No-One but You (Only the Good Die Young)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
No-One but You (Only the Good Die Young)
No one but you screenshot.png
Screenshot tratto dal video del brano
Artista Queen
Tipo album Singolo
Pubblicazione 5 gennaio 1998
Durata 4 min : 13 s
Album di provenienza Queen Rocks
Genere Power ballad
Piano rock
Etichetta EMI
Parlophone
Produttore Queen, David Richards
Queen - cronologia
Singolo precedente
(1996)
Singolo successivo
(2007)

No-One But You (Only the Good Die Young) è l'unica canzone incisa dai tre rimanenti componenti della band dei Queen dopo la morte del leader Freddie Mercury, fino alla pubblicazione di Return of the Champions della formazione Queen + Paul Rodgers nel 2005. Questa canzone, in origine, era stata concepita per essere inserita nell'ultimo album da solista di Brian May Another World del 1998.

La parte vocale è divisa fra Brian May e Roger Taylor. Si tratta dell'ultima occasione in cui John Deacon ha suonato il basso con i Queen.

Il brano è dedicato a Freddie Mercury, scomparso il 24 novembre 1991.

Il video musicale realizzato per l'occasione mostra i tre rimanenti membri del gruppo eseguire il brano. Le immagini, in bianco e nero, si alternano con vecchi filmati che ritraggono Freddie Mercury.

La canzone è l'unico singolo della raccolta Queen Rocks (1997) e successivamente verrà inserito nella terza raccolta del gruppo Greatest Hits III (1999). La prima interpretazione pubblica è datata 1º giugno 2015, in occasione dell'evento musicale Lo spettacolo sta per iniziare tenutosi all'Arena di Verona, durante il quale gli ospiti della serata Brian May e Kerry Ellis danno il via alla loro esibizione con un'inedita versione sinfonica del pezzo.

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (1998) Posizione
massima
Germania 75
Regno Unito 13

Formazione[modifica | modifica wikitesto]