Reichskommissariat Ostland

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Questa voce è parte della serie
Storia della Lettonia

Flag of Latvia photo.jpg

Preistoria ed età antica

Medioevo

Età moderna

Età contemporanea

Il dopoguerra


Avanzate tedesche dal 22 giugno al 25 agosto 1941.

Reichskommissariat Ostland fu il nome tedesco dell'amministrazione civile nazista di parte dei territori orientali del Terzo Reich, occupati durante la seconda guerra mondiale. Ostland era il nome dato ai territori occupati dai tedeschi negli stati baltici (Estonia, Lettonia e Lituania), in Bielorussia, e parzialmente in Ucraina e Russia. Ostland non deve essere confuso con Ober Ost, che aveva un ruolo simile all'Ostland come autorità di occupazione dei territori baltici da parte dell'Impero germanico nella prima guerra mondiale.

Organizzazione civile[modifica | modifica sorgente]

L'Ostland fu uno dei Reichskommissariat istituiti, per decreto del Führer datato 17 luglio 1941, come unità amministrativa del "Großdeutsches Reich" (Grande Germania). Erano soggetti al Reichsleiter Alfred Rosenberg, Minister für die besetzten Ostgebiete (Ministro del Reich per i Territori Occupati dell'Est). La struttura dei Reichskommissariat fu definita dallo stesso decreto.

Le istruzioni per l'amministrazione dei territori (l'Allgemeine Instruktion für alle Reichskommissare in den besetzten Ostgebieten) furono preparate dal Reichsleiter Alfred Rosenberg.

Struttura[modifica | modifica sorgente]

I territori orientali furono divisi in Reichskommissariat. L'amministratore locale era Der Reichskommissar für das Ostland Hinrich Lohse, Oberpräsident e Gauleiter dello Schleswig-Holstein.

Il Reichskommissariat Ostland era ulteriormente suddiviso in quattro "Regioni Generali" (Generalbezirk). Estland, Lettland e Litauen furono divise in quattro Distretti (Kreisgebiete) che furono raggruppati nei Distretti Principali (Hauptgebiete) con amministrazioni locali situati a Riga.

Generalbezirk Estland (Estonia)[modifica | modifica sorgente]

La capitale del Generalbezirk Estland era situata a Reval (Tallinn), il Gebietskommissariat a Arensburg (Kuressaare), Dorpat (Tartu), Pernau (Pärnu), Petschur (Pechory), e Wesenberg (Rakvere). Questo generalbezirk fu effettivamente indipendente, dato che l'Estonia rimase parte dell'area di competenza della Wehrmacht anche dopo il trasferimento all'amministrazione civile.

Generalbezirk Lettland (Lettonia)[modifica | modifica sorgente]

La capitale era situata a Riga, mentre il Gebietskommissariat aveva sede a Dünaburg (Daugavpils), Libau (Liepāja), Mitau (Jelgava), Riga e Wolmar (Valmiera).

Generalbezirk Litauen (Lituania)[modifica | modifica sorgente]

La capitale era a Kauen (Kaunas), e il Gebietskommissariat aveva sedi a Kauen (Kaunas), Ponewesch (Panevėžys), Schaulen (Šiauliai) e Wilna (Vilnius).

Generalbezirk Weißruthenien (Bielorussia)[modifica | modifica sorgente]

La capitale era Minsk, suddivisa nei seguenti Hauptgebiet:

  • Hauptgebiete der Minsk (Minsk)
  • Hauptgebiete der Mogilew (Mogilev)
  • Hauptgebiete der Witebsk (Vitebsk)
  • Hauptgebiete der Smolensk (Smolensk)

Il Gebietskommissariat era situato a Baranowitsche (Baranavičy), Ganzewitchi (Hancavičy), Lida, Glubokoye (Hlybokaye), Minsk, Nowogródek (Navahrudak), Slonim, Sluzk (Słucak) e Wilejka (Vileyka).

Dapprima, il Generalbezirk Weißruthenien incluse Nowogródek e la Polesia (Ucraina settentrionale) e Smolensk (in Russia), insieme a tutta la Bielorussia. Nel 1942, l'autorità civile tedesca fu estesa a Minsk, Sluzk e Borisov, lasciando il resto della Bielorussia sotto controllo militare.

Amministrazione[modifica | modifica sorgente]

L'amministrazione locale dei Reichskommissariat doveva essere organizzata sotto un "Direttore Nazionale" (Reichskommissar) in Estonia, un "Direttore Generale" in Lettonia e un "Consigliere Generale" in Lituania. L'amministrazione locale del Reichskommissariat Ostland fu posta sotto il Reichskommissar Hinrich Lohse. Al di sotto di lui vi era una gerarchia amministrativa: un Generalkommissar che guidava ogni Generalbezirk, Gebietskommissar e Hauptkommissar che amministravano i Kreisgebiet e Hauptgebiet rispettivamente.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]