Amii Stewart

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Amii Stewart
Amii Stewart singing.jpg
Amii Stewart nel musical Dreamsister's
NazionalitàStati Uniti Stati Uniti
Italia Italia
GenereDisco
Pop
Periodo di attività musicale1978 – in attività
Album pubblicati21
Sito ufficiale

Amy Paulette Stewart (Washington, 29 gennaio 1956) è una cantante statunitense naturalizzata italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Amy Stewart, la quinta su 6 figli, è nata in una grande famiglia rigorosamente cattolica, ma amante del divertimento, in stile country ... poiché mia madre era una di tredici figli. Suo padre, Joseph Stewart II, la iscrisse a lezioni di canto e ballo nel 1960, quando aveva quattro anni. Una Amy Stewart era già registrata presso la Actors 'Equity Association, quindi ha cambiato l'ortografia del suo nome in Amii. Si iscrive brevemente alla Howard University di Washington, ma presto parte per il Classical Repertory Dance Ensemble (CRDE) per studiare danza classica e moderna.

Nel 1975, prima di firmare un contratto con Ariola Records, la Stewart ha lavorato per la compagnia Touring per la produzione teatrale della rivista musicale Bubbling Brown Sugar, trasferendosi in luoghi di produzione, come Miami, poi Broadway di New York e infine il West End di Londra, dove ha incontrato Barry Leng, cantautore e produttore discografico per Hansa Records.

La canzone You Really Touched My Heart, una composizione di Leng/Simon May e prodotta da Leng, fu la prima registrazione di Stewart, pubblicata alla fine del 1977. Seguì un album, pubblicato nel febbraio 1979, che conteneva cinque canzoni di Leng/May, una di Leng e una canzone di Morris e tre versioni di cover. L'album ha prodotto i singoli rilasci Knock on Wood e Light My Fire/137 Disco Heaven.

Il primo singolo di Stewart, una cover da Disco della composizione di Eddie Floyd del 1966 Knock on Wood, raggiunse il numero uno delle classifiche dei singoli di Billboard negli Stati Uniti nell'aprile 1979 e le valse un disco di platino e una nomination ai Grammy Award. Si è anche classificato in alto nelle classifiche singole in tutta Europa e ha raggiunto il 6º posto nel Regno Unito e il 2° in Australia. Un altro singolo, una cover medley del classico dei Doors Light My Fire e 137 Disco Heaven, intitolato Light My Fire/137 Disco Heaven uscì nello stesso anno, entrando nelle classifiche e raggiunse la # 5 nel Regno Unito, la # 14 in Australia e la # 69 negli Stati Uniti.

La Stewart decise quindi di rompere il contratto con Leng, e firmò con la RCA Italiana, ottenendo dalla casa discografica massima libertà artistica. Nel 1983, trainato dal singolo Working Late Tonight con cui prese parte al Festival di Sanremo, pubblicò un album con il suo stesso nome sotto la produzione di Simon Boswell, che sancì la sua uscita dal genere disco e fu ampiamente apprezzato dalla critica. L'anno dopo si impose come interprete easy listening, ottenendo un grande successo in coppia con Gianni Morandi con il brano Grazie Perché, e un successo ancora maggiore con il brano di Mike Francis Friends, singolo che scalò le classifiche mondiali.

Nel 1985 ebbe buon successo con il duetto con Francis Together, e fu tra i protagonisti dello show del sabato sera di Rai 2 Il tastomatto. L'anno successivo incise Amii, con brani di Giorgio Moroder e Bolland & Bolland, ma l'album a livello commerciale fu una delusione. Nel 1987 partecipò alla colonna sonora dello sceneggiato televisivo Il segreto del Sahara, composta da Ennio Morricone. Nel 1988 tornò a collaborare con Mike Francis per l'album Time for Fantasy, lanciato dal singolo di Francis Dusty Road.

La sigla It's Fantasy la riportò in classifica. Nel 1993 fu una dei dodici artisti scelti da tutto il mondo a cantare per la prima volta nella Città del Vaticano per il Papa. Il concerto di Natale del Vaticano, fu trasmesso in mondovisione e Amii Stewart fu l'unica artista ad essere richiesta anche l'anno seguente. Nel 1997 fu ospite fissa della trasmissione Fantastico. Lasciata la BMG ha fondato insieme al marito l'etichetta discografica Perle Nere Edizioni Musicali.

Nel 2010 ha debuttato come insegnante di canto nell'ambito di uno stage realizzato a Roma da Massimiliano Cardia in collaborazione con Giordano Aquilini.

Nel 2013 ha collaborato con il dj torinese Gabry Ponte e ha pubblicato il singolo, Sunshine Girl. Lo stesso anno ha preso parte a Gianni Morandi - Live in Arena, evento musicale televisivo trasmesso in prima serata da Canale 5, in cui ha duettato con Gianni Morandi in C'era un ragazzo che come me amava i Beatles e i Rolling Stones e Grazie perché.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

È sposata con l'italiano Pietro Cappa.

