Gruppo Giochi Preziosi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Gruppo Giochi Preziosi S.p.A.
Logo
StatoItalia Italia
Forma societariaSocietà per azioni
Fondazione1979
Fondata daEnrico Preziosi
Sede principale
SettoreBeni di largo consumo
ProdottiGiocattoli
Fatturato403 milioni di [1] (2018)
Utile netto29 milioni di [1] (2018)
Dipendenti500 (2018)
Sito web

Gruppo Preziosi S.p.A. è un'azienda italiana con sede a Cogliate e proprietaria di Giochi Preziosi S.p.A., la società leader del mercato italiano nel settore dei giocattoli tradizionali, fondata nel 1979 da Enrico Preziosi.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il Gruppo Giochi Preziosi nasce nel 1979 come azienda per il commercio all'ingrosso di giocattoli. Successivamente inizia a sviluppare accordi di distribuzione esclusiva con alcuni produttori internazionali di giocattoli. Nel 2015 produce una serie di gadget relativi all'Expo 2015[2].

Sempre nel 2015 doppia operazione: il gruppo cede per una trentina di milioni al magnate cinese Michael Lee il 49% del capitale (l'imprenditore di Taiwan rileva, tramite la società Ocean Gold Global, il 38% nelle mani del fondo Clessidra liquidando anche le quote del 14% nel portafoglio di Intesa Sanpaolo del 5% di Idea Capital Funds) e stringe un accordo con Artsana della famiglia Catelli per aggregare le attività retail di entrambi i gruppi attraverso la nascita di una newco in cui confluiscono i negozi Prenatal (230), Toys Center (130), Bimbo Store (40) e i 150 negozi di Giochi Preziosi in Francia tramite King Jouets per un totale di oltre 550 punti vendita in Europa.[3] Dalla duplice iniziativa il gruppo incassa poco più di cento milioni che, insieme alla liquidità presente nel bilancio 2014, gli permette di rimborsare 160 milioni su un debito residuo che nel giugno 2014 era di 270 milioni.[3]

Nel 2016 si propone per l'acquisizione della Nuova Faro, ma l'operazione è senza successo.

Nel 2017 Giochi Preziosi cede al partner Artsana per un centinaio di milioni il 50% della joint venture nata nel 2015 per aggregare le loro attività nel retail.[4] Sempre nello stesso anno Enrico Preziosi, il presidente del gruppo, riacquista la partecipazione di minoranza ceduta un paio d'anni prima ai cinesi di Ocean Gold Global.

Nel luglio 2019 il gruppo acquisisce da Paladin Capital Partners l'azienda di peluche Trudi con i marchi "Trudi" e "Sevi".[1] Sempre in luglio il gruppo perfeziona l'acquisto di Famosa Toys, leader nazionale nel mercato spagnolo, controllata dal 2010 da Sun Partners Capital, per una cifra tra i 150-200 milioni.[5]

Gruppo[modifica | modifica wikitesto]

La Enrico Preziosi srl è la società personale che agisce nella Fingiochi spa, a cui appartiene la Preziosi Group. Alcune delle aziende e marchi del gruppo sono:

Il solo gruppo Giochi Preziosi comprende:

Prodotti (parziale)[modifica | modifica wikitesto]

La Giochi Preziosi ha due linee di giocattoli, una originale e l'altra distribuita in licenza.

Originali[modifica | modifica wikitesto]

Linea Categoria Anno
Cicciobello Bambolotto 1962-in produzione
Crystal Ball Pasta modellabile 1968-in produzione
Tanya Fashion doll 1971
Sbrodolina Bambola 1990
Super Liquidator Pistola ad acqua 1992
Canta Tu Impianto karaoke 1994-in produzione
Ma chi è? Gioco da tavolo ?
Orso Tatù Peluche ?
Quizzettone Quiz elettronico ?
Emiglio Robot ?
Ciro - L'orso parlante Peluche interattivo ?
Tifosotto ? ?
Questo gioco del ca...lcio[7] Gioco da tavolo 2003
Gormiti Mini figures, carte collezionabili 2005
Dinofroz Action figures 2012

Distribuiti[modifica | modifica wikitesto]

Linea Licenza Categoria Anno
Game & Watch Nintendo Schiacciapensieri ?
SEGA SEGA Console videoludiche 1987-1999
I Cavalieri dello Zodiaco Saint Cloth Series Bandai - Toei Animation Personaggi in armatura 1990-1992
2001, 2008
Supervision Watara Console portatile 1992-1996
Sailor Moon Toei Animation Merchandising, bambole 1995-1997
2010-2011
Dragon Ball Bird Studio Merchandising, action figures, carte collezionabili 2000-2013
Diabolik: Track of the Panther Saban Entertainment Action figures 2000-2002
Gundam Wing Bandai Modellismo, merchandising 2002
Winx Club Rainbow S.r.l. Merchandising, bambole 2004
Ben 10 Cartoon Network Studios Merchandising 2005
Digiblast Nikko Europe Console portatile 2005-2008
Disney Princess Disney Merchandising ?
ZhuZhu Pets Chepia Giocattoli robotici 2009
Lalaloopsy MGA Entertainment Pupazzi 2010
Scan2Go Cartoon Network Studios Modellismo, merchandising 2010
Hover Champs! Alpha Culture Modellismo, action figures 2011
Masha e Orso Animaccord Animation Studios Merchandising 2011
Little Battlers eXperience Level-5 Modellismo 2014
Alex & Co Disney Merchandising 2016
Superkar Sunboy Action figures 2017

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Giochi Preziosi acquista i peluche Trudi, su lastampa.it, 11 luglio 2019. URL consultato il 9 agosto 2019.
  2. ^ Expo-2015, Giochi Preziosi. URL consultato il 1º maggio 2017 (archiviato dall'url originale il 30 luglio 2016).
  3. ^ a b Giochi Preziosi apre ai cinesi e chiude l'accordo con Artsana, su financecommunity.it, agosto 2015. URL consultato il 9 agosto 2019.
  4. ^ (EN) Giochi Preziosi sells stake in retail business to joint venture partner Artsana, 24 luglio 2017. URL consultato il 21 agosto 2017.
  5. ^ L'Italia fa spesa in Spagna: Giochi Preziosi rileva il 100% di Famosa, su affaritaliani.it, 26 luglio 2019. URL consultato il 9 agosto 2019.
  6. ^ Giocheria Italia, Giocheria. URL consultato il 1º maggio 2017.
  7. ^ La Tana dei Goblin, su goblins.net. URL consultato il 12 agosto 2016.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Aziende Portale Aziende: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di aziende