Christian Meyer

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando personaggi omonimi, vedi Christian Meyer (disambigua).
Christian Meyer
Meyers LiveCesenatico2007.jpg
Christian Meyer durante il Tour Emozioni fortissime (14 luglio 2007, Cesenatico)
NazionalitàSvizzera Svizzera
GenereRock demenziale
Rock progressivo
Pop rock
Dance rock
Jazz
Periodo di attività musicale1988 – in attività
Strumentobatteria
Gruppo attualeElio e le Storie Tese
Biba Band
Color Swing Trio
Trio Bobo

Christian Meyer (Milano, 27 gennaio 1963) è un batterista italiano naturalizzato svizzero. È il batterista del gruppo Elio e le Storie Tese (nonché di Trio Bobo, La Drummeria, Biba Band, e dei Color Swing Trio).

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nasce a Milano il 27 gennaio 1963 da padre svizzero e madre milanese; dall'età di 11 anni inizia a studiare la batteria con il Maestro Enrico Lucchini. All'età di 18 anni opta per la sola cittadinanza svizzera, per evitare il servizio militare.[1]

Fin dai primi anni ottanta cominciano le collaborazioni professionali, prima con musicisti italiani (a Francoforte) e dal 1983, tornato in Italia comincia lo studio di diversi generi musicali, focalizzandoli principalmente nel jazz.

Gli alias degli Elii

Come ogni componente degli Elio e le Storie Tese nel corso degli anni Christian Meyer ha adottato, in maniera più o meno estemporanea, numerosi pseudonimi. Tra questi: Christian Energia Pura Gorrini (o Corrini), Millefinestre (per via della precoce calvizie), Avates, Mago Avatesque, Turtello, Planimer, Abuabua, Bobo, Cristall, "Cavicchian Meyer", "DJ Mendrisio".

Ha insegnato dal 1990 al 1996 al Centro Professionale Musica (CPM) di Milano. Dalla fine degli anni '80, a latere delle tournée con il gruppo Elio e le Storie Tese, si dedica allo svolgimento di seminari musicali.

Collaborazioni[modifica | modifica wikitesto]

Una bacchetta Vater personalizzata Christian Meyer

Christian Meyer ha collaborato con diversi artisti italiani ed esteri: Tino Tracanna Sextet, Cinzia Spata Unit, Attilio Zanchi Quartet, Bruno De Filippi, S. Fanni, Gigi Cifarelli, F. Ambrosetti, M. Bozza, Claudio Bolli Quintet, Claudio Angeleri ARP Quintet, Paolo Damiani G. Trovesi Emotion Orchestra, Antonio Farao, Paolo Fresu, Mina, Amii Stewart, Grande Orchestra di Canale 5 (diretta da G. Vessicchio), Mauro Negri Jazz Rock Quartet, Enrico Rava, Gianluigi Trovesi, John Stowell, Groove Night Band (Neil Stubenhaus, Ralph Mc Donald, Will Lee, Tower of Power horns, Ross Bolton, ecc.), Stefano Di Battista, Javier Girotto, Dario Deidda, Gianni Giudici Hammond trio, La Drummeria, Frank Gambale, P. Di Sabatino Band, Orchestra di Fiati della Valtellina (guest. M. Gianmarco-F. Bosso), Dario Faiella Quartet, Eric Marienthal, Alessio Menconi.

Nel 1990 entra a far parte ufficialmente del gruppo Elio e le Storie Tese.
Da qui nascono collaborazioni con artisti quali James Taylor, Giorgia, Ornella Vanoni, Santana, Lucio Dalla, Ricchi e Poveri, Gemelle Kessler, Carmen Consoli, Renzo Arbore, Ike Willis (cantante nella band di Frank Zappa), Neri per Caso, Irene Grandi, Gialappa's Band (Mai dire gol), Litfiba, Sister Sledge.

Ha collaborato (insieme a Elio, Jantoman, Faso e Vittorio Cosma, tutti membri di Elio e le Storie Tese) al disco Terra Nostra del 1996 dei Tenores di Neoneli, dove ha suonato, insieme a Faso e Vittorio Cosma, nei brani Amazzonia e Sa Sienda.[2]

Ha lavorato inoltre con Akira Jimbo (dello storico gruppo "Casiopea"), Riccardo Lombardo, Sonny Emory (Earth Wind & Fire), Tullio De Piscopo, Billy Cobham, Mariano Barba, Russ Miller, Gregg Bissonette, Andrè “Dede” Ceccarelli, Jean Paul Ceccarelli, John Robinson (Quincy Jones), Naco.

Collabora stabilmente con Yamaha, di cui è endorser ufficiale, motivo per cui Yamaha gli ha prodotto la "Svizzera", una batteria modello "Oak Custom", con la tipica colorazione della bandiera elvetica.[senza fonte]

Attualmente fa parte della "Drummeria", orchestra di percussioni formata oltre che da Meyer da altri quattro batteristi: Walter Calloni, Maxx Furian, Ellade Bandini, Paolo Pellegatti. La Drummeria si esibisce in spettacolari live basati su assoli di gruppo usando i tamburi come mezzi espressivi.

Nel 2011 ha partecipato alla realizzazione del CD del Cre-Grest 2011 "Battibaleno" degli Oratori delle Diocesi Lombarde insieme a Valerio Baggio ed Herbert Bussini suonando nella traccia "Tempo".

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]