McDonnell Douglas DC-10

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
McDonnell Douglas DC-10
DC-10-30 della Northwest Airlines in decollo
DC-10-30 della Northwest Airlines in decollo
Descrizione
Tipo Aereo di linea
Equipaggio 2 Piloti +
1 Ingegnere di bordo+
ca.10 Assistenti di volo
Costruttore Stati Uniti McDonnell Douglas
Data primo volo 29 agosto 1970
Data entrata in servizio 5 agosto 1971 con
Stati Uniti American Airlines
Utilizzatore principale Stati Uniti FedEx Express
Altri utilizzatori Vedi Qui
Esemplari 446[1]
Altre varianti McDonnell Douglas MD-11
McDonnell Douglas KC-10 Extender
Dimensioni e pesi
Lunghezza 55,50 m
Apertura alare 50,40 m
Altezza 17,70 m
Superficie alare 367,7
Peso a vuoto 121 198 kg
Peso max al decollo 263 085 kg
Passeggeri 250 in 3 classi
270 in 2 classi
380 classe unica
Capacità 23 pallets (DC-10-30F)
Capacità combustibile da 82 134 L(DC-10-10)
a 138 720 L (DC-10-40)
Propulsione
Motore 3 turbofan GE CF6-50As oppure
3 turbofan GE CF6-50Cs oppure
3 turbofan GE CF6-50C1s oppure
3 turbofan GE CF6-50C2s oppure
3 turbofan GE CF6-50C2Bs oppure
3 turbofan Pratt & Whitney JT9D-59A
Spinta da 218 a 240.2 kN
Prestazioni
Velocità max 0,88 Mach (982 km/h)
Velocità di crociera 0,84 Mach (908 km/h)
Autonomia 6 055 km vuoto e con pieno carburante
7 415 km a massimo carico
Quota di servizio ca. 11 000 m
Tangenza ca. 13 000 m
Le dimensioni, le capacità di carico e i motori variano a seconda delle versioni.

[senza fonte]

voci di aerei civili presenti su Wikipedia

Il McDonnell Douglas DC-10 è un trimotore turboventola di linea ad ala bassa prodotto dall'azienda statunitense McDonnell Douglas dagli anni settanta fino al 1990.

Utilizzato su rotte di lungo raggio, è caratterizzato da una fusoliera larga (wide-body), ha ali basse al di sotto delle quali sono montati due motori turboventola; ha un ampio piano verticale di coda, alla base del quale è montato il terzo motore, con i piani orizzontali di coda in posizione bassa. L'aereo è stato uno dei più venduti nella configurazione cargo.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Sviluppo[modifica | modifica sorgente]

Il DC-10 è stato il primo aereo commerciale sviluppato dalla McDonnell Douglas (oggi Boeing, dopo la fusione di McDonnell Aircraft Corporation e Douglas Aircraft Company avvenuta nel 1967).

La McDonnell Douglas ha sviluppato il DC-10 su richiesta di American Airlines fatta nel marzo 1966, conosciuta anche come "Jumbo Twin", velivolo più piccolo e con un motore in meno del 747 ma con la stessa autonomia e in grado di decollare su piste più corte. L'American Airlines scelse il DC-10 che così batté il Tristar nato dalla stessa specifica.

Il DC-10 venne lanciato ufficialmente nel aprile 1968 e il prototipo effettuò il suo primo volo il 29 agosto 1970, mentre la sua entrata in servizio avvenne con la compagnia di lancio American Airlines il 5 agosto 1971. Sono stati consegnati 386 esemplari di DC-10 in diverse varianti; la produzione è cessata nel Dicembre 1988 e l'ultima consegna fatta fu un DC-10-30 alla Nigeria Airways nel luglio 1989.

Versioni[modifica | modifica sorgente]

  • DC-10-10: (123 esemplari) Versione Iniziale di produzione è stata la prima versione civile al mondo ad utilizzare il turbofan della serie CF6 prodotta da General Electric.
  • DC-10-10C: (8 esemplari) versione Combi passeggeri/cargo con le porte cargo nella parte anteriore del ponte principale.
  • DC-10-15: (7 esemplari) versione per operare su aeroporti in quota e caldi. Utilizzava i motori GE CF6-50. È anche conosciuta come "DC-10 Sport".
  • DC-10-30: (166 esemplari) versione di maggior successo. Aveva un'autonomia maggiore grazie all'ottimizzazione dei serbatoi e rimotorizzata con i GE CF6-50; ha avuto un gran successo sul mercato europeo.
  • DC-10-30C: (1 esemplare)
  • DC-10-30CF: (25 esemplari) versione Combi passeggeri/cargo con la porta cargo nella parte anteriore del ponte principale.
  • DC-10-30ER: (3 esemplari) versione "Extended Range" con l'aumento dell'autonomia e con il maggior peso al decollo di tutte le versioni ben 263.160 kg e una rimotorizzazione co in GE CF6-50C2B. Riusciva a volare lungo la tratta Seattle-Hong Kong non stop.
  • DC-10-30F: (11 esemplari) versione Cargo riconoscibile per l'assenza dei finestrini sulla fusoliera.
  • MD-10: versione cargo ottenuta con la riconversione e ammodernamento delle altre versioni e con il cockpit a soli 2 piloti.
  • DC-10-KC-10: (60 esemplari) Versione militare per il rifornimento in volo e il trasporto derivata dal DC-10-30F.

Utilizzatori[modifica | modifica sorgente]

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

Il mcdonnell Douglas DC-10 dà il suo nome ad una delle discoteche più famose di Ibiza, il DC-10.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ DC-10 Model Summary Through May 2009. URL consultato il 21-06-2009.

Velivoli comparabili[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]