Denis Mukwege

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Denis Mukwege

Denis Mukwege (Bukavu, 1º marzo 1955) è un medico e attivista congolese (Repubblica Democratica del Congo). Specializzato in ginecologia e ostetricia, ha fondato nel 1998 il Panzi Hospital, ospedale in cui è diventato il massimo esperto mondiale nella cura di danni fisici interni causati da stupro. Nel 2014, dopo essere stato candidato per il Premio Nobel per la pace, viene insignito dal Parlamento europeo con il Premio Sakharov per la libertà di pensiero[1].

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Denis Mukwege presso il Panzi Hospital

Nato a Bukavu, terzo di nove figli, ha studiato medicina in Burundi[2] e servito inizialmente presso l'ospedale locale per poi trasferirsi in Francia e specializzarsi in ginecologia presso l'Università di Angers. Rientrato in patria, ha aperto nel 1998 a Bukavu il Panzi Hospital, impegnato nella cura di donne vittime di stupro, una piaga nel Paese. Per i suoi meriti ha ricevuto il 26 novembre 2014 il Premio Sakharov per la libertà di pensiero, candidato dai gruppi politici europei S&D e ALDE[3].

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Achievement dell'Ordine della Caccia al bufalo (Manitoba) - nastrino per uniforme ordinaria Achievement dell'Ordine della Caccia al bufalo (Manitoba)
«In riconoscimento del suo lavoro di trattamento delle vittime di violenza sessuale nella Repubblica Democratica del Congo.»
— marzo 2014[4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Giusy Baioni, Premio Sakharov a Denis Mukwege, che combatte lo stupro come arma da guerra, in Il Fatto Quotidiano, 22 ottobre 2014. URL consultato il 22 ottobre 2014.
  2. ^ Premio Sakharov 2014 a Denis Mukwege, il medico che "ripara le donne", in euronews, 22 ottobre 2014. URL consultato il 22 ottobre 2014.
  3. ^ Denis Mukwege: winner of Sakharov Prize 2014
  4. ^ Elenco degli insigniti

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN290657786 · ISNI: (EN0000 0003 9582 4098 · LCCN: (ENn2012006138 · GND: (DE1046715771 · BNF: (FRcb16644939b (data)
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie