Baniwa (gruppo etnico)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Baniwa
Meyer6.png
Scuola Baniwa nei pressi del fiume Içana
 
Nomi alternativi Maniba, Baniva, Baniua, Curipaco
Sottogruppi {{{sottogruppi}}}
Luogo d'origine Brasile, Venezuela, Colombia
Popolazione 15.000 ca. (2000)[1]
Lingua Baniwa
Religione animismo
Gruppi correlati Kuripako
Distribuzione
Brasile Brasile
Colombia Colombia
Venezuela Venezuela

I Baniwa (o anche Maniba) sono un gruppo etnico del Brasile, della Colombia e del Venezuela che ha una popolazione stimata in circa 15.000 individui (2000).[1] Parlano la lingua Baniwa (D:Siusy-tapuya-BAI02) e sono principalmente di fede animista.

Insediamenti[modifica | modifica wikitesto]

Vivono lungo il corso del fiume Içana, nello stato dell'Amazonas, ai confini con la Colombia e il Venezuela e sulle rive degli affluenti dell'Içana: il Cuiari, l'Aiari e il Cubate, nei comuni di São Gabriel da Cachoeira, Santa Isabel e Barcelos.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (PT) Localização e população > Baniwa, pib.socioambiental.org. URL consultato il 24 settembre 2011.
  2. ^ (PT) Introdução > Baniwa, pib.socioambiental.org. URL consultato il 24 settembre 2011.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Brasile Portale Brasile: accedi alle voci di Wikipedia che parlano del Brasile