Ike Willis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ike Willis
Ike willis 2004.jpg
Ike Willis nel 2003
NazionalitàStati Uniti Stati Uniti
GenereRock
Rock alternativo
Rock progressivo
Rhythm and blues
Periodo di attività musicale1978 – in attività
Strumentochitarra, voce
EtichettaZappa Records,
Barking Pumpkin Records,
Reprise Records
GruppiFrank Zappa Band,
Elio e le Storie Tese,
Ugly Radio Rebellion,
Ossi Duri,
Bogus Pomp
Sito ufficiale

Ike Willis, soprannominato "Stucco Homes" (Saint Louis, 12 novembre 1955), è un cantante e chitarrista statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Ike Willis con Frank Zappa in concerto (1980)

Studente della Università Washington a Saint Louis, Wills fu membro regolare della band e dei tour di Frank Zappa (conosciuto durante gli studi accademici[1]) dal 1978 fino all'ultimo concerto nel 1988[2]; diventando il componente più longevo della formazione di Zappa[3]. Tra il 1981 e il 1982 non collabora con il chitarrista a causa della nascita dei suoi figli, tornando nel 1984. È noto come "The Voice" per la sua interpretazione di Joe in Joe's Garage. Interpretò il personaggio del mutante Thing-Fish nell'omonimo triplo album di Zappa del 1984[4].

In seguito, realizzò due album discografici da solista: il primo, pubblicato nel 1987, si intitola Shoulda Gone Before I Left per l'etichetta Enigma Records. Nel 1998 venne messo in commercio il disco Dirty Pictures per la Muffin Records.

Successivamente realizza tournée per gruppi musicali tributo come Bogus Pomp, Ossi Duri, Project/Object, Pojama People, Ugly Radio Rebellion e ZAPPATiKA. Inoltre, collabora con la band brasiliana The Central Scrutinizer Band e The Muffin Men. Nel 2003 ha partecipato come voce solista nel brano Gimmi I dell'album Cicciput degli Elio e le Storie Tese[5]. Inoltre, dal 2000 ha partecipato come chitarrista al gruppo torinese Ossi Duri[6].

Stile[modifica | modifica wikitesto]

Lo stile di Willis ricorda quello di Frank Zappa, Jimi Hendrix e Steve Vai[6].

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Ike Willis durante un concerto a Darrell's Tavern, Shoreline, Washington nel 2015

Solista[modifica | modifica wikitesto]

Con Frank Zappa[modifica | modifica wikitesto]

Collaborazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • 2003 - X - con Ossi Duri
  • 2013 - Frankamente - con Ossi Duri
  • 2019 - Joe's Garage (singolo) - con Filippo Bellavia, Ossi Duri


Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Geoff Lesar, Ugly Radio Rebellion on linking with Zappa alumnus Ike Willis, weathering lineup changes, goshennews.com, 12 dicembre 2017. URL consultato il 17 aprile 2018.
  2. ^ Minnen, Jess, Mother of Reinvention, 12 marzo 2003. URL consultato il 25 gennaio 2011.
  3. ^ (EN) A celebration of people involved in music, musicguy247.com, 10 aprile 2015. URL consultato il 17 aprile 2018 (archiviato dall'url originale il 27 maggio 2017).
  4. ^ John Corcelli, Frank Zappa FAQ: All That's Left to Know About the Father of Invention, Backbeat Books, 2016, p. 328. URL consultato il 16 aprile 2018.
  5. ^ (EN) Fern Brodkin, Ike Willis Project makes Sellersville Theater debut, dailylocal.com, 17 settembre 2017. URL consultato il 17 aprile 2018.
  6. ^ a b Al Murrayfield arriva Ike Willis, la chitarra di Zappa, tio.ch, 15 marzo 2018. URL consultato il 17 aprile 2018.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN29145191 · ISNI (EN0000 0000 5546 927X · Europeana agent/base/78523 · LCCN (ENno98028215 · GND (DE134557999 · WorldCat Identities (ENlccn-no98028215