Timbira

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Timbira
Nomi alternativiApinayé, Apanyekrá, Ramkokamekrá, Canela, Gavião Parkatêjê, Gavião Pykopjê, Krahó, Krinkatí, Krenyê, Kukoikateyê, Kenkateyê
Sottogruppi
Luogo d'origineBrasile
Popolazione8.000 ca.[1]
LinguaTimbira
Religioneanimismo

I Timbira sono un macro-gruppo etnico del Brasile che ha una popolazione stimata in circa 8.000 individui (2010).[1]

Lingua[modifica | modifica wikitesto]

Parlano la lingua Timbira, lingua che appartiene alla famiglia linguistica , con varianti dialettali da gruppo a gruppo. Da alcuni studiosi, questi dialetti sono riconosciuti come lingue distinte (ad esempio vedi Ethnologue.com[2]).

Gruppi[modifica | modifica wikitesto]

Con il termine "Timbira" ci si riferisce ad un insieme di gruppi e sottogruppi etnici: gli Apanyekrá, gli Apinayé, i Canela, i Gavião Parkatêjê, i Krahô, i Krinkatí e i Gavião Pykopjê. Altri gruppi non sono considerati gruppi autonomi ma sottogruppi o etnie dissoltesi nel tempo nei precedenti gruppi: i Krenyê e Kukoikateyê che parlano una língua Tupi-Guarani (Tenetehara), i Kenkateyê, i Krepumkateyê, i Krorekamekhrá, i Põrekamekrá e i Txokamekrá.

Insediamenti[modifica | modifica wikitesto]

Vivono negli stati brasiliani di Maranhão, Pará e Tocantins.[1]

Cenni storici[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (PT) Scheda su socioambiental.org, su pib.socioambiental.org. URL consultato il 4 giugno 2011.
  2. ^ Timbira | Ethnologue Archiviato il 6 settembre 2015 in Internet Archive.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

^Lingue timbira

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Brasile Portale Brasile: accedi alle voci di Wikipedia che parlano del Brasile