Jack Charlton

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Jack Charlton
Jack Charlton.jpg
Nazionalità Inghilterra Inghilterra
Altezza 191 cm
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex difensore)
Ritirato 1973 - giocatore
1995 - allenatore
Carriera
Giovanili
1950-1952 Leeds Utd
Squadre di club1
1952-1973Leeds Utd629 (70)
Nazionale
1965-1970 Inghilterra Inghilterra 35 (6)
Carriera da allenatore
1973-1977Middlesbrough
1977-1983Sheffield Weds
1984-1985Newcastle Utd
1986-1995Irlanda Irlanda
Palmarès
Julesrimet.gif Mondiali di calcio
Oro Inghilterra 1966
UEFA European Cup.svg Europei di calcio
Bronzo Italia 1968
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Jack Charlton, all'anagrafe John Charlton (Ashington, 8 maggio 1935), è un ex allenatore di calcio ed ex calciatore inglese, di ruolo difensore. È fratello di Bobby Charlton, campione del mondo nel 1966 con l'Inghilterra. Nel 1996 la Repubblica d'Irlanda gli ha conferito la cittadinanza onoraria irlandese[1], onore conferito raramente, in onore dei successi da lui ottenuti alla guida della nazionale dell'Isola di Smeraldo.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Leeds: 1963-1964
Leeds: 1968-1969
Leeds: 1971-1972
Leeds: 1967-1968
Leeds: 1969

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Leeds: 1967-1968, 1970-1971

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

1966

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

1967

Altre attività[modifica | modifica wikitesto]

Charlton è un noto appassionato di pesca sportiva e nel 1985 concesse la sua immagine al videogioco di pesca Jack Charlton's Match Fishing. Nel 1994 gli è stata dedicata una statua di bronzo situata nell'Aeroporto di Cork, che lo raffigura seduto su una panchina, in tenuta da pesca e con un salmone in mano[2][3].

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN58344585 · ISNI (EN0000 0001 1792 1103 · LCCN (ENn96045015