Lingue caucasiche nordorientali

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Lingue caucasiche nordorientali
Parlato in Caucaso settentrionale
Altre informazioni
Tipo agglutinante
Filogenesi
Codici di classificazione
Glottolog nakh1245 (EN)
Caucasic languages.svg
Gruppi linguistici nel Caucaso nordorientale

     Nakh____________________

     Avaro-Andico e Tsezico_____

     Dargin__________________

     Lak____________________

     Lezghiano e Khinalug_________

Le lingue caucasiche nordorientali, dette anche settentrionali o orientali,[1], o chiamate anche lingue nakh(o)-dag(h)estane, sono una famiglia linguistica appartenente al raggruppamento delle lingue caucasiche[2]. Sono parlate nelle regioni del Caucaso nelle repubbliche russe di Daghestan, Cecenia e Inguscezia, nella parte settentrionale dell'Azerbaigian e nella parte nord-orientale della Georgia.

Classificazione[modifica | modifica wikitesto]

Le lingue caucasiche nordorientali, dette anche settentrionali o orientali, sono[1]:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Manuel Barbera, Lingue caucasiche nordorientali., bmanuel.org. URL consultato il 28 agosto 2009.
  2. ^ Le lingue caucasiche sono divise in tre distinte famiglie linguistiche, la cui discendenza da un'ipotetica protolingua caucasica comune non è stata verificata, sicché una possibile separazione tra le tre famiglie linguistiche sarebbe avvenuta in un'epoca molto remota (treccani.it, consultato in data 12/4/2015).
  3. ^ Toso Fiorenzo, III. Paesi esterni al'Unione Europea, in Lingue d'Europa: la pluralità linguistica dei Paesi europei fra passato e presente, Baldini Castoldi Dalai, 2006, p. 468, ISBN 88-8490-884-1.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità GND: (DE4120303-3