Kotiria

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Kotiria
Nomi alternativiWanana, Guanano, Uanano, Kotirio, Kótiria, Kotoria, Wanano
Luogo d'origineBrasile
LinguaKotiria
Religioneanimismo
Gruppi correlatiKubeo, Pira-tapuya
Distribuzione
Colombia Colombia 1.113 (1988)[1]
Brasile Brasile 735 (2005)[1]

I Kotiria (o Wanano, Uanano) sono un gruppo etnico della Colombia e del Brasile.[1]

Lingua[modifica | modifica wikitesto]

Parlano la lingua Guanano (codice ISO 639: GVC) che appartiene alla famiglia linguistica Tucano. Sono linguisticamente vicini ai Pira-tapuya anche se i matrimoni tra i due gruppi non sono consentiti e gli scambi culturali sono minimi.

Insediamenti[modifica | modifica wikitesto]

Vivono in Colombia e nello stato brasiliano dell'Amazonas. In Brasile si trovano principalmente sulla tratto centrale del fiume Uaupés, tra le cascate di Arara e Mitú. Nella zona tra Tra Arara e Taracuá (parte superiore dello Uaupés) i Kotiria sono l'unica tribù stanziata nella zona; al di là di questa zona vivono insieme ai Kubeo.[2] In Colombia sono localizzati al confine con il Brasile negli insediamenti di Santa Cruz, Villa Fátima, Yapima, Carurú, Tayasú, Ibacab e Yapima.[3]

Cenni storici[modifica | modifica wikitesto]

Organizzazione sociale[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (PT) Scheda su socioambiental.org - Introduzione, su pib.socioambiental.org. URL consultato il 27 giugno 2011.
  2. ^ (PT) Scheda su socioambiental.org - Gruppi etnici e demografia, su pib.socioambiental.org. URL consultato il 27 giugno 2011.
  3. ^ (ES) Scheda su todacolombia.com - Wanano, su todacolombia.com. URL consultato il 27 giugno 2011.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Brasile Portale Brasile: accedi alle voci di Wikipedia che parlano del Brasile