Stelios Giannakopoulos

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Stelios Giannakopoulos
Stelios Giannakopoulos 2008.jpg
Dati biografici
Nome Stylianos Giannakopoulos
Nazionalità Grecia Grecia
Altezza 172 cm
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Centrocampista
Squadra Larissa Larissa
Ritirato 2009
Carriera
Squadre di club1
1992-1993 Ethnikos Asteras Ethnikos Asteras 32 (6)
1993-1996 Paniliakos Paniliakos 84 (26)
1996-2003 Olympiakos Olympiakos 161 (49)
2003-2008 Bolton Bolton 137 (20)
2008-2009 Hull City Hull City 2 (0)
2009 Larissa Larissa 19 (3)
Nazionale
1997-2009 Grecia Grecia 77 (12)
Palmarès
UEFA European Cup.svg Europei di calcio
Oro Portogallo 2004
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 12 dicembre 2009

Stelios Giannakopoulos, all'anagrafe Stylianos Giannakopoulos (in greco: Στέλιος Γιαννακόπουλος; Atene, 12 luglio 1974), è un ex calciatore greco di ruolo centrocampista, campione d'Europa con la Nazionale greca nel 2004.

È primatista di presenze (14) con il Bolton nelle competizioni calcistiche europee.[1]

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica sorgente]

Era un esterno destro.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Figlio dell'ex calciatore Alekos Giannakopoulos, inizia la propria trafila nel settore giovanile dell'Ethnikos Asteras, dove arriva a sette anni di età. Trascorre una stagione al Doxa Vyrona, dove contribuisce alla promozione della squadra in seconda serie greca.

Tornato all'Ethnikos, esordisce giovanissimo nella terza divisione del campionato greco nell'autunno 1991, in una stagione che si conclude con la promozione del club in terza divisione. L'anno successivo, nella sua prima stagione da professionista, segna 6 gol.

Nel 1993 passa al Paniliakos, dove in tre anni segna 26 gol in 84 partite. In questo periodo si conquista un posto da titolare nell'Under-21 greca.

Nell'estate 1996 viene acquistato dall'Olympiakos. Qui si afferma come centrocampista, segnando diversi gol anche in Champions League. Giannakopoulos conquista la Nazionale maggiore, convocato prima da Vassilis Danil e poi da Otto Rehhagel.

Veste la maglia biancorossa per sette stagioni, durante le quali vince altrettanti campionati e una Coppa di Grecia nel 1999. In questo periodo entra a far parte stabilmente della Nazionale, a partire dal 1997.

Nel 2003 viene nominato miglior giocatore del campionato greco.[senza fonte]

Nell'estate del 2003 si trasferisce al Bolton a parametro zero, essendo scaduto il suo contratto con l'Olympiakos Pireo. Vestirà per molti anni la maglia numero 7 del club inglese, scegliendo di apporre proprio la scritta Stelios al posto del suo cognome. È schierato da Sam Allardyce prevalentemente come esterno destro di centrocampo. Il 28 gennaio 2006 una sua rete permette alla squadra di eliminare l'Arsenal dalla FA Cup nei sedicesimi di finale.

Al termine della stagione 2007-2008 il suo contratto scade e il 23 settembre 2008 è acquistato a parametro zero dalla compagine inglese dell'Hull City, squadra neopromossa nella Premier League che ottiene il terzo posto.

Il 22 gennaio 2009 torna in patria nelle file del Larissa. Nelle file del club ellenico rintrova Nikolaos Dabizas e Stylianos Venetidis, suoi ex compagni di Nazionale al campionato d'Europa 2004. Stelios Giannakopoulos contribuisce al quinto posto nel campionato greco e alla qualificazione per l'Europa League.

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Giannakopoulos è stato uno dei protagonisti della Nazionale greca guidata da Otto Rehhagel alla vittoria del Campionato d'Europa del 2004 in Portogallo. Ha iniziato come titolare la finale disputata a Lisbona il 4 luglio contro i padroni di casa. Risultò peraltro importante, ai fini della partecipazione della squadra ellenica ai campionati europei, un gol siglato a Saragozza da Giannakopoulos, decisivo per la vittoria della Grecia di quella partita e conseguentemente anche del girone di qualificazione, proprio davanti alla Spagna, poi ritrovata dai greci nel girone portoghese.

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Competizioni nazionali[modifica | modifica sorgente]

Olympiakos: 1996-1997, 1997-1998, 1998-1999, 1999-2000, 2000-2001, 2001-2002, 2002-2003
Olympiakos: 1998-1999

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

2004

Individuale[modifica | modifica sorgente]

2003

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Bolton. URL consultato il 10 febbraio 2014.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]