Lingue tucano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Lingue tucanoane)
Lingue tucano
Parlato in America meridionale
Filogenesi
Tukano Languages.png
Tucano occidentali (verde scuro), centrali (verde chiaro) e orientali (verde). I punti indicano la distribuzione attuale, le aree colorate l'estensione prima del XX secolo.

Le lingue tucano[1][2] (Tucanoan in lingua inglese) sono una famiglia di lingue native americane parlata nell'America meridionale.

Distribuzione geografica[modifica | modifica wikitesto]

Le lingue tucano sono parlate in Brasile, Colombia, Ecuador e Perù.[3]

Classificazione[modifica | modifica wikitesto]

Secondo Ethnologue,[3] la classificazione delle 25 lingue che formano la famiglia è la seguente:

(Tra parentesi tonda il numero di lingue dei vari gruppi e la nazione in cui sono parlate)
[Tra parentesi quadra il codice ISO 639-3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Tucano su Treccani.it – Enciclopedie on line, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 15 marzo 2011.
  2. ^ Tucano in Enciclopedia Italiana, Roma, Istituto dell'Enciclopedia Italiana.
  3. ^ a b (EN) Lewis, M. Paul, Gary F. Simons, and Charles D. Fennig (eds), Tucanoan in Ethnologue: Languages of the World, Seventeenth edition, Dallas, Texas, SIL International, 2013.
  4. ^ Documentation for ISO 639 identifier: yui.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Campbell, Lyle. (1997). American Indian languages: The historical linguistics of Native America. New York: Oxford University Press. ISBN 0-19-509427-1.
  • Kaufman, Terrence. (1990). Language history in South America: What we know and how to know more. In D. L. Payne (Ed.), Amazonian linguistics: Studies in lowland South American languages (pp. 13–67). Austin: University of Texas Press. ISBN 0-292-70414-3.
  • Kaufman, Terrence. (1994). The native languages of South America. In C. Mosley & R. E. Asher (Eds.), Atlas of the world's languages (pp. 46–76). London: Routledge.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]