Rob Reiner

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Rob Reiner a Berlino nel 2008, all'anteprima del film Non è mai troppo tardi.

Rob Reiner, all'anagrafe Robert Norman Reiner (New York, 6 marzo 1947), è un regista, attore, produttore cinematografico e scrittore statunitense.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nasce nel quartiere Bronx a New York da una famiglia ebraica che lavora nel ramo del cinema. La madre Estelle Reiner è un'attrice e il padre, Carl Reiner, è un attore e regista di fama internazionale,[1] e sarà proprio lui a spingerlo agli inizi della sua carriera. Quando ha tredici anni la famiglia si trasferisce a Los Angeles, dove frequenta la Beverly Hills High School. Si iscrive poi all'Università della California, Los Angeles.[1]

Inizia le sue esperienze come attore di film per la tv, ma è nel 1971 che si fa conoscere dal pubblico per la sua interpretazione del personaggio di Michael Stivic nella serie Arcibaldo (All in the Family),[2] che gli frutta anche due Emmy Award.

Nel 1984 si dedica alla regia dirigendo il suo primo film dal titolo This Is Spinal Tap. Il suo talento di autore, degno del padre, esploderà però nella sua prima commedia brillante Harry ti presento Sally che ebbe un vasto successo.

Inizia anche una collaborazione con Stephen King con i film Stand by me - Ricordo di un'estate e Misery non deve morire. Nello stesso periodo realizza La storia fantastica. Grazie ai proventi dei suoi film di successo, fonda una casa di distribuzione, la Castle Rock Entertainment,[2] in onore di Stephen King: Castle Rock è il nome di una cittadina immaginaria inventata dallo scrittore. Proprio Misery non deve morire, tratto dal romanzo Misery, sarà una delle prime produzioni della neonata Castle Rock.

Nel 1999 è stata dedicata a Rob Reiner una stella sulla Hollywood Walk of Fame,[1] come al padre Carl Reiner circa quarant'anni prima.[3]

Il 25 gennaio 2008 è uscito nelle sale italiane Non è mai troppo tardi, con protagonisti i premi oscar Jack Nicholson e Morgan Freeman.[4]

È considerato uno dei grandi registi di Hollywood, grazie anche alle collaborazioni con attori come Jack Nicholson e Morgan Freeman in Non è mai troppo tardi, Kathy Bates in Misery non deve morire, Demi Moore e Tom Cruise in Codice d'onore, Michael Douglas in Il presidente - Una storia d'amore, Bruce Willis e Michelle Pfeiffer in Storia di noi due e Kevin Costner, Jennifer Aniston e Shirley MacLaine in Vizi di famiglia.

Filmografia[modifica | modifica sorgente]

Regista[modifica | modifica sorgente]

Attore[modifica | modifica sorgente]

Sceneggiatore[modifica | modifica sorgente]

  • Happy Days - serie TV, episodio 1x01 (1974)
  • This Is Spinal Tap (1984)
  • Flipped (2010)
  • The Magic of Belle Isle (2012)

Premi e candidature[modifica | modifica sorgente]

Doppiatori italiani[modifica | modifica sorgente]

Da doppiatore è sostituito da:

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c (EN) Rob Reiner - Hollywood Walk of Fame, walkoffame.com. URL consultato il 26 ottobre 2012.
  2. ^ a b (EN) Rob Reiner - Hollywood Star Walk, Los Angeles Times. URL consultato il 26 ottobre 2012.
  3. ^ (EN) Carl Reiner - Hollywood Walk of Fame, walkoffame.com. URL consultato il 26 ottobre 2012.
  4. ^ Non è mai troppo tardi, MYmovies. URL consultato il 26 ottobre 2012.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 34437864 LCCN: nr93016413