Mia and Me

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mia and Me
MiaandMe.jpg
Logo della serie
Titolo originale Mia and Me
Paese Paesi Bassi, Germania, Italia, Canada
Anno 2011 - in produzione
Formato serie TV
Genere Fantastico
Stagioni 2
Episodi 52
Durata 24 min (episodio)
Lingua originale inglese
Caratteristiche tecniche
Aspect ratio 16:9
Colore colore
Audio sonoro
Crediti
Ideatore Gerhard Hahn
Interpreti e personaggi
Voci e personaggi
Doppiatori e personaggi
Musiche Gerd Kaeding
Prima visione
Prima TV Francia
Dal 19 dicembre 2011
Al in corso
Rete televisiva Canal+
Prima TV in italiano (gratuita)
Dal 10 settembre 2012
Al in corso
Rete televisiva Rai 2 St.1, Rai Gulp (repliche St.1), St.2 Rai YoYo (repliche St. 1)

Mia and Me è una serie televisiva del 2011, coprodotta da Lucky Punch, Zweites Deutsches Fernsehen, Rainbow, March Entertainment e Rai Fiction. La serie, venduta in più di 50 paesi[1] e in onda su 70 canali in tutto il mondo[2], unisce live action e animazione in CGI[3]: lo stile di quest'ultima si ispira a quello di Gustav Klimt[4]. La seconda stagione di 26 episodi è uscita il 5 Aprile 2015 alle 17:15 su Rai Gulp e un film in arrivo nelle sale nel 2015[5]. Il 21 marzo 2013 è stato lanciato il magazine[6].

La serie ha vinto il Licensing Challenge Award 2010 al Mipcom di Cannes[7][8] ed è stata candidata ai Pulcinella Awards di Cartoons on the Bay 2011 come miglior pilota[9]. A maggio 2012 ha vinto il premio come miglior serie per bambini al diciannovesimo Stuttgart Festival of Animated Film[1].

In Italia la prima stagione è andata in onda su Rai 2 dal 10 settembre 2012 al 16 ottobre 2012.

La seconda stagione invece è andata in onda su Rai Gulp dal 5 aprile 2015.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Dopo la morte dei genitori, la quattordicenne Mia è costretta a trasferirsi in collegio: le uniche cose rimaste dei genitori sono un vecchio libro sugli unicorni di Centopia e un braccialetto che costituisce il portale d'accesso per il mondo parallelo di Centopia. Un giorno Mia scopre che, grazie a questi due oggetti, può teletrasportarsi a Centopia con le sembianze di un elfo e parlare con gli unicorni. Tuttavia, Centopia è in pericolo perché Panthea, la regina dei Munculus, vuole rubare i corni degli unicorni per rimanere sempre giovane. Mentre continua a viaggiare dal mondo reale a quello fantastico, Mia cerca di difendere Onchao, l'unicorno dal corno dorato, con l'aiuto dei suoi migliori amici elfi Yuko e Mo da una parte, e dei migliori amici di scuola Paula e Vincent dall'altra. Nella seconda stagione, Mia e i suoi amici dovranno recuperare gli anelli che costituiscono la corona di Ono, padre di Onchao. Essa è la chiave per l'isola arcobaleno, nella quale si trova un importante ingrediente per l'antidoto alla pozione di Rixel. Questi, alleatosi con Gargona, vuole catturare Onchao e Ono. Ma non ci riuscirà.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

