Kaxinawá

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Kaxinawá
Kaxinawá
Abitazione Kaxinawá nell'Acre
Nomi alternativi Cashinauá, Caxinauá, Huni Kuin
Luogo d'origine Brasile
Popolazione 7.000 ca.[1]
Lingua Kaxinawá
Gruppi correlati Yaminawá
Distribuzione
Brasile Brasile 4.500 (2004)[1]
Perù Perù 2.419 (2007)[1]

I Kaxinawá sono un gruppo etnico del Brasile e del Perù.[1]

Lingua[modifica | modifica sorgente]

Parlano la lingua Kaxinawá che appartiene alla famiglia linguistica Pano. Si auto-identificano con il termine Huni Kui ("uomini veri"); la parola Kashinawa, che dà il nome al gruppo, significa letteralmente "popolo del pipistrello" e non è accettata dagli stessi Kaxinawá.[2]

Insediamenti[modifica | modifica sorgente]

Vivono al confine tra lo stato brasiliano dell'Acre e il Perù. In Brasile sono stanziati in alcuni villaggi lungo i fiumi Tarauacá, Jordão, Breu, Muru, Envira, Humaitá e Purus. In Perù si trovano sui fiumi Purus e Curanja.[3]

Cenni storici[modifica | modifica sorgente]

Organizzazione sociale[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c d (PT) Scheda su socioambiental.org - Introduzione. URL consultato il 14 giugno 2011.
  2. ^ (PT) Scheda su socioambiental.org - Identificazione. URL consultato il 14 giugno 2011.
  3. ^ (PT) Scheda su socioambiental.org - Localizzazione. URL consultato il 14 giugno 2011.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]