Massacro sul bus 405 Tel Aviv-Gerusalemme

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Massacro sul bus 405 Tel Avv-Gerusalemme
attentato
TipoAttacco suicida
Data6 luglio 1989
LuogoVicino a Kiryat Ye'arim, Israele
StatoIsraele Israele
Coordinate31°48′02.9″N 35°05′40″E / 31.800806°N 35.094444°E31.800806; 35.094444
ResponsabiliAbd al-Hadi Rafa Ghanim del Movimento per il Jihad Islamico in Palestina
Conseguenze
Morti16 civili
Feriti27 civili

Il massacro sul bus 405 Tel Aviv-Gerusalemme fu un attentato suicida effettuato da un palestinese del Movimento per il Jihad Islamico in Palestina, a bordo di un bus affollato in viaggio da Tel-Aviv a Gerusalemme (Israele), il 6 luglio 1989.[1] Sedici civili furono uccisi in quell'attacco — inclusi due canadesi e uno statunitense - con 27 feriti, dopo che un militante prese il volante e fece precipitare l'autobus in un precipizio nella zona di Qiryat Ye'arim, con conseguente incendio dell'automezzo.[1][2]

L'attentato fu considerato come il primo attacco suicida palestinese, nonostante il suo autore, ʿAbd al-Hādī Ghanāʾim (di 25 anni), non indossasse una cintura esplosiva, come avvenne nei successivi attentati. Il palestinese sopravvisse allo schianto, ricevette cure mediche per le ferite in un ospedale israeliano e fu successivamente condannato a 16 ergastoli per i reati di omicidio, di sequestro e terrorismo. Venne rilasciato nel 2011 come parte dello scambio di prigionieri di Gilad Shalit tra Israele e Hamas.[3][4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (HE) יפעת גדות, פיגוע אוטובוס 405 [1989], su news1.co.il, News1, 6 luglio 2009. URL consultato il 6 luglio 2009.
  2. ^ (EN) This Week In History: Terror attack on Bus 405, su The Jerusalem Post | JPost.com. URL consultato il 27 marzo 2021.
  3. ^ (EN) Names of prisoners in Shalit deal trickle through Arab media, su Ynetnews, 13 ottobre 2011. URL consultato il 27 marzo 2021.
  4. ^ (EN) BBC News - As it happened: Mid-East prisoner exchange, 18 ottobre 2011. URL consultato il 27 marzo 2021.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]