Dimerizzazione

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Il termine dimerizzazione indica una reazione chimica che coinvolge due entità molecolari identiche (monomeri) per la formazione di una singola entità molecolare.[1]

Nel caso in cui il prodotto della reazione sia un'entità molecolare costituita da due parti identiche si parla di "dimero", ma non necessariamente una reazione di dimerizzazione dà luogo a dimeri.[2]

Esempi di reazioni di dimerizzazione[modifica | modifica wikitesto]

Un esempio di reazione di dimerizzazione che dà luogo a un dimero è la fotocatalisi dell'antracene:

Anthracen-Dimerisierung.svg

Un esempio di dimerizzazione che non produce un dimero è quella del butadiene, da cui si forma 4-vinilcicloesene:

Butadiene dimerization.svg

Le reazioni di dimerizzazione possono avvenire fra monomeri di natura diversa e per motivi diversi. I monomeri possono infatti essere radicali, come nel caso del trifenilmetile o del diossido di azoto:

Triphenylmethyl Radical V.1.pdf
Dinitrogen Tetroxide as dimer of Nitrogen dioxide.png

La prima reazione è spontanea e non forma un dimero; la seconda invece è influenzata dalla temperatura e forma un dimero.
Si parla inoltre di dimerizzazione anche nel caso in cui il dimero sia costituito da due monomeri legati attraverso legami a idrogeno, come nel caso della dimerizzazione degli acidi carbossilici:

Dimerizzazione acidi carbossilici.png

Come già visto per il diossido di azoto, la dimerizzazione può essere influenzata dalla temperatura ed il complesso prodotto può essere mantenuto stabile da legami di coordinazione:

Dimerizzazione AlCl3.png

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) IUPAC Gold book, "dimerization"
  2. ^ Dunque l'etimologia del termine "dimerizzazione" va ricercata nel fatto che in tale tipo di reazione reagiscono tra loro due monomeri, non nel fatto che si forma un dimero.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàLCCN (ENsh2020010518
  Portale Chimica: il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia