Jack Charlton

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Jack Charlton
Jack Charlton.jpg
Nazionalità Inghilterra Inghilterra
Altezza 187 e 191 cm
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex difensore)
Termine carriera 1973 - giocatore
1995 - allenatore
Carriera
Giovanili
1950-1952Leeds Utd
Squadre di club1
1952-1973Leeds Utd629 (70)
Nazionale
1965-1970Inghilterra Inghilterra35 (6)
Carriera da allenatore
1973-1977Middlesbrough
1977-1983Sheffield Wednesday
1984-1985Newcastle Utd
1986-1995Irlanda Irlanda
Palmarès
Julesrimet.gif Mondiali di calcio
Oro Inghilterra 1966
UEFA European Cup.svg Europei di calcio
Bronzo Italia 1968
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Jack Charlton, all'anagrafe John Charlton (Ashington, 8 maggio 1935Ashington, 10 luglio 2020), è stato un calciatore e allenatore di calcio inglese, di ruolo difensore.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Fratello di Bobby Charlton, insieme a lui si laureò campione del mondo nel 1966 con l'Inghilterra. Inoltre anche gli zii, George, Jack, Jim, Stan e Jackie Milburn furono tutti calciatori professionisti.[1]

Nel 1996 la Repubblica d'Irlanda gli ha conferito la cittadinanza onoraria irlandese[2], onore conferito raramente, in onore dei successi da lui ottenuti alla guida della nazionale dell'Isola di Smeraldo.

È morto il 10 luglio 2020 dopo una lunga malattia ad 85 anni.[3]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia presenze e reti in nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Inghilterra
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
10-4-1965 Londra Inghilterra Inghilterra 2 – 2 Scozia Scozia Torneo Interbritannico 1964 -
5-5-1965 Londra Inghilterra Inghilterra 1 – 0 Ungheria Ungheria Amichevole -
9-5-1965 Belgrado Jugoslavia Jugoslavia 1 – 1 Inghilterra Inghilterra Amichevole -
12-5-1965 Norimberga Germania Ovest Germania Ovest 0 – 1 Inghilterra Inghilterra Amichevole -
16-5-1965 Göteborg Svezia Svezia 1 – 2 Inghilterra Inghilterra Amichevole -
2-10-1965 Cardiff Galles Galles 0 – 0 Inghilterra Inghilterra Torneo Interbritannico 1965 -
20-10-1965 Londra Inghilterra Inghilterra 2 – 3 Austria Austria Amichevole -
10-11-1965 Londra Inghilterra Inghilterra 2 – 1 Irlanda del Nord Irlanda del Nord Torneo Interbritannico 1965 -
8-12-1965 Madrid Spagna Spagna 0 – 2 Inghilterra Inghilterra Amichevole -
5-1-1966 Liverpool Inghilterra Inghilterra 1 – 1 Polonia Polonia Amichevole -
23-2-1966 Londra Inghilterra Inghilterra 1 – 0 Germania Ovest Germania Ovest Amichevole -
2-4-1966 Glasgow Scozia Scozia 3 – 4 Inghilterra Inghilterra Torneo Interbritannico 1965 -
4-5-1966 Londra Inghilterra Inghilterra 2 – 0 Jugoslavia Jugoslavia Amichevole -
26-6-1966 Helsinki Finlandia Finlandia 0 – 3 Inghilterra Inghilterra Amichevole 1
3-7-1966 Copenaghen Danimarca Danimarca 0 – 2 Inghilterra Inghilterra Amichevole 1
5-7-1966 Chorzów Polonia Polonia 0 – 1 Inghilterra Inghilterra Amichevole -
11-7-1966 Londra Inghilterra Inghilterra 0 – 0 Uruguay Uruguay Mondiali 1966 - 1º turno -
16-7-1966 Londra Inghilterra Inghilterra 2 – 0 Messico Messico Mondiali 1966 - 1º turno -
20-7-1966 Londra Inghilterra Inghilterra 2 – 0 Francia Francia Mondiali 1966 - 1º turno -
23-7-1966 Londra Inghilterra Inghilterra 1 – 0 Argentina Argentina Mondiali 1966 - Quarti di finale -
26-7-1966 Londra Inghilterra Inghilterra 2 – 1 Portogallo Portogallo Mondiali 1966 - Semifinale -
30-7-1966 Londra Inghilterra Inghilterra 4 – 2 Germania Ovest Germania Ovest Mondiali 1966 - Finale -
22-10-1966 Belfast Irlanda del Nord Irlanda del Nord 0 – 2 Inghilterra Inghilterra Qual. Euro 1968 -
2-11-1966 Londra Inghilterra Inghilterra 0 – 0 Cecoslovacchia Cecoslovacchia Amichevole -
16-11-1966 Londra Inghilterra Inghilterra 5 – 1 Galles Galles Qual. Euro 1968 1
15-4-1967 Londra Inghilterra Inghilterra 2 – 3 Scozia Scozia Qual. Euro 1968 1
15-1-1969 Londra Inghilterra Inghilterra 1 – 1 Romania Romania Amichevole 1
12-3-1969 Londra Inghilterra Inghilterra 5 – 0 Francia Francia Amichevole -
7-5-1969 Londra Inghilterra Inghilterra 2 – 1 Galles Galles Torneo Interbritannico 1969 -
5-11-1969 Amsterdam Paesi Bassi Paesi Bassi 0 – 1 Inghilterra Inghilterra Amichevole -
10-12-1969 Londra Inghilterra Inghilterra 1 – 0 Portogallo Portogallo Amichevole 1
14-1-1970 Londra Inghilterra Inghilterra 0 – 0 Paesi Bassi Paesi Bassi Amichevole -
11-6-1970 Guadalajara Cecoslovacchia Cecoslovacchia 0 – 1 Inghilterra Inghilterra Mondiali 1970 - 1º turno -
Totale Presenze 35 Reti 6

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Leeds: 1963-1964
Leeds: 1968-1969
Leeds: 1971-1972
Leeds: 1967-1968
Leeds: 1969

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Leeds: 1967-1968, 1970-1971

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

1966

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

1967

Altre attività[modifica | modifica wikitesto]

Charlton fu un noto appassionato di pesca sportiva e nel 1985 concesse la sua immagine al videogioco di pesca Jack Charlton's Match Fishing. Nel 1994 gli è stata dedicata una statua di bronzo situata nell'Aeroporto di Cork, che lo raffigura seduto su una panchina, in tenuta da pesca e con un salmone in mano[4][5].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) George Milburn, su Cfchistory.com. URL consultato il 27 giugno 2019 (archiviato dall'url originale il 27 giugno 2019).
  2. ^ 7/12/1996 Jack Charlton receives his honorary citizenship from President Mary Robinson, | Inpho Photography
  3. ^ L'Inghilterra dice addio a una leggenda: è morto Jack Charlton, aveva 85 anni, su eurosport.it, 11 luglio 2020.
  4. ^ (EN) England World Cup winner Jack Charlton forced to crawl to phone after breaking hip in fall, su dailymail.co.uk, 2 marzo 2012.
  5. ^ (EN) Jack Charlton (dati e immagini della statua), su offbeat.group.shef.ac.uk.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN58344585 · ISNI (EN0000 0001 1792 1103 · LCCN (ENn96045015 · GND (DE1167883276 · WorldCat Identities (ENlccn-n96045015