  • Mia
È una ragazza di 12 anni che, dopo la morte dei genitori, vive e studia in un collegio a Firenze. Quando era piccola, suo padre le leggeva sempre un capitolo del libro su Centopia. Grazie al bracciale che suo padre le ha costruito e al libro di Centopia che le fornisce le password per catapultarsi in quel mondo, può trasformarsi in un elfo, l'unica in grado di parlare agli unicorni. Fa fatica a farsi degli amici, ma poi diventa la migliore amica di Vincent e Paula. A Centopia diventa subito la migliore amica di Yuko e Mo. Mia però sembra essersi innamorata di Mo il quale la corrisponde. È molto affezionata ad Onchao e Lyria.
  • Padrone di Dystopia (2 St.)
È un elfo nero, padrone di Dystopia; sembra particolarmente interessato ad Ono e Onchao. Manda Panthea a catturare il re degli unicorni, il quale non si sa che fine abbia fatto, poi assolda Rixel e Gargona per provare di nuovo a catturare Ono, ma sembra che egli sia sparito nel nulla. Tuttavia una volta venuto a sapere di Onchao, cerca in ogni modo di catturarlo affidando questo compito a Rixel e in seguito anche a Gargona. Appare molto spesso nella seconda serie; e verrà sconfitto da Mia e i suoi amici.
  • Mo
È il principe degli Elfi, figlio di re Raynor e della regina Mayla. È un combattente coraggioso, gentile e protettivo, tenace e orgoglioso, e vuole diventare come il padre. Molte elfe a Centopia corrono dietro a Mo e lui si vanta di questo. Mo s' innamora di Mia a prima vista. E' l'amico di infanzia di Yuko che considera solo un' amica. Inoltre, nella seconda stagione, sembra essere geloso delle attrazioni di Yuko verso Simo.
  • Yuko
Un'elfa combattente e acrobatica. È uno dei migliori combattenti del regno, ed è molto sicura di sé in battaglia. È un'amica d'infanzia di Mo, con il quale è sempre in competizione per stabilire chi sia il migliore battitore di luci d'acqua. È innamorata di Mo e diventa gelosa quando lui dedica le sue attenzioni a Mia. Yuko si infastidisce quando Mo accoglie le attenzioni delle elfe. Nella seconda serie, Yuko si prende una cotta per l'elfo Simo che vive nella foresta di Selvanera. Ma Yuko non smette di provare dei sentimenti anche per Mo.
  • Raynor
Il re di Centopia, e padre di Mo, è un capo saggio e da giovane era un guerriero coraggioso. È molto innamorato di sua moglie Mayla.
  • Mayla
Regina di Centopia e madre di Mo, è saggia e giusta, vuole molto bene a Mo, Yuko e a Mia; sa sempre dare dei buoni consigli e ama molto suo marito Raynor.
  • Phuddle
È un piccolo pan molto chiacchierone e, al contrario dei suoi simili, non sa suonare. Grazie al suo Trumptus vengono cacciati i generali di Panthea, donando una nuova speranza. È molto affezionato a Mo, Yuko e Mia e sembra provare qualcosa per quest'ultima.
  • Lyria
Il primo unicorno incontrato da Mia, è la madre di Onchao. È bianca con la criniera rosa. È gentile, saggia e coraggiosa, infatti si sacrifica per salvare il figlio: come quest'ultimo, anche lei è molto affezionata a Mia.
  • Onchao
È un alicorno, ovvero un unicorno con le ali, unico della sua specie. Grazie al suo corno d'oro può riportare in vita le piante e trovare i pezzi del Trumptus. È il figlio di Ono e Lyria, come quest'ultima anche lui è molto affezionato a Mia. Nell'ultimo episodio riesce a far ricrescere il corno agli unicorni catturati e ritrova sua madre
  • Ono
Re degli Unicorni, marito di Lyria, nonché padre di Onchao. Prima di perdere ogni sua traccia in una battaglia contro i Munculus di Panthea, divise la sua corona in 4 anelli, affidandone uno ciascuno all'Unicorno di Pietra, a quello delle Stelle e a quello di Cristallo e l'ultimo lo tenne lui , affinché la Regina malvagia non potesse trovarli. Appare nell'episodio 21 "Il re degli unicorni" dove è rimasto intrappolato nel ghiaccio;e subito dopo venne salvato da Onchao,Yuko,Mia e Mo; in modo che li potesse aiutare a prendere una goccia d'acqua dalla "Sorgente Arcobaleno" per preparare l'antidoto contro il "Fluido Verde" di Rixel. Nel penultimo episodio viene ipnotizzato da Rixel e portato a "Dystopia", in modo che costui (Rixel) diventasse un membro della Società degli Elfi Neri, ma per fortuna venne salvato di nuovo da suo figlio Onchao,da Yuko,Mia e Mo,i quali utilizzano l'antidoto per liberarlo e lo riportarono a Centopia dopo aver sconfitto Rixel,Gargona e il Padrone di Dystopia nell'ultimo episodio;e festeggiando con sua moglie Lyria,con suo figlio Onchao; e con tutti gli altri (Unicorni, U.L.,Pan e Elfi) per la sconfitta di quei tre Elfi Neri.