Carriera artistica[modifica | modifica wikitesto]

-Dal 1975 al 1978-

Musicals:

“Bubbling Brown Sugar”: come ballerina nelle Compagnie di Miami e Broadway, poi nella Compagnia di Londra come Interprete, Assistente della Coreografia e della Regia.

“Toby Time”: Interprete, New York.

“All God’s Children”: Assistente Coreografa, Prima Ballerina nello Special televisivo per il canale londinese BBC.

Discografia:

L.P. Knock on Wood, (otto milioni di dischi venduti, n°1 in tutte le classifiche mondiali.)

Video: “Knock On Wood”, “Light My Fire”

Premi: “Migliore artista europea per il Disco Music”,

Nomina alla Grammy Awards,

“Migliore esibizione” nel “Tokyo Music Festival””.

-Dal 1979 al 1981-

Discografia:

L.p.:“Paradise Bird”, (più di 500.000 copie vendute,) prodotto da Barry Lang

45 giri: “Jealousy “- “Light My Fire” (premiati con dischi d’oro) prodotto da Barry Lang

L.p.: “I’m Gonna Get Your Love”, prodotto da Narada Michael Walden.

Tour Promozionale: U.S., Europa, Messico, Sud America, Japone, Canada.

Televisione:

U.S.: “The Merv Griffin Show”, “The Dinah Shore Show” e “Soul Train”, Presentatrice dello spettacolo “Midnight Special”.

U.K.: “The Terry Woogan Show”, “Top Of The Pops”, e “The Royal Command Performance” per la Regina d’Inghilterra.

Video : “Paradise Bird”,”Jealousy’‘, My Girl My Guy’ (duetto con Johnny Bristol).

-Dal 1982 al 1984-

Colonne Sonore:

The Winner Takes All” (dal film “Killer Fish”) prodotto da Guido e Maurizio De Angelis

Discografia:

L.p. : “Amii Stewart”, prodotto da Simon Boswell

45 giri: “Working Late Tonight

45 giri: “Grazie Perché”, un duetto con Gianni Morandi (più di 100.000 copie vendute),

L.p.:Try Love prodotto da Mike Francis e Paolo Miccioni

45 giri:Friends” (n°1 in Italia, n°6 nell’U.K.), prodotto da Mike Francis e Paolo Miccioni.

Tour Promozionale: 40 concerti in Italia.

Televisione:

Ospite d’onore al “Festival di San Remo”.

Protagonista dello spettacolo di varietà “Tasto Matto” di Rai 1.

-Dal 1985 al 1988-

Discografia:

L.p.: “Time Is Tight”,prodotto da Giorgio Moroder e i fratelli Bolland

45 giri: “It’s Fantasy” scritto il testo per Campari Soda

L.p. “Time For Fantasy”, prodotto da Greg Walsh

Tour Promozionale : 106 Spettacoli in Italia e Francia e un tour di 40 concerti in Russia.

Colonne Sonore:

Saharan Dream” (composta dal M° Ennio Morricone per la seria TV. “Il Segreto Del Sahara”)

Video:

It’s Fantasy”

Saharan Dream” (Rai1)

-Dal 1989 al 1991-

Discografia:

c.d.: “Pearls - Amii canta Ennio Morricone”, (prodotto da Ennio Morricone, testi scritti con Leonie Gane)

Colonne Sonore:

My Heart And I”, (composta dal M° Ennio Morricone per la seria TV “La Piovra 5”),

Could Heaven Be”, (composta dal M° Ennio Morricone per il film TV “Sequestro Dell’Achille Lauro”).

-Dal 1992 al 1995-

Discografia:

Compilation doppia “All Of Me”

c.d.: “Magic” (prodotto con Davide Romani)

c.d.:“Lady To Ladies” (disco d’oro) prodotto con RTI Music

c.d.: “The Men I Love” prodotto con RTI Music

Colonne Sonore:

Extra Large” (per la serie TV “Extra Large di Bud Spencer)

Once You Fall In Love”, (per la serie TV “La Figlia Del Marajah”)

Temptation”, (per il film TV “Il Barone”)

A Song For You”, (per la tele novella “Zingara”)

(scritti tutti i Testi)

Televisione:

Festival Di San Remo ‘93’ - Ospite d’onore e duetto con Didi Bridgewater

Festival Di San Remo ‘94’ - Ospite d’onore e duetto con Randy Crawford e Gilbert Bacaud

Christmas Al Vaticano ’93 e ‘94’

Porto Fino Musica e Arte” partecipazione al Concerto di Ray Charles.

