Frontone

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Frontone (disambigua).
Vari tipi di frontone
Il frontone di Porta Ticinese a Milano (1815), arch. Luigi Cagnola

Il frontone è un elemento architettonico di forma triangolare posto a coronamento della facciata di un edificio e che racchiude il timpano. Ebbe massima diffusione nell'architettura del tempio greco (dal VI secolo a.C.).

Il frontone poteva essere al suo interno (timpano) privo di ornamento o presentare una decorazione scultorea con motivi ispirati alla mitologia al suo interno, davanti al timpano, in cui poteva essere raffigurata al centro, in altorilievo, la statua della divinità cui il tempio era dedicato. Il perimetro della trabeazione era delimitato dalla trabeazione (in basso) e dagli spioventi del tetto. Tale cornice è detta geison.

Con il termine di frontone o timpano nell'architettura moderna si continua a indicare generalmente la sommità di una facciata coperta da tetto a doppio spiovente o il coronamento di una porta, finestra, nicchia o edicola.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Architettura Portale Architettura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di architettura