Kwazá

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

I Kwazá sono un gruppo indigeno dello stato di Rondônia in Brasile. Si contano 40 individui (secondo van der Voort, 2008), e parlano una lingua del ceppo di lingue Koazá.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Sono stati allontanati dalla loro terra originaria dai fazendeiros quando venne costruita la strada BR-364 negli anni '60. La tribù Kwazá cominciò a perdere i legami culturali che integravano tutti i membri. Oggigiorni vi sono 40 persone nella tribù, che vivono nella regione sud dello stato di Rondônia.

Storicamente sono conosciuti con il nome Koaiá. I loro vicini indigeni tradizionali erano gli Aikanã, Kanoê, Tuparí, Mekens/Sakurabiat, Salamãi e altri. Questi popoli mantenevano relazioni attraverso feste e guerre, ma parlavano diverse lingue non mutuamente comprensibili. La maggior parte della gente Kwazá si è mescolata con la gente Aikanã e risiede nella Terra Indigena Tubarão-Latundê, assieme ai membri rimanenti delle tribù Aikanã e Latundê. Esiste anche una famiglia mista di Kwazá e Aikanã in una piccola zona vicino all'igarapé São Pedro.

Nome[modifica | modifica wikitesto]

Gli indigeni si riferiscono a loro stessi con il nome Kwazá (la 'z' è pronunciata come la 'th' inglese). Nei pochi documenti che menzionano i Kwazá vi sono nomenclature come Koaiá, Koaya, Coaiá e Quaia. È probabile che il nome 'Kwazá' e 'Koaiá' sia stato dato a loro dalle popolazioni vicine. Per esempio i Salamãi li chiamavano 'Koaiá', mentre gli Aikanã li chiamavano 'Kwazá' (con la pronuncia 'th' che non esiste nella lingua Kwazá), e i Kanoê li chiamavano 'Tainakãw'.

Il nome 'Arara' venne usato in passato da alcuni funzionari della FUNAI, e oggi viene ancora usato nella letteratura scientifica. Questa denominazione non è stata assunta e diffusa in maniera apprezzabile.

Lingua, localizzazione e popolazione[modifica | modifica wikitesto]

La lingua Kwazá può essere classificata come isolata. Ci sono alcune somiglianze tra questa lingua e quella dei Aikanã, Kanoê e le lingue tupi, Nambikwára, Txapakúra e Macro-Gê, molto probabilmente a causa dei contatti tra le varie tribù.

La maggioranza dei Kwazá risiedono nella Terra Indigena Tubarão-Latundê, nel municipio di Chupinguaia in Rondônia, assieme agli Aikanã. Una parte dei Kwazá si riconosce nella tribù Aikanã. Nel 1998 la popolazione della riserva contava 150 persone. Verso la fine degli anni '90 si contavano 25 persone che parlavano la lingua Kwazá, e alcuni parlavano oltre a quella lingua anche il portoghese e l'aikanã. Nelle famiglie Kwazá che risiedono vicino al fiume São Pedro vi sono poche persone che parlano la lingua.

Alcuni risiedono nelle città (Porto Velho, Pimenta Bueno, e altre), e non parlano la loro lingua nativa. La lingua dei Kwazá è considerata come in via di estinzione, gravemente minacciata, che rischia di scomparire in un tempo relativamente breve. Nella stessa situazione si trovano le lingue degli indigeni vicini, Kanoê e Latundê.

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

  • CREVELS, Mily & Hein van der VOORT. The Guaporé-Mamoré region as a linguistic area. Em: Pieter Muysken (org.) From linguistic areas to areal linguistics, Studies in Language Companion Series 90, Amsterdam/Philadelphia: John Benjamins, p. 151-179, 2008.
  • MALDI, Denise. O complexo cultural do Marico : sociedades indígenas dos rios Branco, Colorado e Mequens, afluentes do Médio Guaporé. Boletim do MPEG, Série Antropologia, Belém : MPEG, v. 7, n. 2, p. 209-69, dez. 1991.
  • RODRIGUES, Aryon dall'Igna. Línguas brasileiras : para o conhecimento das línguas indígenas. São Paulo : Loyola, 1986.
  • RONDON, Cândido Mariano da Silva. Conferencias realizadas nos dias 5, 7 e 9 de outubro de 1915 pelo Coronel Rondon no teatro Phenix de Rio de Janeiro. Comissão de Linhas Telegraphicas Estratégicas de Matto Grosso ao Amazonas, Rio de Janeiro : Typ. Leuzinger, n. 42, p. 217-9, 1916.
  • RONDON, Cândido Mariano da Silva e João Barbosa de FARIA. Glossário Geral das tribos silvícolas de Mato Grosso e outras da Amazônia e do Norte do Brasil. Tomo I, Publicação no. 76 da Comissão Rondon, Anexo no 5 - Etnografia. Rio de Janeiro : Ministério da Agricultura, Conselho Nacional de Proteção aos Índios, 1948.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Brasile Portale Brasile: accedi alle voci di Wikipedia che parlano del Brasile