Pain Is So Close to Pleasure

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Pain Is So Close to Pleasure
Artista Queen
Tipo album Singolo
Pubblicazione 20 agosto 1986
Durata 4:22
Album di provenienza A Kind of Magic
Dischi 1
Tracce 2
Genere Pop rock
Etichetta EMI, Capitol
Produttore Queen
Registrazione ottobre 1985 - aprile 1986
Note estratto come singolo solo negli USA ed in alcuni paesi Europei.
n.26 (Olanda)
Queen - cronologia
Singolo precedente
(1986)
Singolo successivo
(1986)

Pain Is So Close to Pleasure è un brano della rock band britannica Queen pubblicato (solo negli Stati Uniti ed in alcuni paesi Europei) il 20 agosto 1986 come quinto singolo estratto dall'album A Kind of Magic, dello stesso anno.

Il brano[modifica | modifica wikitesto]

La canzone, co-scritta da John Deacon e Freddie Mercury (che la canta interamente in falsetto), è la quarta traccia dell'album A Kind of Magic ed è uno fra i tre brani presenti nel disco (gli altri due furono One Vision e Friends Will Be Friends) a non far parte della colonna sonora per il film Highlander - L'ultimo immortale, diretto da Russell Mulcahy. Oltre alla versione originale del brano vennero registrate anche altre due versioni remixate più adatte per essere incluse su singoli 7" e 12".

Tracce del singolo[modifica | modifica wikitesto]

Versione 7" 1986 e 2010 (The Singles Collection Volume 3)
  1. Pain Is So Close To Pleasure (Single Remix) – 4:01 (testo: Deacon, Mercury)
  2. Don't Lose Your Head (Album Version) – 4:39 (testo: Taylor)
Versione 12" 1986
  1. Pain Is So Close To Pleasure (Extended Remix) – 6:01 (testo: Deacon, Mercury)
  2. Pain Is So Close To Pleasure (Single Remix) – 4:01 (testo: Deacon, Mercury)
  3. Don't Lose Your Head (Album Version) – 4:39 (testo: Taylor)

Versioni[modifica | modifica wikitesto]

  1. Pain Is So Close To Pleasure (Album Version) – 4:22 – versione originale inclusa in A Kind of Magic
  2. Pain Is So Close To Pleasure (Single Remix) – 4:01 – versione differente dall'originale, in quanto re-mixata
  3. Pain Is So Close To Pleasure (Extended Remix) – 6:01 – inclusa nella raccolta The 12" Collection del 1992 e nel singolo originale in formato 12" del 1986.

Versione estesa[modifica | modifica wikitesto]

  • La versione 12" del singolo si presenta come una versione estesa del remix più che della versione originale dell'album. Presenta un'introduzione più lunga e sebbene non sia così immediata come la versione su 7", aggiunge certamente qualcosa in più alla canzone.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]