Hixkaryana

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Hixkaryana
Sottogruppi
  • Kamarayana
  • Hixkaryana
  • Yukwarayana
  • Karahawyana
  • Xowyana
  • Kaxuyana
  • Karara
Luogo d'origineBrasile
Popolazione942[1]
LinguaHixkaryana
Religioneanimismo
Gruppi correlatiKalapalo

Gli Hixkaryana sono un gruppo etnico del Brasile che ha una popolazione stimata in 942 individui (2010).[1]

Gruppi[modifica | modifica wikitesto]

La popolazione Hixkaryana è composta da diversi sottogruppi che attualmente vivono nella valle del fiume Nhamundá (Amazonas e Pará) e del medio Jatapu (Rio delle Amazzoni), tra cui i Kamarayana, gli Hixkaryana, gli Yukwarayana, i Karahawyana, gli Xowyana, i Kaxuyana (gruppo confluito nei Tiriyó e in comunità Hixkaryana durante gli anni cinquanta del XX secolo) e i Karara (nel 2002 vi erano solo due Karara nel villaggio di Jutai, nella terra indigena Nhamundá-Mapuera). Tutti i gruppi parlano dialetti di una lingua comune.[1]

Lingua[modifica | modifica wikitesto]

Parlano la lingua Hixkaryana, lingua che appartiene alla famiglia linguistica Karib.

Insediamenti[modifica | modifica wikitesto]

Vivono negli stati brasiliani di Amazonas, Pará e Roraima.[1]

Cenni storici[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1959, quando i primi esploratori arrivarono nelle zone abitate da questo gruppo, la popolazione totale superava di poco le 100 unità con pochi bambini, decimati da un'altissima percentuale di mortalità infantile. Nel 1977 la popolazione toccò quota 237; un aumento che si verificò grazie all'apporto delle moderne medicine, alle prime unioni interrazziali con altri gruppi (soprattutto con i Waiwai), ad aiuti governativi e ad un programma scolastico per i bambini sopravvissuti.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d (PT) Scheda su socioambiental.org, su pib.socioambiental.org. URL consultato l'8 giugno 2011.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Brasile Portale Brasile: accedi alle voci di Wikipedia che parlano del Brasile