Yaminawá

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Yaminawá
Nomi alternativiIaminaua, Jaminawa, Yaminahua
Luogo d'origineBolivia
Popolazione2.700 ca.
LinguaYaminawá
Religioneanimismo
Gruppi correlatiPaumari, Manchineri, Yawanawá
Distribuzione
Brasile Brasile 1.298 (2010)[1]
Bolivia Bolivia 630 (1997)[1]
Perù Perù 600 (2007)[1]

Gli Yaminawá sono un gruppo etnico del Brasile, del Perù, e della Bolivia.[1]

Lingua[modifica | modifica wikitesto]

Parlano la lingua Yaminawá (codice ISO 639: YAA), che appartiene alla famiglia linguistica Pano, lo spagnolo ed il portoghese.[2]

Insediamenti[modifica | modifica wikitesto]

Vivono negli stati brasiliani dell'Acre e dell'Amazonas, nel territorio indigeno Cabeceiras do Rio Acre (approvato nel 1998), all'interno del comune di Assis Brasil, al confine con il Perù. Vivono inoltre nei pressi dei fiumi Purús, Curanja, Piedras, Mapuya, Huacapishtea, Tahuamanu, Cashpajali e Sepahua in Perù, e in Bolivia, in un villaggio denominato A Escola a due ore di canoa da Assis Brasil.

Nel comune brasiliano di Brasiléia, nel bairro di Samaúma, vive un piccolo contingente di Yaminawá, migrato in zona probabilmente a causa di una passata scissione interna; questo sottogruppo è conosciuto con il nome di Bashonawá e vive in una situazione precaria senza un territorio assegnato in via ufficiale. Nei pressi dei fiumi Purus e Iaco, all'interno del territorio indigeno di Mamoadate, vi è un piccolo villaggio che raccoglie un altro centinaio di Yaminawá. Altri piccoli gruppi sono dispersi nelle comunità di Paumari lungo il fiume Purus. In territorio peruviano vi sono altri gruppi lungo i fiumi Juruá, Mapuya e Huacapishtea. A causa della forte dispersione di questa etnia, è difficile stabilire con certezza la diffusione anche per la facilità con cui gli Yaminawá si disperdono all'interno di altri gruppi etnici instaurando legami matrimoniali.[3]

Cenni storici[modifica | modifica wikitesto]

Organizzazione sociale[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d (PT) Scheda su socioambiental.org - Introduzione, su pib.socioambiental.org. URL consultato il 26 giugno 2011.
  2. ^ (PT) Scheda su socioambiental.org - Lingua [collegamento interrotto], su pib.socioambiental.org. URL consultato il 26 giugno 2011.
  3. ^ (PT) Scheda su socioambiental.org - Localizzazione, su pib.socioambiental.org. URL consultato il 26 giugno 2011.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàLCCN (ENsh2007004710
Brasile Portale Brasile: accedi alle voci di Wikipedia che parlano del Brasile