Noah Wyle

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Noah Wyle nel 2010

Noah Strausser Speer Wyle (pronuncia [/ˈwaɪli/]) (Hollywood, 4 giugno 1971) è un attore statunitense.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Noah ha una famiglia numerosa, composta da 6 fratelli. Il padre è un ingegnere elettronico, mentre la madre è un'infermiera ortopedica. È subito interessato alla recitazione e, già durante la scuola, frequenta un corso di teatro alla Northwestern University.

Nel 2000 Wyle si è sposato con la truccatrice Tracy Warbin, da cui ha avuto due figli: Owen Strausser Speer (nato il 9 novembre 2002) e Auden (nata il 15 ottobre 2005). La coppia ha divorziato nel 2009. Dal giugno 2014 è sposato con Sara Wells, incontrata nel 2011 durante una produzione presso il Blank Theatre Company.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Ottiene la sua prima parte nella miniserie della NBC Blind Faith, e nel 1991 partecipa al lungometraggio Crooked Hearts. Dopo qualche apparizione, eccolo in Codice d'onore di Rob Reiner con Demi Moore, Tom Cruise e Jack Nicholson.

È noto principalmente per aver interpretato il personaggio del dottor John Carter nella serie televisiva E.R. - Medici in prima linea; restando presente dalla prima all'undicesima stagione; ha fatto anche alcune apparizioni nella dodicesima e quindicesima stagione, ed è stato l'attore ad essere apparso nel maggior numero di episodi della serie. Tra il 1995 e il 1999 ebbe molti riconoscimenti artistici per quel ruolo, soprattutto come miglior attore non protagonista.

Ha recitato anche in diversi film come Donnie Darko, ed ha fatto alcune apparizioni in altri programmi televisivi come in Friends. Nel 1999 interpreta Steve Jobs, CEO della Apple, nel film I pirati di Silicon Valley. Nello stesso anno appare sul palco del Macworld Conference & Expo di New York, fingendo di essere proprio Steve Jobs; dopo qualche minuto il vero Jobs sale sul palco, scherzando con Wyle su come avrebbe dovuto interpretarlo.

Dal 2004 ha interpretato la serie di film per la televisione The Librarian, prodotti dal canale americano TNT, in cui recita da protagonista nei panni di Flynn Carsen, un bibliotecario di New York da cui dipende il destino del mondo. Nel 2010 viene ingaggiato ancora da TNT come protagonista della serie televisiva di fantascienza Falling Skies, scritta da Robert Rodat e prodotta da Steven Spielberg,[1] che ha debuttato nel giugno 2011.

Filmografia[modifica | modifica sorgente]

Noah Wyle assieme ad Eriq La Salle, Angela Johnson ed Eric Van Danen ai Premi Emmy 1995

Cinema[modifica | modifica sorgente]

Televisione[modifica | modifica sorgente]

Doppiatori italiani[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Adam Bryant, Noah Wyle Set to Star in Spielberg's TNT Series in tvguide.com, 30 giugno 2009. URL consultato il 14 febbraio 2011.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 2683125 LCCN: no99013304