Colorno

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Colorno
comune
Colorno – Stemma Colorno – Bandiera
Il Palazzo Ducale di Colorno
Il Palazzo Ducale di Colorno
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Regione-Emilia-Romagna-Stemma.svg Emilia-Romagna
Provincia Provincia di Parma-Stemma.png Parma
Amministrazione
Sindaco Michela Canova (centrosinistra) dall'08/06/2009
Territorio
Coordinate 44°55′48″N 10°22′33″E / 44.93°N 10.375833°E44.93; 10.375833 (Colorno)Coordinate: 44°55′48″N 10°22′33″E / 44.93°N 10.375833°E44.93; 10.375833 (Colorno)
Altitudine 29 m s.l.m.
Superficie 48,41 km²
Abitanti 9 091[1] (30-09-2014)
Densità 187,79 ab./km²
Frazioni Copermio, Mazzabue, Mezzano Rondani, Sacca, Sacchetta, Sanguigna, Trai, Vedole
Comuni confinanti Casalmaggiore (CR), Gussola (CR), Martignana di Po (CR), Mezzani, Sissa Trecasali, Torrile
Altre informazioni
Cod. postale 43052
Prefisso 0521
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 034010
Cod. catastale C904
Targa PR
Cl. sismica zona 3 (sismicità bassa)
Nome abitanti colornesi
Patrono santa Margherita
Giorno festivo 20 luglio
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Colorno
Colorno
Posizione del comune di Colorno nella provincia di Parma
Posizione del comune di Colorno nella provincia di Parma
Sito istituzionale

Colorno (pronuncia /ko'lorno/[2]; Colorni in dialetto parmigiano[3][4]) è un comune italiano di 9.091 abitanti[1] in provincia di Parma.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Storia di Colorno.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Gastronomia[modifica | modifica wikitesto]

Ecole de cuisine palazzo colorno.JPG

Nel Palazzo Ducale ha la propria sede l'ALMA, Scuola Internazionale di Cucina Italiana.

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Università di Scienze Gastronomiche e [[]].

Dal 5 marzo 2008 è attiva la Confraternita del Tortél Dóls che ha come scopo quello di mantenere viva nelle nuove generazioni la tradizione culturale-gastronomica delle zone tipiche della bassa parmense ed in particolare dei Tortéj Dóls, tortelli dal ripieno agrodolce la cui ricetta è stata tramandata fin dai tempi della Duchessa Maria Luigia d'Austria.

Persone legate a Colorno[modifica | modifica wikitesto]

Numerose le personalità che nel corso degli anni sono, o si sono legate a Colorno per motivi di varia natura: musicisti, pittori, architetti, politici, scultori, poeti, giornalisti, militari e sportivi che, alcuni vi sono nati, altri vi vivono tuttora o hanno vissuto e/o hanno operato in modo significativo, oppure vi sono deceduti, ma stabilendo comunque un legame con il territorio.

In ordine alfabetico:

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[5]

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito è presentata una tabella relativa alle amministrazioni che si sono succedute in questo comune.

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
2 settembre 1988 2 luglio 1990 Germano Biacchi Partito Socialista Italiano Sindaco [6]
5 luglio 1990 12 luglio 1993 Germano Biacchi Partito Socialista Italiano Sindaco [6]
11 settembre 1993 24 aprile 1995 Davide Conti Democrazia Cristiana Sindaco [6]
24 aprile 1995 14 giugno 1999 Davide Conti centro-sinistra Sindaco [6]
14 giugno 1999 14 giugno 2004 Sabrina Fornia lista civica Sindaco [6]
14 giugno 2004 8 giugno 2009 Stefano Gelati centro-sinistra Sindaco [6]
8 giugno 2009 26 maggio 2014 Michela Canova centro-sinistra Sindaco [6]
26 maggio 2014 in carica Michela Canova centro-sinistra: si amo Colorno Sindaco [6]

Sport[modifica | modifica wikitesto]

Calcio[modifica | modifica wikitesto]

La principale squadra di calcio della città è l'A.C.D. Colorno che milita nel girone A dell'Eccellenza Emilia-Romagna. Ha vinto una Coppa Italia Eccellenza Emilia-Romagna.

Rugby[modifica | modifica wikitesto]

La principale squadra di rugby della città è il Colorno Rugby.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b ISTAT - Bilancio demografico mensile al 30-6-2011.
  2. ^ [1].
  3. ^ AA. VV., Dizionario di toponomastica. Storia e significato dei nomi geografici italiani, Milano, GARZANTI, 1996, p. 222.
  4. ^ Guglielmo Capacchi, Dizionario Italiano-Parmigiano. Tomo II M-Z, Artegrafica Silva, pp. 895ss.
  5. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  6. ^ a b c d e f g h http://amministratori.interno.it/

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Giuseppe Bertini, L'appartamento del duca Ferdinando a Colorno dipinto da Antonio Bresciani, Colorno, TLC, 2000.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN155466668 · GND: (DE4230239-0
Emilia Portale Emilia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Emilia