Massacro di Kiryat Shmona

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il massacro di Kiryat Shmona fu un attacco da parte di tre membri del Fronte Popolare per la Liberazione della Palestina - Comando Generale sui civili di Kiryat Shmona, in Israele, l'11 aprile 1974, che provocò 18 morti.

L'attacco[modifica | modifica wikitesto]

In data 11 aprile 1974, tre membri del Fronte Popolare per la Liberazione della Palestina - Comando Generale attraversarono il confine tra Israele e Libano. Inizialmente, entrarono in una scuola della città di Kiryat Shmona, che trovarono tuttavia vuota per via delle vacanze di Pasqua, così decisero di entrare in un altro edificio nelle vicinanze, uccidendo i residenti della zona (16 cittadini (8 bambini) e 2 soldati).

Come reazione all'attacco, Israele, a scopo preventivo, diede il via all'Operazione Litani.