel corso dello stesso anno partecipano al festival di Sanremo. Nello stesso anno produce l'album Soundtrack '96-'06 di Elisa, che venderà più di 650,000 copie e sarà uno degli album più venduti dell'anno.

Nel 2006 pubblica Deconstruction of a post modern musician, dove scrive, produce e suona undici tracce con l'intervento di alcuni artisti con cui aveva collaborato come Elisa nel brano Rage & dust, Giuliano Sangiorgi dei Negramaro nel brano Maledette stelle, Allan Holdsworth nel brano Tantrum to blind, Paul McCandless dei Oregon nei brani 100 famous notes e Spirals of light e Fabio Properzi degli Ameba4 nel brano Chiudi gli occhi.

Nel 2007 produce l'album La finestra dei Negramaro che diventa disco di platino. Nel 2007 produce l'album Caterpillar di Elisa - versione internazionale dell'album Soundtrack '96-'06. Nel 2007 produce l'album Ferro e cartone di Francesco Renga.

Terminata la sua collaborazione esclusiva con la Sugar, nel 2007 produce i due brani inediti Niente paura e Buonanotte all'Italia dell'album Primo tempo di Luciano Ligabue. Il 12 novembre 2007, con Niente paura, L'immenso dei Negramaro e Ferro e cartone di Francesco Renga, diventa il primo produttore/arrangiatore a conquistare contemporaneamente i primi tre posti della classifica Nielsen, con tre artisti diversi[senza fonte].

Nel febbraio 2008 produce il brano Il centro del mondo dell'album Secondo tempo di Luciano Ligabue. Nel settembre 2008 riceve il premio di Produttore dell'anno dalla rivista InSound.

Nel febbraio 2010 produce l'albm di esordio di Romeus.

Nel 2010 produce l'album Arrivederci, mostro! di Luciano Ligabue. Il singolo "Un colpo all'anima" e l'album, entrano al primo posto delle classifiche Nielsen e vi rimangono per 13 settimane consecutive. Arrivederci, mostro! è l'album più venduto del 2010[manca la nazione e la fonte] e diventa disco di "Diamante".

Nel gennaio del 2011 il brano Luce di Elisa, prodotta e arrangiata da Corrado, viene votata come Miglior canzone del decennio in Italia.

Il 16 febbraio 2011 produce Il mare immenso, certificato disco d'oro, e Deja vù dell'album Il mio universo di Giusy Ferreri; il 22 marzo 2011 produce l'intero l'album di Noemi (fatta eccezione per il singolo Vuoto a perdere), RossoNoemi (riedito poi nel 2012 come RossoNoemi - 2012 Edition) certificato disco d'oro con oltre 55.000 copie vendute, certificato disco di platino; sempre per Noemi produce i singoli Odio tutti i cantanti e Poi inventi il modo. Nel 2012 Noemi partecipa al Festival di Sanremo 2012 con Sono solo parole classificandosi terza, il brano, prodotto da Rustici, viene certificato disco di platino; Corrado Rustici produce anche il singolo successivo In un giorno qualunque.

Nell'aprile 2013 produce l'album Come in cielo così in guerra di Cristiano De André.

Il 3 Settembre 2014 pubblica il CD/DVD Blaze and Bloom - Live in Japan , come Corrado Rustici Trio, con Steve Smith (batterista) e Peter John Vettese alle tastiere.

Discografia[modifica | modifica sorgente]

Solista[modifica | modifica sorgente]

  • 1995 - The Heartist
  • 2006 - Deconstruction of a Post Modern Musician
  • 2014 - Blaze and Bloom - Live in Japan

Con i Cervello[modifica | modifica sorgente]

Con i Nova[modifica | modifica sorgente]

Come musicista, autore o produttore[modifica | modifica sorgente]

Con Claudio Baglioni[modifica | modifica sorgente]

Con John G. Perry[modifica | modifica sorgente]

  • 1976 - Sunset Wading
  • 1977 - Seabird (Rilasciato 1994)

Con Narada Michael Walden[modifica | modifica sorgente]

  • 1979 - The Dance of Life
  • 1980 - Victory
  • 1982 - Confidence
  • 1983 - Looking at You, Looking at Me
  • 1985 - The Nature of Things
  • 1988 - Divine emotion

Con Herbie Hancock[modifica | modifica sorgente]

  • 1982 - Light Me Up

Con Whitney Houston[modifica | modifica sorgente]

Con Aretha Franklin[modifica | modifica sorgente]

Con George Benson[modifica | modifica sorgente]

  • 1986 - While the City Sleeps

Con Larry Graham[modifica | modifica sorgente]

Con Enzo Avitabile[modifica | modifica sorgente]

  • 1991 - Enzo Avitabile

Con Sister Sledge[modifica | modifica sorgente]

  • 1981 - All American Girls

Con Elton John[modifica | modifica sorgente]

Con Jefferson Starship[modifica | modifica sorgente]

  • 1987 - No Protection

Con Al Jarreau[modifica | modifica sorgente]

  • 1992 - Heaven and Earth

Con Dionne Warwick[modifica | modifica sorgente]

Con Clarence Clemmons[modifica | modifica sorgente]

Con Zucchero[modifica | modifica sorgente]

Con I Muvrini[modifica | modifica sorgente]

Con Francesco De Gregori[modifica | modifica sorgente]

Con Elisa[modifica | modifica sorgente]

Con Andrea Bocelli[modifica | modifica sorgente]

Con i Negramaro[modifica | modifica sorgente]

Con gli Ameba4[modifica | modifica sorgente]

Con Romeus[modifica | modifica sorgente]

Con Luciano Ligabue[modifica | modifica sorgente]

Con Giusy Ferreri[modifica | modifica sorgente]

Con Noemi[modifica | modifica sorgente]

Con Cristiano De André[modifica | modifica sorgente]

Con i Tazenda[modifica | modifica sorgente]

  • 1995 - Fortza Paris

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]