Chiesa di San Terenziano (Parma)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Chiesa di San Terenziano
Chiesa di San Terenziano (Fraore, Parma) - facciata 2019-06-23.jpg
Facciata
StatoItalia Italia
RegioneEmilia-Romagna
LocalitàFraore (Parma)
Indirizzostrada Fraore
Coordinate44°49′09.1″N 10°15′39.5″E / 44.819194°N 10.260972°E44.819194; 10.260972
Religionecattolica di rito romano
Titolaresan Terenziano
Diocesi Parma
ArchitettoPietro e Paolo Bettoli
Stile architettonicobarocco
Inizio costruzioneentro il XII secolo
Completamento1733

La chiesa di San Terenziano è un luogo di culto cattolico dalle forme barocche, situato in strada Fraore a Fraore, frazione di Parma, in provincia e diocesi di Parma; fa parte della zona pastorale di Parma Baganzola-San Pancrazio.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il luogo di culto originario fu costruito in epoca medievale; la più antica testimonianza della sua esistenza risale al 1140, quando fu menzionato in una pergamena tra gli edifici recuperati al monastero di Sant'Alessandro di Parma dalla badessa Agnese.[1]

Il 17 marzo del 1195[2] la cappella fu citata in una convenzione, approvata dal papa Celestino III nel 1197, che pose fine alla lite per il suo possesso tra la badessa Guilla del monastero di Sant'Alessandro e l'arciprete della pieve di San Pancrazio.[3]

La chiesa fu elevata a sede parrocchiale entro il 1564.[2]

Nel 1730 il tempio fu allungato e ristrutturato in stile barocco; la cerimonia di dedicazione si svolse il 14 settembre 1731; in quello stesso anno furono avviati, su progetto dei maestri Pietro e Paolo Bettoli, i lavori di costruzione della nuova facciata, completata nel 1733.[2]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Facciata e lato nord
Facciata e lato sud

La chiesa si sviluppa su un impianto a navata unica affiancata da una cappella per lato, con ingresso a ovest e presbiterio absidato a est.[2]

La simmetrica facciata a capanna, interamente intonacata, è delimitata da due lesene coronate da capitelli dorici; al centro è collocato l'ampio portale d'ingresso, inquadrato da una cornice e sormontato da una finestra ad arco mistilineo, anch'essa incorniciata; in sommità si staglia il frontone triangolare di coronamento, con cornice modanata.[2]

Dai fianchi aggettano le cappelle laterali; al termine del prospetto sinistro si erge il campanile intonacato a base quadrata; la cella campanaria si affaccia sulle quattro fronti attraverso ampie monofore ad arco a tutto sesto.[2]

All'interno la navata, coperta da una volta a botte a sesto ribassato, è affiancata dalle due ampie arcate a tutto sesto delle cappelle laterali, delimitate da lesene doriche.[2]

Il presbiterio, lievemente sopraelevato, è preceduto dall'arco trionfale; l'ambiente ospita l'altare maggiore marmoreo a mensa, aggiunto nel 1969; sul fondo l'abside, chiusa superiormente dal catino, è illuminata da due finestre laterali.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Affò II, pp. 175-176.
  2. ^ a b c d e f g h Chiesa di San Terenziano "Fraore, Parma", su Le chiese delle diocesi italiane, Conferenza Episcopale Italiana. URL consultato il 16 aprile 2018.
  3. ^ Affò III, pp. 21, 311-312.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Ireneo Affò, Storia della città di Parma, Tomo secondo, Parma, Stamperia Carmignani, 1793.
  • Ireneo Affò, Storia della città di Parma, Tomo terzo, Parma, Stamperia Carmignani, 1793.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]