Oratorio di Santa Maria della Scala

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Oratorio di Santa Maria della Scala
Correggio - Madonna della Scala - WGA05319.jpg
Affresco staccato della Madonna della Scala
StatoItalia Italia
RegioneEmilia-Romagna Emilia-Romagna
LocalitàCoat of arms of Parma.svg Parma
Religionecristiana cattolica di rito romano
TitolareMaria, madre di Gesù
Diocesi Parma
Sconsacrazione1812
ArchitettoGiovanni Francesco Testa
Stile architettonicobarocco
Inizio costruzione1572
Completamento1662
Demolizione1812

L'oratorio di Santa Maria della Scala, detto anche della Visitazione, è un'antica chiesa di Parma, abbattuta nel 1812.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'oratorio della Visitazione fu realizzato per accogliere l'immagine della Madonna affrescata dal Correggio sulla parete di una casa demolita sopra porta San Michele.

Fu eretto nel 1572 per iniziativa di alcuni parrocchiani di San Michele dell'Arco e grazie ai finanziamenti di Felice Olivieri: fu progettato dall'architetto Giovanni Francesco Testa.

Poiché all'oratorio si accedeva salendo una scalinata, l'oratorio fu detto della Scala.

Per custodirlo, i parrocchiani di San Michele vi eressero una confraternita, approvata dal vescovo Ferdinando Farnese nel 1587.

La chiesa conservava anche dipinti di Giovanni Battista Tinti e del Malosso.

Per ordine del prefetto del dipartimento del Taro, il barone Henri-Jean-Pierre Dupont-Delporte, nel 1812 l'oratorio fu soppresso e abbattuto. L'immagine della Madonna della Scala fu trasferita nell'Accademia ducale.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Felice da Mareto, Chiese e conventi di Parma, Deputazione di Storia Patria per le Province Parmensi, Parma 1978. p. 226.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]