-Dal 1996 al 1998-

Discografia:

Album: “Love Affair”

Televisione:

Fantastico 97” - guest star in tutte le puntate

Tour Teatrale:

Amii In Black” 12 date per la lotta contro la poliomelite sponsorizzata dal Rotary Club e La Croce Rossa Italiana.

Prima Mondiale:

Stabat Mater,“Due Madri”, scritto da Nicola Piovani e Vincenzo Cerami, debutto al Teatro Mancinelli di Orvieto e trasmesso dalla Rai con Rita Camarano (soprano) e Gigi Proietti (voce recitante), repliche in vari Teatri e a Betlemme.

-Dal 1999 al 2002-

Discografia:

Album: “Amii Stewart - Unstoppable” (per il mercato francese)

Musical:

Jesus Christ Superstar “ nel ruolo di Maria Magdalena e con Carl Anderson nel ruolo di Juda.

La Terribile e Spaventosa Storia del Principe Venosa" voce Solista nel Concerto, recitante con i pupi siciliani, per l’Accademia Chigiana, composto e diretto da Salvatore Sciarrino.

Romanza”, ruolo principale nell’Opera moderna, presentata in prima mondiale e scritta dal M° Sergio Rendine per Il Teatro dell’’Opera di Roma.

Lady Day- La Vita Di Billie Holiday”, Ideatrice, Interprete, Co-autrice, Co-produttrice. Prima mondiale al Festival di Benevento.

Nomina Ambasciatrice dell’Unicef

Il 23 aprile 2001 durante un concerto effettuato al Teatro Sistina di Roma, viene nominata ambasciatrice dell'Unicef.

Concerti:

Con Orchestra e Temi Musicali inediti, scritti oppositamente da Grandi Compositori di colonne sonore:

Ennio Morricone, Nicola Piovani, Luis Bacalov, Quincey Jones, Armando Trovajoli, Franco Piersanti, Hans Zimmer, Michele Legrand.

Teatro Dell’Opera di Palermo con Grande Orchestra e coro del Teatro.

Teatro Dell’Opera di Palermo, e Teatro Greco di Taormina con Grande Orchestra della Polizia Dello Stato.

-Dal 2003 al 2007-

Concerto:

Festival Teatro Reggio di Parma” con Grande Orchestra e coro.

Musical:

Lady Day- La Storia Di Billie Holiday” interpreta Billie Holiday nei più importanti Teatri d’Italia con oltre 150 repliche.

-Dal 2008 al 2013-

Album in studio[modifica | modifica wikitesto]

Concerti:

Rassegna: Musica, Cinema e Spiritualità

“5 Canzoni”, scritto, orchestrato e diretto dal M° Morricone all’Auditorium di Roma, Palco della Musica Sala, S. Cecilia per l’Orchestra e coro dell’Accademia Nazionale di S. Cecilia, voce solista Amii Stewart.

Festival di San Remo:

Guest Artist

Teatro:

Shakespeare In Jazz”

Scritto e diretto da M° Giorgio Albertazzi per il Teatro Romano - Festival di Shakespeare di Verona 2006 e a Teatro Sistina nel 2009 nei ruoli di Lady Macbeth (Lady Mac), Cleopatra e cantante solista.

Solista con l'orchestra sinfonica per la sepoltura della salma di San Pio nella Chiesa di S. Giovanni Rotondo.

Lush Life’ - Amii Stewart sings Duke Ellington al Auditorium di Roma con la PMJO Orchestra.

Intense’: un nuovo Album che contiene 14 brani di cui 13 inediti. Amii ha scritto i testi di 5 canzoni.

Cera Un Ragazzo: Gianni Morandi all’Arena di Verona”

-Dal 2014 al 2016-

Protagonista e vincitrice della trasmissione “La Pista” di Rai1.

Teatro:

The Sisters – La Via Del Successo”

Un musical con la regia di Enzo Sanny, scritto da Tiziana D’anella e prodotto da Sanny Productions. Protagonista principale interpretando il ruolo di Karen.

Il catalogo e repertorio televisivo di Amii:

Catalogo musicale: [collegamento interrotto]

Catalogo video: www.youtube.com/amiistewarttv

-Dal 2017 al 2019-

Stabat Mater,“Due Madri”, scritto da Nicola Piovani e Vincenzo Cerami; al Teatro Maggio Fiorentino di Firenze e Teatro Dell’Opera di Roma con Maria Rita Combattelli (soprano), Amii Stewart (voce naturale) e Gigi Proietti (voce recitante).

Artista internazionale per Bulgari gioielli in Dubai, Svizzera, Londra e Italia.

Lucca Jazz Festival con il Giovanni Tommaso Trio

Concerto per Italia International in Katar.

Note[modifica | modifica wikitesto]


Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN100985646 · ISNI (EN0000 0000 8008 665X · Europeana agent/base/65768 · LCCN (ENn94047455 · GND (DE134530926 · BNF (FRcb13900059s (data) · WorldCat Identities (ENlccn-n94047455