Lancia Z

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Lancia Z
Lancia Zeta front 20071004.jpg
Descrizione generale
Costruttore Italia  Lancia
Tipo principale Monovolume
Produzione dal 1994 al 2002
Sostituita da Lancia Phedra
Esemplari prodotti 22.014[senza fonte]
Altre caratteristiche
Dimensioni e massa
Lunghezza 4460 mm
Larghezza 1840 mm
Altezza 1800 mm
Massa circa 1550 kg
Altro
Assemblaggio Valenciennes, Francia
Progetto Eurovan
Stessa famiglia Fiat Scudo e Ulysse
Citroën Evasion e Jumpy
Peugeot Expert e 806
Auto simili Chrysler Voyager
Ford Galaxy
Hyundai Trajet
Opel Sintra e Zafira
Renault Espace
Seat Alhambra
Volkswagen Sharan
Lancia Zeta rear 20071004.jpg

La Lancia Z è una grande monovolume prodotta tra il settembre 1994 ed il febbraio 2002 dalla Casa italiana Lancia.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La Z (o Zeta) nacque come prodotto della Lancia risultante dalla joint-venture tra Gruppo PSA e Gruppo Fiat per la realizzazione di quattro monovolumi dalle caratteristiche simili commercializzate con quattro marchi diversi (Peugeot, Citroën, Fiat e Lancia). I due gruppi non erano nuovi a questo genere di operazioni, dal momento che già negli anni ottanta si erano adoperati assieme per la realizzazione di alcuni veicoli commerciali sulla base di un unico progetto. Il progetto che invece stava alla base della realizzazione di queste monovolumi prevedeva l'utilizzo di una piattaforma che sarebbe stata in seguito utilizzata, per il furgone Fiat Scudo, prodotto anche come Peugeot Expert e Citroën Jumpy.

Il risultato furono quattro monovolumi, pressoché identiche, sia come pianale che come meccanica, che era di origine PSA, ma leggermente diversi sia per il marchio sia come livelli di allestimento. La Z era fondamentalmente la versione dall'allestimento più lussuoso.

Presentata al Salone di Torino nell'aprile 1994, è una grossa monovolume in grado di competere con la Renault Espace, fino a quel momento leader incontrastata nel settore delle monovolume di grossa taglia. A differenza di quest'ultima, la Z (così come anche le sue sorelle) montava portelloni posteriori scorrevoli. Il suo abitacolo era in grado di ospitare sette persone (ma scegliendo di avere una panca da tre posti nella fila posteriore si poteva arrivare anche ad otto posti), oppure, ribaltando i sedili, si poteva ampliare notevolmente la capacità di carico.

Nel 2002 la Z fu tolta di produzione per lasciare il posto alla sua erede, la Lancia Phedra, ancora più grande ed accogliente.

Estetica[modifica | modifica wikitesto]

La linea della Z è la classica linea delle monovolume. Costruita negli stabilimenti francesi di Sevel a Valenciennes, condivide pianale, meccanica e lamierati con le sue tre sorelle (Ulysse, Peugeot 806 e Citroën Evasion) e ne ricalcava quindi anche l'estetica in modo pedissequo. Presenta quindi delle forme pressoché squadrate e votate alla razionalità, con sottili fari anteriori a sviluppo orizzontale e fari posteriori quadrati con angoli leggermente smussati. La calandra è quella tipica delle Lancia dell'epoca, ed è uno dei particolari che maggiormente differenziano le quattro vetture derivanti da questo progetto.

Meccanica[modifica | modifica wikitesto]

La meccanica della Z, analoga a quella delle altre tre sorelle nate dallo stesso progetto, prevedeva inizialmente i seguenti motori, tutti a 4 cilindri e utilizzati anche su molte vetture del Gruppo PSA:

  • 1998 cm³ a benzina (Cod. RXG), turbocompresso a bassa pressione, con distribuzione a due valvole per cilindro e 147 CV di potenza massima;
  • 2088 cm³ a gasolio, turbocompresso, con distribuzione a tre valvole per cilindro e 109 CV di potenza massima.
  • 1998 cm³ a benzina, con distribuzione a 16V

Non erano presenti sulla Z i due motori più semplici, ossia il 2.0 aspirato 8V da ed il 1.9 turbodiesel da 90 CV.

Successivamente, nel 2000, la gamma si arricchì del nuovo 2.0 JTD con tecnologia common rail. Questo motore fu utilizzato anche dalla gemella Ulysse, mentre le due sorelle francesi utilizzarono motori PSA, sempre con tecnologia common rail.

Motorizzazioni[modifica | modifica wikitesto]

Modello Disponibilità Motore Cilindrata (cm³) Potenza Coppia Massima (Nm) Emissioni CO2
(g/Km)
0–100 km/h
(secondi)
Velocità max
(Km/h)
Consumo medio
(Km/l)
2.0 16V cat dal 1999 al 2002 Benzina 1997 100 Kw (136 Cv) 190 n.d 10.9 186 10.3
2.0 Turbo cat dal debutto al 2000 Benzina 1998 108 Kw (147 Cv) 235 n.d 10.1 195 8.6
2.0 JTD cat dal 1999 al 2002 Diesel 1997 80 Kw (109 Cv) 270 n.d 13.9 175 13.8
2.1 Turbodiesel 12V cat dal 1996 al 1999 Diesel 2088 80 Kw (109 Cv) 250 n.d 12.7 175 11.6

[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Automobili Portale Automobili: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobili