A Kind of Magic (singolo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
A Kind of Magic
A Kind of Magic.jpg
Screenshot tratto dal video del brano
ArtistaQueen
Tipo albumSingolo
Pubblicazione17 marzo 1986
Durata4:25
Album di provenienzaA Kind of Magic
GenerePop rock
EtichettaEMI (UK)
Elektra Records (USA)
ProduttoreQueen, David Richards
Registrazioneottobre 1985 - marzo 1986
Certificazioni
Dischi d'argentoRegno Unito Regno Unito[1]
(vendite: 200 000+)
Dischi di platinoBrasile Brasile[2]
(vendite: 100 000+)
Queen - cronologia
Singolo precedente
(1986)
Singolo successivo
(1986)

A Kind of Magic è un brano della band britannica Queen, pubblicato come singolo il 17 marzo 1986 come title track dell'album omonimo. Fu scritta dal batterista del gruppo Roger Taylor e commissionata insieme ad altre canzoni, tra cui la celebre Who Wants to Live Forever, per il film Highlander - L'ultimo immortale del regista Russell Mulcahy.

Il singolo raggiunse la Top 10 in diverse classifiche mondiali, rilanciando definitivamente i Queen con il Magic Tour.

Registrazione[modifica | modifica wikitesto]

Nome[modifica | modifica wikitesto]

La battuta «a kind of magic» (it. un tipo di magia) è effettivamente usata nel film Highlander - L'ultimo immortale con Christopher Lambert. Questa impressionò a tal punto Taylor che la inserì come tema centrale della nuova canzone. Sono presenti riferimenti al film nel testo: «one prize, one goal»; «no mortal man»; «there can be only one» (it. un premio, un unico obiettivo; nessun uomo mortale; ne può restare soltanto uno)

Composizione[modifica | modifica wikitesto]

Taylor scrisse la melodia e gli accordi per la versione del film. Freddie Mercury introdusse una nuova parte di basso, aggiunse dei break strumentali e cambiò il finale del brano. Furono Mercury e David Richards a produrre questa nuova versione, successivamente inclusa nell'album A Kind of Magic. La traccia originale di Taylor invece fu usata esclusivamente nel film.

Video musicale[modifica | modifica wikitesto]

Il videoclip del brano è stato diretto da Russell Mulcahy, regista di Highlander. Freddie Mercury, vestito da mago, entra in un vecchio teatro abbandonato (il Playhouse Theatre di Londra) dove gli altri componenti della band, vestiti come degli hobo, stanno dormendo e vengono risvegliati proprio dal suo ingresso. In seguito i Queen appaiono vestiti regolarmente con i loro strumenti. Durante il video, figure di cartoni animati, realizzati dalla Disney, danzano al ritmo della musica. Nel filmato, Brian May, stranamente, non utilizza la sua tradizionale chitarra Red Special, bensì una copia del 1984.

Tracce del singolo[3][modifica | modifica wikitesto]

Versione 7" europea 1986 e 2010 (The Singles Collection Volume 3)[modifica | modifica wikitesto]

  1. A Kind Of Magic - 4:27
  2. A Dozen Red Roses for My Darling - 4:45

Versione 7" USA 1986[modifica | modifica wikitesto]

  1. A Kind of Magic - 4:27
  2. Gimme the Prize (Kurgan's Theme) - 4:35

Edizione 12" 1986[modifica | modifica wikitesto]

  1. A Kind Of Magic (Extended version) - 6:25
  2. A Dozen Red Roses for My Darling - 4:45

Edizione CD 1986[modifica | modifica wikitesto]

  1. A Kind Of Magic - 4:27
  2. A Dozen Red Roses for My Darling - 4:45
  3. One Vision - 5:11

Versioni[modifica | modifica wikitesto]

  • Album/single version - 4:25 - inclusa nell'omonimo album
  • Extended version - 6:25 - versione inclusa unicamente nel singolo 12" del 1986 e successivamente nella raccolta The 12" Collection, del 1992. Sul finire del brano vi è una parte inedita dell'assolo di Brian May che non è inserita nel brano originale.
  • A Kind of 'A Kind Of Magic' - 3:38 - inclusa come bonus track unicamente nella versione CD EMI del 1986 dell'album A Kind of Magic. Si tratta di una versione remixata del brano originale. Come per la versione precedente, anche in questa è stata inserita la parte inedita dell'assolo di Brian May che non compare nella versione album.
  • Highlander version - 4:22 - versione originaria del brano, solo successivamente modificata nella versione più conosciuta. Fu utilizzata nel 1986, insieme alla versione album per la colonna sonora del film Highlander - l'ultimo immortale e, nel 2011 è stata inserita come bonus track nell'edizione rimasterizzata dalla Island/Universal dell'album A Kind Of Magic - CD 2).

Lato B[modifica | modifica wikitesto]

A Dozen Red Roses for My Darling non è mai stata pubblicata su album. La canzone è comparsa solo nel 1986 come lato B di A Kind of Magic (in Europa), di Princes of the Universe (in Australia, Giappone e Stati Uniti) e nel film Highlander - L'ultimo immortale dello stesso anno. Si tratta di una versione strumentale remixata del brano Don't Lose Your Head. Entrambi i pezzi sono stati scritti da Roger Taylor.

Gimme the Prize (il cui sottotitolo è Kurgan's Theme[4]) è stato composto da Brian May. Il brano compare nel film di Russell Mulcahy Highlander - L'ultimo immortale. Il testo fa un esplicito riferimento a uno dei leitmotiv del film, ovvero il conseguimento di una ricompensa. La canzone è strettamente legata ad un'altra composizione dello stesso album, Princes of the Universe, con la quale condivide una parte dell'accompagnamento e la tematica. All'interno compaiono alcuni spezzoni audio tratti dalla pellicola: risate del Kurgan, combattimenti con la spada, oltre alla celebre frase «There can be only one» e alla massima «I have something to say: it's better to burn out than fade away!» (it. Ho una cosa da dire: è meglio bruciare subito che spegnersi lentamente!).

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Altri musicisti[modifica | modifica wikitesto]

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (1986) Posizione
massima
Australia[5] 10
Austria[6] 12
Belgio (Fiandre)[6] 4
Francia[6] 5
Germania[6] 6
Irlanda[7] 4
Nuova Zelanda[6] 23
Paesi Bassi[6] 5
Regno Unito[8] 3
Spagna[9] 6
Stati Uniti[10] 42
Sudafrica[11] 10
Svizzera[6] 4

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) BRIT Certified, British Phonographic Industry. URL consultato il 2 dicembre 2018. Digitare "A Kind of Magic" in "Search BPI Awards" e premere Invio.
  2. ^ (PT) Certificados, Associação Brasileira dos Produtores de Discos. URL consultato il 19 maggio 2015.
  3. ^ (EN) Queenpedia-A Kind of Magic (Single), su queenpedia.com. URL consultato il 15 novembre 2011.
  4. ^ informazione reperibile unicamente all'interno del libretto CD dell'album A Kind of Magic
  5. ^ David Kent, Australian Chart Book 1970–1992, Australian Chart Book, St Ives, N.S.W, 1993, ISBN 0-646-11917-6.
  6. ^ a b c d e f g (NL) Queen - A Kind Of Magic, Ultratop. URL consultato il 19 maggio 2015.
  7. ^ (EN) Database, The Irish Chart. URL consultato il 19 maggio 2015.
  8. ^ (EN) Official Singles Chart Top 99: 20 April 1986 - 26 April 1986, Official Charts Company. URL consultato il 19 maggio 2015.
  9. ^ (ES) Fernando Salaverri, Sólo éxitos: año a año, 1959–2002, 1ª ed., Spagna, Fundación Autor-SGAE, settembre 2005, ISBN 84-8048-639-2.
  10. ^ (EN) Queen Chart History, Billboard. URL consultato il 19 maggio 2015.
  11. ^ (EN) South African Rock Lists Website SA Charts 1969 – 1989 Acts (Q), su Rock.co.za, John Samson. URL consultato il 19 maggio 2015.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]