Lancia Ro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Lancia Ro
LanciaRoNM base.JPG
Lancia Ro NM con gomme piene
Descrizione
Tipotrasporto
CostruttoreLancia Veicoli Industriali
Data impostazione1933
Data entrata in servizio1934
Utilizzatore principaleItaliaRegio Esercito
Esemplari5196
Altre variantiNM (Nafta Militare)
BM (Benzina)
Dimensioni e peso
Lunghezza6,41 m
Larghezza2,20 m
Altezza2,90
Peso5140 kg
Capacità combustibile95 l
Propulsione e tecnica
MotoreNM: diesel Lancia Tipo 89 su licenza Junkers a 2 cilindri, 3181 cm³ da 64 hp a 1500 giri/min
BM: Lancia Tipo98 a benzina 4 cilindri, 5126 cm³ da 65 hp
Trazione4x2
Prestazioni
Velocità max32 km/h
Autonomia300 km
Pendenza max25%
Armamento e corazzatura
Scheda Lancia Ro - 120º reggimento artiglieria
voci di veicoli militari da trasporto presenti su Wikipedia

Il Lancia Ro fu un autocarro pesante prodotto dalla Lancia Veicoli Industriali essenzialmente per uso militare. Sullo stesso telaio fu realizzato il Lancia Ro-Ro.

Lancia Ro[modifica | modifica wikitesto]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il progetto di questo autocarro nasce intorno al motore. Infatti nei primi anni '30 Vincenzo Lancia aveva acquistato la licenza di fabbricazione di un motore Diesel fabbricato dalla ditta tedesca Junkers, di derivazione aeronautica e quindi particolarmente leggero, compatto e soprattutto parco di consumi rispetto ai motori coevi. Con questo motore viene equipaggiato nel 1933 un nuovo autocarro pesante, denominato Progetto 264 dalla casa costruttrice, ufficialmente Lancia Ro NM (NaftaMilitare). Fino al 1938, quando fu sostituito sulle linee di produzione dal potente Lancia 3Ro, questa versione diesel fu prodotta in 3056 esemplari per il Regio Esercito e 429 per il mercato civile.

Dal 1935 al 1938 venne prodotta, in 1701 esemplari, la versione solo militare chiamata Lancia Ro BM (Benzina), che montava un più tradizionale motore a benzina quadricilindrico a quattro tempi di concezione nazionale. Nello stesso anno nacque anche il Lancia Ro-Ro motorizzato con il nuovo 3 cilindri Junkers da 4771 cm³.

Gli esemplari dell'esercito vennero distribuiti primariamente alle Divisioni autotrasportabili tipo AS (Africa Settentrionale), ai Reggimenti Carristi ed agli Autocentri. Il Ro ricevette il battesimo del fuoco nel 1935 nella Guerra d'Etiopia, quando i mezzi dell'Autogruppo Pesante di Manovra arrivarono ad Addis Abeba dopo una marcia di 1600 km su piste sterrate e strade di montagna. Nel 1936 furono inviati con successo in Spagna con il Corpo Truppe Volontarie. La produzione terminò nel 1939, ma fu utilizzato su tutti i fronti della seconda guerra mondiale. Nel dopoguerra, numerosi mezzi dismessi passarono infine sul mercato civile.

Tecnica[modifica | modifica wikitesto]

Il modello NM si basava sul motore di concezione tedesca Junkers, un diesel bicilindrico a due tempi, a quattro pistoni contrapposti, aventi la corsa di due diverse misure (mm 150 i pistoni inferiori, mm 100 i pistoni superiori) e quindi con cilindrata di 3181 cm³ e potenza di 64 hp a 1500 giri. La versione BM invece montava un motore nazionale a benzina a quattro cilindri, quattro tempi da 5126 cm³ per 65 hp. L'accensione era manuale ed il cambio a 4 marce ed una retromarcia più le ridotte per un totale di 8 rapporti avanti che permettevano uno sfruttamento ottimale della potenza erogata dal motore, a seconda del tipo di strada e del carico trasportato. Poteva montare sia gomme piene che, per l'uso in colonia, pneumatici. Queste caratteristiche contribuivano a rendere il Ro un autocarro molto maneggevole su tutti i tipi di terreno.

Come succedeva a tutti gli automezzi dell'epoca, la struttura a telaio portante permetteva la realizzazione di varianti e allestimenti, secondo le specifiche del singolo cliente richieste alle carrozzerie specializzate. In particolare, sui telai del Ro e dei modelli derivati le famose carrozzerie Viberti e Zagato adattavano le loro cabine ed allestivano i loro autobus.

Versioni[modifica | modifica wikitesto]

Fu prodotto per il Regio Esercito nelle seguenti versioni:

  • versione base: con cassone Viberti in legno, poteva trasportare 20 soldati completamente equipaggiati o 5000 kg di materiali.
  • Autocisterna carburanti.
  • Autocisterna acqua della Viberti.
  • Autofficina Mod. 38.
  • Ufficio Mobile.
  • Trattore d'artiglieria divisionale e di corpo d'armata.
  • Portacarri per carri armati leggeri e medi.
  • Trasporto quadrupedi: attrezzato con apposite sponde rialzate per il trasporto di muli e cavalli.
  • Autosoccorso: montava un paranco posteriore.

Lancia Ro-Ro[modifica | modifica wikitesto]

Lancia Ro-Ro
Descrizione generale
Costruttore bandiera  Lancia Veicoli Industriali
Tipo Autocarro pesante, Autobus
P.T.T. veicolo singolo 12 t
Produzione dal 1935 al 1939
Sostituisce Lancia Ro
Sostituito da Lancia 3Ro
Altre caratteristiche
Dimensioni e pesi
Lunghezza 6,41 m
Larghezza 2,3 m
Altezza 2,9 m
Massa a vuoto 5,610 t
Altro
Esemplari prodotti 301

Nel 1935 fu prodotto il Lancia Ro-Ro, sullo stesso telaio del Ro ma motorizzato con un diesel Lancia Tipo 90 a 3 cilindri da 4771 cm³ da 95 hp, costruito su licenza della Junkers e che permetteva una velocità massima di 50 km/h. Fu prodotto in 301 esemplari.

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Camion Lancia, Massimo Condolo, Fondazione Negri
  • Storia illustrata del Camion Italiano, Edizione Neri, Fondazione Neri
  • Gli autoveicoli del Regio Esercito nella seconda guerra mondiale, N. Pignato, Storia Militare

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]