Air New Zealand

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Air New Zealand
Air New Zealand logo.png
Air New Zealand Airbus A320 Nazarinia-2.jpg
Compagnia aerea di bandiera
Codice IATA NZ
Codice ICAO ANZ
Identificativo di chiamata NEW ZEALAND
Inizio operazioni di volo 30 aprile 1940
Descrizione
Hub Auckland
Hub secondari
Focus cities
Programma frequent flyer Airpoints
Airport lounge Koru Lounge
Alleanza Star Alliance
Flotta 55 (+16 ordini)
Destinazioni 55
Controllate Air New Zealand Link
Azienda
Fondazione 26 aprile 1940 a Wellington
Stato Nuova Zelanda Nuova Zelanda
Sede Auckland
Persone chiave Christopher Luxon (CEO)
Dipendenti 10.453  (2012)
Slogan The Airline of Middle Earth
Sito web
Bilancio economico
Borse valori
  • Australian Securities Exchange: AIZ
  • New Zealand Exchange: AIR
Fatturato Green Arrow Up.svg NZ$ 4,483 miliardi  (2012)
Risultato ante oneri finanziari Green Arrow Up.svg NZ$ 715 milioni  (2012)
Profitto Red Arrow Down.svg NZ$ 71 milioni  (2012)
Voci di compagnie aeree presenti su Wikipedia

Air New Zealand è la compagnia aerea di bandiera della Nuova Zelanda. Con sede ad Auckland, la compagnia serve 27 destinazioni nazionale e 29 internazionali, in Asia, Europa, America del Nord e Oceania. È stata l'ultima compagnia aerea ad avere voli che circumnaviano completamente il globo terrestre servendo l'Aeroporto di Londra-Heathrow sia con scalo all'Aeroporto Internazionale di Hong Kong, sia con scalo all'Aeroporto Internazionale di Los Angeles, permettendo così ad un passeggero in partenza da Londra o da Auckland di poter scegliere se sorvolare l'Asia o l'America per raggiungere il Regno Unito. Il servizio di circumnavigazione rimase attivo fino a marzo 2013, data dell'ultimo volo da parte del vettore sulla tratta Hong Kong-Londra in favore di un accordo di code sharing con Cathay Pacific. Il Regno Unito rimane servito in modo diretto dalla compagnia solo via Los Angeles. Air New Zealand è dal 1999 membro dell'alleanza globale Star Alliance.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Air New Zealand nacque nel 1940 con il nome di Tasman Empire Airways Limited, in sigla TEAL. Agli inizi operava collegamenti Nuova Zelanda-Australia con idrovolanti. TEAL passò sotto il controllo del Governo neozelandese nel 1965 e fu ridenominata con il nome che mantiene tutt'oggi, Air New Zealand. Privatizzata nel 1989, la compagnia è di proprietà statale dal 2001, dopo il fallimento di Ansett Australia.

Nel 2008 Air New Zealand trasportò 11,8 milioni di passeggeri.

La compagnia nel 2010 e nel 2012 vinse il titolo di "Airline of the Year" (Compagnia Aerea dell'Anno) assegnatole dall'Air Transport World ai Global Airline Awards.

Destinazioni[modifica | modifica wikitesto]

La maggior parte delle destinazioni di Air New Zealand è concentrato in Australasia e negli arcipelaghi dell'Oceano Pacifico con alcuni servizi di lungo raggio verso Asia, America del Nord ed Europa. L'hub principale della compagnia è l'Aeroporto di Auckland, mentre l'Aeroporto di Christchurch e l'Aeroporto di Wellington sono hub di minore importanza. La compagnia ha equipaggi basati anche all'Aeroporto Internazionale di Los Angeles e all'Aeroporto di Sydney.

America[modifica | modifica wikitesto]

America Meridionale[modifica | modifica wikitesto]

Argentina Argentina

America Settentrionale[modifica | modifica wikitesto]

Canada Canada

Stati Uniti Stati Uniti

Asia[modifica | modifica wikitesto]

Asia Orientale[modifica | modifica wikitesto]

Cina Cina

Corea del Sud Corea del Sud

Giappone Giappone

Sud Est Asiatico[modifica | modifica wikitesto]

Filippine Filippine

Indonesia Indonesia

Singapore Singapore

Thailandia Thailandia

Vietnam Vietnam

Europa[modifica | modifica wikitesto]

Regno Unito Regno Unito

Oceania[modifica | modifica wikitesto]

Australia Australia

Figi Figi

Hawaii Hawaii

Nuova Zelanda Nuova Zelanda

Isole Salomone Isole Salomone

Tahiti Tahiti

Tonga Tonga

Vanuatu Vanuatu

Flotta[modifica | modifica wikitesto]

A ottobre 2017 la flotta di Air New Zealand é cosí composta[1]:

Aircraft In Flotta Ordini Opzioni Passeggeri Note
J W Y Totale
Airbus A320-200 30 168 168 Configurazione internazionale
171 171 Configurazione domestica
Airbus A320neo 19 168 168 Sostituiranno gli Airbus A320-200

in configuzione internazionale dal 2018

Airbus A321neo 4 214 214
Boeing 777-200ER 8 26 40 246 304
Boeing 777-300ER 7 44 94 184 342
Boeing 787-9 10 3 27 72 176 275 Cliente di lancio.[2]
18 63 221 302
Totale 55 16 0

Flotta storica[modifica | modifica wikitesto]

Il Boeing 747-200 è stato introdotto nel 1981; nelle varianti -200 e -400 . Sono rimasti in flotta fino al 2010.
Air New Zealand ha introdotto il 1° Boeing 767 nel 1985;l'ultimo rimasto in servizio è stato nel 2017

Questa è la lista della flotta storica di Air New Zealand:

Type Introduzione Ritiro Rimpiazzi
Lockheed L-188 Electra 1959 1972 Douglas DC-8-52
Fokker F27 Friendship 1960 1990
Douglas DC-8-52 1965 1989 McDonnell Douglas DC-10
Boeing 737-200 1968 2001 Boeing 737-300
McDonnell Douglas DC-10-30 1973 1982 Boeing 747-200
Boeing 747-200 1981 2000 Boeing 747-400
Boeing 767-200ER 1985 2005 Boeing 767-300ER
Airbus A320-200
Boeing 747-400 1990 2014 Boeing 777-300ER
Boeing 767-300ER 1991 2017 Boeing 777-200ER
Boeing 787-9
Boeing 737-300 1998 2015 Airbus A320-200
BAe 146-200 2001 2002 Boeing 737-300
BAe 146-300 2001 2002 Boeing 737-300
...

Fleet as of 1 April 1978[modifica | modifica wikitesto]

Questa è la seguente flotta il 1º aprile quando si sono unite Air New Zealand e National Airways Corporation

Flotta Air New Zealand , 1 Aprile 1978
Aircraft In Service Notes
Boeing 737-200 8
Fokker F27-100 13
Fokker F27-500 5
Douglas DC-8-52 3
McDonnell Douglas DC-10-30 8
Total 37

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN158105519 · ISNI: (EN0000 0004 0383 8650
Aviazione Portale Aviazione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Aviazione