Omicidio di Leon Klinghoffer

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

L'omicidio di Leon Klinghoffer è stato un fatto di terrorismo consumato da un gruppo di quattro terroristi palestinesi appartenenti al Fronte per la Liberazione della Palestina (FLP) al largo delle coste egiziane, durante il dirottamento della nave da crociera italiana Achille Lauro.

Cronologia degli eventi[modifica | modifica wikitesto]

Il cittadino americano Leon Klinghoffer (24 settembre 1916 – 8 ottobre 1985), di 69 anni e di religione ebraica, disabile a causa di un ictus, era obbligato a utilizzare una sedia a rotelle. Durante il sequestro della "Lauro" fu ucciso e gettato in mare dai quattro appartenenti al commando palestinese (Bassām al-ʿAskar, Aḥmad Maʿrūf al-Asadī, Yūsuf Mājid al-Mulqī e ʿAbd al-Laṭīf Ibrāhīm Faṭāʾir) che aveva preso il controllo della nave. Dalla sua uccisione iniziò un delicato contenzioso tra i governi d'Italia e degli Stati Uniti che portò alla cosiddetta Crisi di Sigonella (l'omicidio, essendo avvenuto sulla "Lauro", era stato di conseguenza perpetrato in territorio italiano, e quindi italiana era la giurisdizione di competenza).

In questa circostanza il Segretario Generale del Comitato Centrale di al-Fath e responsabile del Dipartimento politico dell'OLP in Tunisia Fārūq al-Qaddūmī, ebbe l'improntitudine di ipotizzare che l'omicidio fosse stato perpetrato dalla moglie Marilyn, per poter intascare il premio dell'assicurazione sulla vita contratto da Leon Klinghoffer, considerato un malato terminale. Poco tempo dopo però l'OLP smentì Fārūq al-Qaddūmī, riconoscendo l'attentato come un atto terroristico perpetrato dai quattro appartenenti al commando del FLP e porgendo alla famiglia del defunto le proprie scuse ufficiali.

Il cadavere di Klinghoffer venne ripescato dalle autorità siriane tra il 14 e il 15 ottobre e consegnato all'ambasciatore degli Stati Uniti a Damasco verso il 20 di quello stesso mese e da questi imbarcato sul volo di linea n. 743 dell'Alitalia alla volta di Roma. Leon Klinghoffer fu in seguito riportato in patria e inumato nel Beth David Memorial Park di Kenilworth (New Jersey).

Film[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1990 il personaggio di Klinghoffer fu interpretato da Burt Lancaster nel film per la televisione Il viaggio del terrore: la vera storia dell'Achille Lauro.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]


Controllo di autorità VIAF: (EN16811450 · ISNI: (EN0000 0000 4293 9666 · LCCN: (ENno95049311 · GND: (DE119372932