  • Panthea
La regina dei Munculus, indossa sempre una maschera per non mostrare la sua vecchiaia e possiede un gatto di nome Ziggo. Vuole il corno degli unicorni per restare sempre giovane, ma viene sconfitta insieme ai Munculus e Gargona da Mia e i suoi amici. Vuole a tutti i costi catturare Onchao per il suo corno d'oro. Viene infine distrutta da Mia, che, grazie al Trumptus, la trasforma in foglie.
  • Gargona
Il generale di Panthea, cerca sempre il suo favore. Odia gli elfi e gli unicorni, e per poterli catturare usa dei serpenti. Viene sconfitta da Mia e i suoi amici. Nella seconda stagione, si allea con Rixel per catturare Onchao. Così, una volta catturato, potrà far ritorno a Dystopia, suo luogo natale.
  • Rixel (2 St.)
È un elfo un pò goffo e ciarlatano che possiede un finto circo chiamato Circo di Rixel sulla sua isola artificiale Fantopia. Per addestrare gli animali, usa un misterioso incantesimo di un fluido verde. Sotto i comandi del Padrone di Dystopia, è stato spedito a Centopia per riuscire dove Panthea ha fallito. Ovvero catturare l'Unicorno dal corno dorato, Onchao. Una volta catturato l'Unicorno, finalmente potrà far parte della Società di Elfi Neri di Dystopia. Inoltre, fa alleanza con Gargona anche se la prende spesso in giro. Dice spesso le parole: "extravagante", "extravaganza" e "nevvero".
  • Politeus
È un mercante ed è neutro non sta dalla parte degli elfi ne dalla parte di Panthea gli interessa solo fare affari non importa con chi. È un mezzo serpente. Come visto in alcuni episodi delle 2 stagioni si mise dalla parte degli elfi.
  • Munculus
Comandati da Gargona, aiutano Panthea. Quando vengono colpiti dalle luci d'acqua si rimpiccioliscono, mentre quando entrano nel raggio del Trumptus esplodono in tanti fiori colorati e l'effetto della loro sparizione è definitivo.
  • Vincent
È l'unico amico di Mia, della quale è innamorato, nel mondo reale. Viene considerato un nerd e sa leggere le rune. È il primo a scoprire il segreto di Mia.
  • Paula
Compagna di stanza di Mia, all'inizio era amica di Violetta, ma poi lega con Mia e diventa la sua migliore amica. Nel penultimo e ultimo episodio scopre il segreto di Mia.
  • Violetta
Una studentessa del collegio snob e schizzinosa, è la "reginetta della moda", come lei stessa si autoproclama. Non sopporta Mia e spesso umilia quest'ultima con qualche scherzo. Vuole a tutti i costi prendere il Libro Magico di Mia per scoprire cosa tenta di nascondere. Appare svariate volte anche nella seconda stagione.
  • Varia (2 St.)
È Violetta, l'acerrima nemica di Mia, che, preso un pezzo della pietra del bracciale di Mia, cadutagli mentre cavalcava Saphir, il suo cavallo, viene teletrasportata a Centopia con Mia sottoforma di elfa e finge di aver perso la memoria e di non ricordarsi chi sia. Nel penultimo episodio aiuta Mia e i suoi amici a sconfiggere Rixel e a salvare Onchao dalle sue grinfie.
  • Baby-Blue
È un drago, amico di Mia, Yuko, Mo e Onchao. Nell'ultimo episodio distrugge il cancello che tiene rinchiusi gli unicorni, liberandoli e aiutando successivamente Mia contro Gargona. Il suo nome è dovuto al fatto che il suo muso fosse di colore blu e quindi Mia lo chiama così. Appare solo nel 4 episodio della 2 stagione.
  • Mario (2 St.)
È un ragazzo molto carino che lavora durante l'estate nella fattoria del nonno di Mia perché finiti gli studi vuole studiare agraria. Mario sembra far battere il cuore a Mia e purtroppo anche a Violetta, però lui ha una cotta per Mia e odia Violetta.
  • Simo (2 St.)
È un elfo solitario, abitante della Foresta di Selvanera. Risulta essere molto amico di Yuko, Mia e Mo. È giovane e bello, e sembra che provi qualcosa verso Yuko. Nell'ultimo episodio si fidanza con Lasita e parte con lei e gli animali di Rixel in molte isole.
  • Tessandra (2 St.)
È la madre di Simo, appare in "Oltre le mura di liane". Mia,Yuko e Onchao scoprono da lei la soluzione sul fluido verde di Rixel. Tessandra accetta di aiutarli e dice che lei può creare l'antidoto, ma non senza una goccia pura dalla "Sorgente Arcobaleno" e che la chiave per arrivarci è niente meno che la corona di Ono.
  • Renzo (2 St.)
È il nonno di Mia. È di carattere simpatico, allegro e tranquillo. Possiede fuori città una fattoria personale, dove Mia si trasferisce per le vacanze estive.

