Parintintin

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Parintintin
Parintintin, Museu Plínio Ayrosa, déc. 20.jpg
Membro del gruppo Parintintin (foto degli anni venti)
 
Nomi alternativiCabahyba, Kagwahiva
Luogo d'origineBrasile
Popolazione418 (2010)[1]
LinguaKagwahiv
Religioneanimismo
Gruppi correlatiJuma, Jiahui, Karipuna de Rondônia, Paranawat, Tenharim, Uru-Eu-Wau-Wau

I Parintintin sono un gruppo etnico indigeno del Brasile con una popolazione stimata in 418 individui nel 2010 (Funasa).[1]

Lingua[modifica | modifica wikitesto]

Parlano la lingua Kagwahiv che appartiene alle lingue tupi-guaraní. Si auto-identificano con il termine Kagwahiv che significa "la nostra gente" mentre il nome Parintintin è stato probabilmente assegnato dai loro nemici "storici", i Mundurucú.[2]

Insediamenti[modifica | modifica wikitesto]

Vivono nello stato brasiliano dell'Amazonas, in due territori indigeni omologate nel 1997: Ipixuna e Nove de Janeiro.[3]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Insieme ad altri gruppi, i Parintintin sono discendenti del grande gruppo dei Kagwahiva (o Cabahyba) che abitavano le sorgenti del fiume Tapajós tra il XVIII e il XIX secolo. Secondo Carl Friedrich von Martius, i Kagwahiva facevano a loro volta parte del più ampio gruppo dei "Tupi centrali", che comprendeva al suo interno anche i Kaiabi e gli Apiaká.[2][4]

A seguito dei contatti con i brasiliani negli anni quaranta del XX secolo, una popolazione complessiva di circa 4.000 individui si ridusse a 120 dopo il secondo boom del caucciù e la costruzione dell'autostrada trans-amazzonica negli anni settanta. Un'ulteriore colonizzazione del bacino amazzonico portò alla diffusione di malattie per le quali i Parintintin non erano preparati.[5] Negli anni seguenti hanno dovuto anche fronteggiare gli eventuali impatti sul territorio causati dal complesso idroelettrico di Madeira.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (PT) Scheda su socioambiental.org - Introduzione, su pib.socioambiental.org. URL consultato il 18 luglio 2011.
  2. ^ a b (PT) Scheda su socioambiental.org - Appartenenza linguistica, su pib.socioambiental.org. URL consultato il 18 luglio 2011 (archiviato dall'url originale il 23 luglio 2011).
  3. ^ (PT) Scheda su socioambiental.org - Localizzazione, su pib.socioambiental.org. URL consultato il 18 luglio 2011.
  4. ^ (PT) Scheda su socioambiental.org - Cenni storici, su pib.socioambiental.org. URL consultato il 18 luglio 2011 (archiviato dall'url originale il 23 maggio 2011).
  5. ^ (EN) Hurwitz, Z. (2008), “The Price of Profits,” Cultural Survival Quarterly (32)1:2008. Copia archiviata, su culturalsurvival.org. URL consultato il 26 giugno 2008 (archiviato dall'url originale il 6 giugno 2011).

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàLCCN (ENsh85098038 · BNF (FRcb11954261m (data)
Brasile Portale Brasile: accedi alle voci di Wikipedia che parlano del Brasile