Franz Walter Stahlecker

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Franz Walter Stahlecker
Franz Walter Stahlecker02.JPG
10 ottobre 1900 – 23 marzo 1942 (41 anni)
Nato aSternenfels
Morto aGatčina
Cause della morteucciso in azione
Dati militari
Paese servitoFlag of the German Reich (1935–1945).svg Germania nazista
Forza armataFlag of the Schutzstaffel.svg Schutzstaffel
Schutzstaffel Abzeichen.svg Gestapo
Anni di servizio1933-1942
GradoSS-Brigadeführer
GuerreSeconda guerra mondiale
Comandante diEinsatzgruppe A
SS- und Polizeiführer per il Reichskommissariat Ostland
"fonti nel corpo del testo"
voci di militari presenti su Wikipedia

Franz Walter Stahlecker (Sternenfels, 10 ottobre 1900Krasnogvardeisk, 23 marzo 1942) è stato un generale tedesco. Ufficiale delle SS, comandante dell'Einsatzgruppe A e Commissario del Reich per l'Ostland, è stato il fondatore del famigerato gruppo di sterminio denominato Commando Arājs.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Entrò nel Partito nazista nel 1932 e nel 1934 venne posto a capo della polizia politica del Land del Württemberg. Trasferito presso la sede centrale del Sicherheitsdienst (SD) nel 1938, ottenne il comando del distratto del Danubio, con sede a Vienna, venendo nel contempo promosso al grado di SS-Standartenführer.

Divergenze con Reinhard Heydrich ne determinarono tuttavia la sostituzione e il trasferimento al Ministero degli Esteri, venendo in seguito assegnato al Protettorato di Boemia e Moravia, sotto il comando dell'SS-Brigadeführer Karl Hermann Frank, nel 1940, trasferito in Norvegia, venne promosso SS-Oberführer.

Nel giugno del 1941 Stahlecker, promosso SS-Brigadeführer e Generalmajor der Polizei, accettò il comando dell'Einsatzgruppe A, con la speranza di raggiungere le alte sfere del Reichssicherheitshauptamt (RSHA).

Operante a seguito del Gruppo d'armate Nord, l'Einsatzgruppe A iniziò la brutale opera di massacro di ebrei, zingari, comunisti e di tutti gli altri indesiderabili: un rapporto di Stahlecker inviato a Berlino nell'inverno del 1941, stimava in 249.420 gli ebrei massacrati.

Nel novembre del 1941, Stahlecker venne promosso da Hitler Commissario del Reich per Ostland, che comprendeva Estonia, Lettonia, Lituania, e Bielorussia. Rimase ucciso in uno scontro con i partigiani a Krasnogvardeisk, Russia, il 23 marzo 1942.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN3567266 · ISNI (EN0000 0000 2592 1616 · GND (DE120259796