Protocollo di Hebron

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il protocollo di Hebron o accordo di Hebron, fu un accordo relativo alla ridistribuzione delle forze militari israeliane ad Hebron.

L'accordo era inerente alla ridistribuzione delle forze militari israeliane a Hebron, in conformità con l'accordo ad interim sulla Cisgiordania e la Striscia di Gaza (l'accordo interinale, o "Oslo II ") del settembre 1995.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

I lavori di definizione del protocollo, noto anche come cominciarono il 7 gennaio 1997 e furono conclusi tra il 15 gennaio ed il 17 gennaio; ebbero luogo tra Israele, rappresentato dal primo ministro Benjamin Netanyahu, e l'OLP, rappresentata dal suo presidente Yasser Arafat, sotto la supervisione del segretario di Stato statunitense Warren Christopher.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]