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

La sigla, con l'adattamento italiano di Linus de Paoli, è interpretata da Rosabell Laurenti Sellers.

Stagione Prima TV Francia Prima TV Italia
Prima stagione 2011-2012 2012
Seconda stagione 2015 2015

Adattamento italiano[modifica | modifica wikitesto]

Il doppiaggio è curato da Sound Production. La direzione del doppiaggio è affidato a Emanuela Amato, con Vanna Di Donna come assistente per la prima stagione, mentre per la seconda stagione l'assistente al doppiaggio è Raffaella Borgese; il suono è curato da Davide Storani, mentre quello del live-action da Fabrizio Andreucci e Davide Gaudenzi. La supervisione video è affidata a Csobo Kadar, mentre la supervisione generale a Giuseppe Manfrè. La sigla italiana è cantata da Daniela Belleudi.

Distribuzioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Paese Canale/i Prima TV assoluta
Italia Italia Rai gulp 10 settembre 2012
Albania Albania Minimax TV 2012[10]
Benelux Benelux Nickelodeon 2012[10]
Belgio Belgio RTBF[11]
Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina ULTRA 2012[10]
Brasile Brasile Gloob 14 aprile 2012
Bulgaria Bulgaria Minimax TV 2012[10]
Canada Canada Family Channel TBA
Corea del Sud Corea del Sud KBS Kids 24 settembre 2012
Croazia Croazia ULTRA, Minimax TV 2012[10]
Danimarca Danimarca DR 2012[10]
Emirati Arabi Uniti Emirati Arabi Uniti E-Vision 2012[10]
Finlandia Finlandia MTV3 settembre 2012[10]
Francia Francia Canal+ 19 dicembre 2011[10]
Germania Germania KiKA, ZDF 6 agosto 2012[1]
Grecia Grecia Mega Channel 15 settembre 2013
Giappone Giappone Tv Tokyo 14 ottobre 2013
Hong Kong Hong Kong TVB Jade 2012
India India IndianTwo 2013
Indonesia Indonesia MT Entertainment 2012[10]
Kosovo Kosovo Minimax TV 2012[10]
Macedonia Macedonia ULTRA, Minimax TV 2012[10]
Malesia Malesia RTS 2012[10]
Messico Messico Televisa[11]
Montenegro Montenegro ULTRA, Minimax TV 2012[10]
Norvegia Norvegia TV2 2012[10]
Paesi Bassi Paesi Bassi Nickelodeon 4 aprile 2012
Polonia Polonia Teletoon +, TV Puls 23 marzo 2012
Portogallo Portogallo Canal Panda, TVI 17 dicembre 2012[10]
Regno Unito Regno Unito CBBC TBA
Rep. Ceca Repubblica Ceca Minimax TV 2012[10]
Romania Romania Minimax TV 2012[10]
Russia Russia СТС 2015
Serbia Serbia ULTRA, Minimax TV 2 gennaio 2012[10]
Singapore Singapore OKTO 2012[10]
Slovacchia Slovacchia Minimax TV 2012[10]
Slovenia Slovenia POP 2012[10]
Spagna Spagna Clan TVE[11]
Svezia Svezia Nickelodeon 2012
Thailandia Thailandia Tiga 2012[10]
Ungheria Ungheria Minimax TV 5 giugno 2012[10]

Libri[modifica | modifica wikitesto]

  • Mia and Me - Tutti i segreti di Mia, Fabbri Editori, 20 novembre 2013, p. 77, ISBN 978-8845199240.
  • Mia and Me - Amici e segreti, Fabbri Editori, 20 novembre 2013, p. 120, ISBN 978-8845199257.
Romanzi
  1. Benvenuti a Centopia, Fabbri Editori, 8 maggio 2013, p. 111, ISBN 978-8845194375.
  2. Il segreto di Lyria, Fabbri Editori, 8 maggio 2013, p. 111, ISBN 978-8845194382.
  3. I misteri della foresta, Fabbri Editori, 13 novembre 2013, p. 109, ISBN 978-8845199226.
  4. Come una vera elfa, Fabbri Editori, 13 novembre 2013, p. 110, 978-8845199233.
  5. Segreti e verità, Fabbri Editori, 7 maggio 2014, p. 108, 978-8891507334.
  6. La forza dell'amicizia, Fabbri Editori, 7 maggio 2014, p. 108, 978-8891507341.
  7. Lacrime di gioia, Fabbri Editori, 22 ottobre 2014, p. 108, 978-8845199776.
  8. La fine di un'era, Fabbri Editori, 22 ottobre 2014, p. 108, 978-8845199783.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (EN) Mia and me Wins Big at Stuttgart, 21 maggio 2012. URL consultato il 20 settembre 2012.
  2. ^ m4e quadruplica i suoi profitti grazie a Mia and Me, 21 maggio 2013. URL consultato l'11 giugno 2013.
  3. ^ (EN) Live/CG Series 'Mia and Me' Animation News, 13 giugno 2011. URL consultato il 21 settembre 2012.
  4. ^ Mia and Me, un fantastico viaggio a Centopia, 10 settembre 2012.
  5. ^ "Mia e me ®" diventa un'incredibile esperienza 4D, 5 giugno 2013. URL consultato l'11 giugno 2013.
  6. ^ "Mia and me" - la storia di un successo editoriale, 12 marzo 2013. URL consultato l'11 giugno 2013.
  7. ^ (EN) MIP Jr. / MIPCOM 2010 Animation Spotlight, 1º ottobre 2010. URL consultato il 21 settembre 2012.
  8. ^ (EN) Mia and Me takes MipJunior by storm as the top screened show, 20 ottobre 2010. URL consultato il 20 settembre 2012.
  9. ^ Mia and Me, la serie Rainbow candidata come miglior pilota a Cartoons on the Bay, 5 aprile 2011. URL consultato il 20 settembre 2012.
  10. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x (EN) m4e Inks Deals for "Mia and Me', 17 gennaio 2012. URL consultato il 20 settembre 2012.
  11. ^ a b c Rainbow porta a MIPTV una serie di nuove offerte, 3 aprile 2013. URL consultato l'11 giugno 2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Elenco delle serie televisive trasmesse in Italia: 0-9 | A | B | C | D | E | F | G | H | I | J | K | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V | W | X | Y | Z