A Day at the Races

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando il film del 1937, vedi Un giorno alle corse.
A Day at the Races
ArtistaQueen
Tipo albumStudio
Pubblicazione18 dicembre 1976
Durata44:14
Dischi1
Tracce10
GenereHard rock[1]
Glam rock[1]
Heavy metal[1]
Art rock[1]
Arena rock[1]
Album-oriented rock[1]
EtichettaEMI/Parlophone (UK)
Hollywood (USA)
Island/Universal (AUS/EU)
ProduttoreQueen, Mike Stone
Registrazioneluglio-novembre 1976
Certificazioni
Dischi d'oroGermania Germania[2]
(vendite: 250 000+)
Regno Unito Regno Unito[3]
(vendite: 100 000+)
Dischi di platinoCanada Canada[4]
(vendite: 100 000+)

Giappone Giappone[5]
(vendite: 250 000+)
Paesi Bassi Paesi Bassi[6]
(vendite: 100 000+)
Polonia Polonia[7]
(vendite: 20 000+)

Stati Uniti Stati Uniti[8]
(vendite: 1 000 000+)
Queen - cronologia
Album precedente
(1975)
Album successivo
(1977)
Singoli
  1. Somebody to Love
    Pubblicato: 12 novembre 1976
  2. Tie Your Mother Down
    Pubblicato: 4 marzo 1977
  3. Good Old-Fashioned Lover Boy
    Pubblicato: 20 maggio 1977

A Day at the Races è il quinto album della rock-band britannica Queen, pubblicato per la prima volta in LP nel 1976.

Il disco[modifica | modifica wikitesto]

Venne registrato allo studio Sarm West and Wessex, Regno Unito. Il titolo si rifà a quello dell'album immediatamente precedente, A Night at the Opera. Entrambi i titoli sono ispirati ai due omonimi celebri film dei fratelli Marx, noti in Italia con i titoli tradotti di Una notte all'opera (1935) e Un giorno alle corse (1937). Infatti nelle intenzioni della band, i due album dovevano inizialmente essere pubblicati insieme come album doppio (progetto a cui teneva tantissimo soprattutto May); la casa discografica, tuttavia, ritenne più prudente pubblicare i due lavori indipendentemente per contenere i costi e ridurre il rischio economico vista anche l'atipicità dei contenuti musicali, che non davano certezze sul successo di vendite.

L'album è stato ripubblicato prima nel 1991 negli USA dall'Hollywood Records con l'aggiunta di due bonus track, in seguito nel 1994 dalla Parlophone Records (senza alcuna traccia bonus) ed infine nel 2011 rimasterizzato in formato digitale dalla Island/Universal e distribuito in due edizioni:

  • standard edition, contenente l'album originale
  • deluxe edition 2 CD, contenente l'album originale ed un EP bonus

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. Tie Your Mother Down – 4:48 (May)
  2. You Take My Breath Away – 5:09 (Mercury)
  3. Long Away – 3:34 (May)
  4. The Millionaire Waltz – 4:54 (Mercury)
  5. You And I – 3:25 (Deacon)
  6. Somebody to Love – 4:56 (Mercury)
  7. White Man – 4:59 (May)
  8. Good Old-Fashioned Lover Boy – 2:54 (Mercury)
  9. Drowse – 3:45 (Taylor)
  10. Teo Torriatte (Let Us Cling Together) – 5:50 (May)
Tracce bonus nella riedizione CD del 1991 dell'Hollywood Records
  1. Tie Your Mother Down (1991 Bonus Remix by Matt Wallace) – 3:44 (May)
  2. Somebody to Love (1991 Remix by Randy Badazz) – 5:00 (Mercury)
EP bonus nella riedizione CD del 2011 dell'Island/Universal
  1. Tie Your Mother Down (Backing Track Mix 2011) – 3:48 (May)
  2. Somebody to Love (Live at Milton Keynes Bowl, June 1982) – 7:55 (Mercury)
  3. You Take My Breath Away (Live in Hyde Park, September 1976) – 3:06 (Mercury)
  4. Good Old-Fashioned Lover Boy (Top of the Pops, July 1977 - Mono) – 2:51 (Mercury)
  5. Teo Torriatte (Let Us Cling Together) (HD Mix) – 4:47 (May)

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Queen[modifica | modifica wikitesto]

Altri musicisti[modifica | modifica wikitesto]

  • Mike Stone – cori in Good Old Fashioned Lover Boy

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f (EN) A Day at the Races, su AllMusic, All Media Network.
  2. ^ (DE) Gold/Platin Datenbank, Bundesverband Musikindustrie. URL consultato il 22 ottobre 2014.
  3. ^ (EN) BPI Awards, British Phonographic Industry. Digitare "Queen" in "Keywords", dunque premere "Search".
  4. ^ (EN) Gold Platinum Database - A Day at the Races, Music Canada. URL consultato il 7 agosto 2014.
  5. ^ Oricon Album Chart Book: Complete Edition 1970–2005, Roppongi, Tokyo, Oricon Entertainment, 2006, ISBN 4-87131-077-9.
  6. ^ (EN) "queen"+"a+night+at+the+opera"+"platinum"&hl=it&sa=X&ved=0ahUKEwjApq2s3uXLAhWmkXIKHc29C8EQ6AEINjAB Queen Nets Awards, Billboard. URL consultato il 29 marzo 2016.
  7. ^ (PL) Przyznane w 2009 roku, ZPAV. URL consultato il 4 agosto 2014.
  8. ^ (EN) A Day at the Races – Gold & Platinum, RIAA. URL consultato il 13 maggio 2015.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Queen Portale Queen: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Queen