Tetraossido di diazoto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Tetrossido di azoto)
Jump to navigation Jump to search
Tetraossido di diazoto
Struttura del tetraossido di diazoto
Struttura 3D del tetraossido di diazoto
Nomi alternativi
tetraossido di diazoto
anidride nitroso-nitrica
ipoazotide
DNTO
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolareN2O4
Massa molecolare (u)92,01
Aspettogas incolore
Numero CAS10544-72-6
Numero EINECS234-126-4
PubChem25352
SMILES
[N+](=O)([N+](=O)[O-])[O-]
Proprietà chimico-fisiche
Densità (g/cm3, in c.s.)1,443 (liquido, 21 °C)
Solubilità in acquareagisce
Temperatura di fusione−11,2 °C (261,95 K)
Temperatura di ebollizione21,1 °C (294,25 K)
Indicazioni di sicurezza
Simboli di rischio chimico
gas compresso comburente tossicità acuta corrosivo
pericolo
Frasi H280 - 270 - 330 - 314 - EUH071
Consigli P260 - 280 - 284 - 303+361+353 - 304 - 340 - 305+351+338 - 309+311 - 404 - 405 [1]

Il tetraossido di diazoto o tetraossido di azoto (DNTO), formula chimica N2O4, è un composto chimico dell'azoto. È un dimero del biossido di azoto. Allo stato gassoso è incolore e si decompone a biossido di azoto, che a sua volta si aggrega a tetrossido, formando così una miscela in equilibrio.

Il tetrossido di azoto si trova allo stato liquido a temperature comprese tra −11 e +21 °C; ha un basso punto di ebollizione (+21,1 °C), pertanto deve essere conservato e trasportato sotto pressione. È un forte ossidante. Si ottiene come prodotto intermedio nella produzione di acido nitrico.

Il tetraossido di diazoto è frequentemente utilizzato come sostanza ossidante nei sistemi di propulsione di razzi e veicoli spaziali, solitamente in combinazione con idrazina o suoi derivati.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Scheda IFA-GESTIS, su gestis-en.itrust.de.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàGND (DE4150245-0
Chimica Portale Chimica: il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia