Kokama

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Kokama
Nomi alternativiCocama, Kocama, Cocama-Cocamilla
Luogo d'origineBrasile, Perù, Colombia, Venezuela
LinguaKokama, spagnolo, portoghese
Gruppi correlatiKambeba
Distribuzione
Perù Perù 19.000 (2003)[1]
Brasile Brasile 786 (2005)[1]
Colombia Colombia 792 (2004)[1]

I Kokama sono un gruppo etnico del Brasile, del Perù, della Colombia ed il Venezuela con una popolazione totale superiore ai 20.000 membri.[1]

Lingua[modifica | modifica wikitesto]

Parlano la lingua cocama-cocamilla o kokama (codice ISO 639-3 cod)che appartiene alle lingue tupi-guaraní, un linguaggio molto simile alla lingua parlata dai Kambeba. Si presume che la lingua kokama sia il risultato di decenni di interazione tra i vari gruppi Tupi della regione del fiume Marañón con la lingua tupinambá che le ha fornito il 60% del vocabolario. In Perù quasi tutta la comunità parla anche lo spagnolo. A differenza dei gruppi stanziati in Perù, quelli del Brasile non sono soliti parlare la lingua madre preferendo il portoghese.[2]

Insediamenti[modifica | modifica wikitesto]

Vivono quasi tutti in Perù. Altre comunità sono stanziate in Colombia e nello stato brasiliano dell'Amazonas (sul fiume Solimões, nei comuni di Tabatinga, São Paulo de Olivença, Benjamim Constant, Amaturá, Santo Antônio do Içá, Tonantins, Fonte Boa, Tefé e Jutaí).[1]

Cenni storici[modifica | modifica wikitesto]

Organizzazione sociale[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e (PT) Scheda su socioambiental.org - Localizzazione, su pib.socioambiental.org. URL consultato il 9 luglio 2011.
  2. ^ (PT) Scheda su socioambiental.org - Lingua, su pib.socioambiental.org. URL consultato il 9 luglio 2011.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Brasile Portale Brasile: accedi alle voci di Wikipedia che parlano del Brasile